10 Auto più veloci del mondo

START COUNTDOWNNEXTStart the Countdown With a top-speed of 217 miles per hour (349.2 kilometers per hour), the Lamborghini Aventador is fast -- but not fast enough to make our list. (Creative Commons/Flickr/Axion23)” “Con una velocità massima di 217 miglia all’ora (349,2 chilometri all’ora), la Lamborghini Aventador è veloce – ma non abbastanza veloce per fare la nostra lista. (Creative Commons/Flickr/Axion23)

Cosa significa essere l’auto più veloce del mondo? Si può chiedere alla squadra che sta dietro alla Bugatti Veyron Super Sport, la vettura che ha detenuto il record del Guinness dei primati dal 2010 fino a quando il titolo è stato portato via all’inizio del 2013, e che è tornata in pochi giorni. I responsabili del Guinness sono stati appesi a una regola che avrebbe potuto squalificare la Veyron perché la specifica vettura utilizzata per stabilire il record aveva un limitatore di velocità disattivato, che alterava lo stato di rettilineo della vettura. Alla fine, hanno deciso, non importava. O forse si può chiedere ai tecnici della Hennessey Venom GT (l’auto responsabile della breve detronizzazione della Bugatti) cosa significasse essere la “più veloce”, anche se per un breve periodo di tempo. E agli occhi di alcuni (ma non a quelli del Guinness dei primati) la Venom GT regna comunque.

Come vedrete, le regole sono quasi tutto, e anche le auto più veloci del mondo possono farsi prendere da piccoli dettagli, non importa cosa dice il tachimetro. Ecco perché il Guinness dei Primati ha un processo di certificazione ufficiale per le auto che cercano di rivendicare il titolo. La maggior parte delle persone si rivolge al libro come autorità in materia, ma in alcuni casi le classifiche sono aperte al dibattito. E se un’auto ha le carte in regola per entrare nella lista, ma non è stata certificata dal Guinness dei primati? Una situazione del genere può stimolare ancora di più il dibattito.

Ogni lista ha i suoi criteri, e anche se non siamo il Guinness dei primati, dobbiamo citare alcuni dei nostri. In primo luogo, si qualificano solo le auto di serie legali per strada. È una regola piuttosto comune per questo tipo di liste e, per dirla in parole povere, ciò significa che le auto modificate o le auto una tantum non contano. Teoricamente, questo assicura condizioni di parità, perché stiamo parlando di auto che devono essere progettate in modo che chiunque possa acquistarne una e guidarla legalmente ovunque. Nel caso di un pareggio a parità di velocità massima, il più veloce, quello con il tempo di accelerazione da 0 a 60 miglia all’ora (96,6 chilometri all’ora), si prende l’onore (anche se questo è più sulla linea della “macchina più veloce”, che è un’altra battaglia).

Detto questo, se avrete mai la possibilità di cavalcare – o anche solo di vedere – una di queste bellezze di persona, probabilmente non vi importerà quale sia la più veloce tecnicamente, o perché. E non dovrebbe importare neanche a voi.

Lascia un commento