1901-1907 Oldsmobile Trattino curvo

The Oldsmobile Curved Dash was named, as you can see, for its distinctive shape. See more classic car pictures. La Oldsmobile Curved Dash è stata chiamata, come si può vedere, per la sua forma caratteristica. Vedi altro immagini di auto d’epoca . ©2007 Publications International, Ltd.

La Oldsmobile dal cruscotto curvo senza pretese è significativa non solo come la prima auto americana più venduta del XX secolo, ma anche come auto che ha salvato il suo costruttore. Se non fosse stata così popolare – o “salvata” da un disastroso incendio – la Oldsmobile non sarebbe durata oltre il 1902. Altrettanto importante, la Curved-Dash era tutto ciò che dovevano essere le “carrozze senza cavalli” per diventare una parte permanente del paesaggio di questo secolo: versatile, disponibile e soprattutto affidabile.

Galleria di immagini di auto d’epoca

La sua storia inizia con Ransom Eli Olds, nato nel 1864 a Ginevra, Ohio. Suo padre, Plinio Olds, riparava macchinari, un mestiere che “Ranny” iniziò ad imparare in tenera età. Nel 1880, la famiglia si era stabilita a Lansing, Michigan, allora una città di circa 2.000 abitanti, dove papà Olds e il suo figlio maggiore Wallace hanno aperto un’attività come P.F. Olds & Son, “macchinisti pratici” specializzati in fusioni e motori a vapore.

Ransom, nel frattempo, ha frequentato il liceo e ha seguito un corso di contabilità presso una scuola di economia locale; quest’ultimo gli ha permesso di entrare in azienda nel 1883 sia come macchinista che come contabile. L’azienda fu costituita nel 1890, quando Ransom acquistò la quota di suo fratello. Divenne proprietario unico quando il padre andò in pensione quattro anni dopo.

Nel frattempo, Ransom armeggiava con carrozze senza cavalli, costruendo un piroscafo a tre ruote nel 1887, un ancor meglio a quattro ruote nel 1891 e un altro nel 1992. Eppure quella prima auto fu sufficiente a convincere Edward W. Sparrow e Samuel L. Smith, magnate del legname e del rame, rispettivamente, a dargli 30.000 dollari per avviare la Olds Gasoline Engine Works 1890. Nonostante il nome, questa azienda produceva piccoli motori a vapore, “benzina”, che si riferisce al combustibile che alimentava le loro caldaie.

Tuttavia, Ransom riconobbe il motore a benzina a combustione interna come il più promettente per le auto a motore, e nell’estate del 1896 costruì la sua prima automobile di questo tipo: una piccola macchina con un bicilindrico raffreddato ad acqua da cinque cavalli, trasmissione a catena, cambio planetario a due velocità e una velocità massima di 18 miglia orarie, Sparrow e Smith videro un potenziale profitto in questo impianto, e diedero a Ransom altri 50.000 dollari per fondare la Olds Motor Vehicle Company quell’agosto.

Ransom voleva “costruire una carrozza nel modo più perfetto possibile”, ma i suoi operai ne gestirono quattro (alcuni dicono cinque) nel giro di tre mesi, poi se ne andarono. Sparrow seguì presto, ma Smith ci credeva ancora, e nel maggio del 1899 mise a disposizione 350.000 dollari per un’altra nuova impresa chiamata Olds Motor Works, che assorbì le due aziende precedenti. Poiché Smith e i suoi figli Fred e Angus erano di Detroiters, anche Ransom lo divenne, creando un nuovo stabilimento – il primo costruito appositamente per la produzione di automobili – sulla Jefferson Avenue vicino al ponte di Belle Isle.

Nella pagina successiva, scoprite come un incendio nella fabbrica di Olds ha stimolato lo sviluppo della Oldsmobile Curved-Dash del 1901-1907.

Volete maggiori informazioni sulle auto? Vedi:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per i consumatori
  • Consumer Auto Guide Ricerca Auto Usate

Lascia un commento