17° Goodguys Charlotte Southeastern Nationals

Goodguys Race Around Charlotte

Vedi tutte le 41 fotoEric GeisertwriterApr 1, 2011

La gente del Sud ama sicuramente le proprie auto e le corse automobilistiche. Un’estensione di questa ammirazione è in mostra ogni autunno ai Goodguys Southeastern Nationals, che si tengono al Charlotte Motor Speedway (ex Lowe’s Motor Speedway) in North Carolina. Sull’infield dell’ovale di 1,5 miglia e mezzo (dove ogni giorno del Memorial Day si tiene la Coca-Cola 600 della NASCAR), gli hot roders con veicoli prodotti prima del 1973 si riuniscono per controllare le auto dell’altro, vedere cosa c’è di nuovo dai vari produttori, navigare attraverso un ben fornito mercatino di scambio, e forse anche arrivare a guidare intorno alla famosa pista con un addestratore NASCAR preparato per le gare o con la propria auto (anche se a velocità molto più basse!).

L’evento di solito vanta gare di drag (che si tengono il venerdì sera presso la dragstrip di un quarto di miglio sul posto), ma quest’anno non ne sono state programmate altre, e anche se alcune persone sono rimaste deluse, sono state in grado di sfogare le loro frustrazioni allo Street Challenge AutoCross sia il venerdì che il sabato. Il Challenge è popolare sia tra gli appassionati che tra gli spettatori, e le auto di tutte le descrizioni, dalle roadster Deuce alle Camaros degli anni ’60, gareggiano tutte contro il tempo, manovrando le loro corse in velocità intorno a un percorso a circuito chiuso sul marciapiede. Il rovesciamento di alcuni coni e i punti vengono detratti dal tempo complessivo, e la competizione (soprattutto tra i piloti della classe del costruttore) diventa piuttosto feroce.

Articolo molto interessante
Primavera Lonestar Nationals

Ma senza dubbio lo show ‘n’ shine è di gran lunga l’aspetto più popolare del weekend, e questo perché centinaia e centinaia di auto provenienti da tutti gli Stati Uniti orientali, dalla Florida al Maryland, partecipano al raduno di tre giorni.

I finalisti dei concorsi annuali Goodguys Annual Kustom-, Muscle Machine-, Muscle Car-, e Truck-of-the-Year sono stati scelti anche qui, così come un altro gruppo di 10 vincitori del programma annuale della Top 100 di STREET RODDER.

E anche se la qualità delle auto di questo salone produce spesso contendenti qualificati per quei premi di alto livello, le auto “normali” (migliaia) che si diffondono nell’ampio prato e nelle aree di parcheggio sono degne di un secondo e anche di un terzo aspetto.

C’erano alcuni aggeggi pazzeschi (mi viene in mente un’auto a forma di zucca larga un metro e mezzo), ma c’era anche una sana dose di bacchette calde tradizionali e di usanze miti. Nessun tipo di auto si è distinto quest’anno, anche se abbiamo notato una discreta quantità di Mercedes degli anni ’50 e di camion di fine anni ’50, il che significa che c’era un bel mix di auto da tutto lo spettro delle hot rod – proprio il tipo di cosa che si sperava di trovare in un lungo weekend ospitato dai Goodguys! Per altre foto di questo evento, visitate il sito www.streetrodderweb.com.

Articolo molto interessante
Cool 'N' Blu

Vedi tutte le 41 foto

Prodotti per prestazioni indolori

Presenta

Street Rodder Top 100

Per il programma Top 100, STREET RODDER partecipa ogni anno a 10 particolari saloni dell’auto e sceglie 10 veicoli in ciascuno di essi per comporre la Top 100. Visitate il sito www.streetrodderweb.com per maggiori informazioni.

Suggerimento tecnico

Maxi fusibile

I fusibili Maxi sono l’ultima novità in fatto di protezione dei circuiti. Essi sostituiscono il vecchio fusibile, che può essere restrittivo nel flusso di corrente, e il fusibile Maxi è anche più facile da sostituire se necessario. Come la maggior parte degli altri fusibili, sono disponibili in molti amperaggi.

Vedi tutte le 41 foto

La migliore Ford in una Ford

David Tuttle, con sede a Clover, NC, aveva un’esigenza importante quando si rivolse a Butch Cook Vintage Cars (BCVC) a Fort Mill, North Carolina, per costruire la sua business coupé Ford del ’47: doveva avere un motore Ford al suo interno. La BCVC obbligò, e installò un motore SVT Mustang 5.4L ’09 sovralimentato nella vecchia auto, che ricevette anche un nuovo telaio Stage III, complementare al Roadster Shop. Tra i punti salienti dell’abitacolo ci sono i secchielli regolabili a sei vie rivestiti in BCVC (il sedile posteriore è una panca di terza fila ricavata da un SUV) e la venatura del legno applicata al cruscotto da Crazy Horse Custom Painting.

Articolo molto interessante
1985 Dodge Dart - Avanti con la potenza 318! Parte 2

Vedi tutte le 41 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento