1923 Benna a T Ford – Hot Rod Rosso

Il secchio a T del ’23 di Paul Gulley

Vedi tutte le 1 fotoEric GeisertwriterFeb 1, 2011

Negli ultimi 40 anni Paul Gulley è stato infettato dall’hot rod bug. L’ha colpito negli anni ’70, anche se non poteva permettersi di comprarne uno, e invece ha preso le riviste dell’epoca dedicate alla promozione dell’hobby con giovani uomini proprio come Paul. Le riviste alimentavano la sua immaginazione e un giorno, pensava, avrebbe avuto una di quelle macchinine. La nostalgia di una hot rod nella sua forma più pura ha portato Paul a desiderare una T-bucket più di ogni altro tipo di auto, un desiderio che avrebbe portato con sé molto tempo dopo la scuola e che gli avrebbe permesso di crescere una famiglia.

Decenni dopo i suoi desideri si risvegliarono quando vide un secchio a T dall’aspetto affilato e ben presto cominciò a capire come ottenerne uno. Discuteva con il fratello dell’idea di trovare un’auto che potesse essere riparata e che potesse finire con l’auto che desiderava. A quanto pare, il fratello sapeva di un secchio a T in vendita, e per caso aveva ancora il numero di telefono del proprietario, Chuck Sellers. Sellers stava cercando un modo per finanziare la sua ultima acquisizione, una Ford coupé del ’32, e aveva bisogno di vendere la sua T per far partire il progetto.

I venditori avevano costruito la T utilizzando un kit della Total Performance, che comprendeva il telaio e la carrozzeria. Il telaio è un telaio prefabbricato a scaletta, montato su un interasse di 108 pollici. La sospensione anteriore utilizza un assale tubolare, calato di 6 pollici, e un paio di aste di forcelle Total Performance. Gli ammortizzatori posteriori Carrera coilover sono montati su un Currie rearend (4.11:1) con una sezione centrale in alluminio. I cerchi in acciaio rosso (da Coker Tires) indossano i tappi ‘n’ rings insieme a larghi anelli in gomma bianca (sempre da Coker).

Articolo molto interessante
1937 Ford Pickup - Erodico

Il motore è il fulcro della maggior parte delle benne a T, e questo non è diverso. La Chevy da 355 pollici è stata assemblata da Michaels Racing a Eastlake, Ohio. Hanno iniziato con un nuovo blocco cassa, poi hanno bilanciato le parti rotanti, che comprendeva aste e manovella Eagle, pistoni forgiati Wiseco (8,5:1), e una camma Isky messa a terra speciale per i motori dei soffiatori. In alto, una coppia di carboidrati cromati Edelbrock 600-cfm sono alimentati da un compressore BDS, che è sotto spinta al 9 per cento. Le teste dei dardi in acciaio, portate e lucidate e montate con valvole in acciaio inossidabile, sono state equipaggiate con bilancieri a rulli e ricoperte con coperchi per valvole alettate in alluminio Moon.

I venditori hanno inviato via e-mail a Paul alcune foto dell’auto, che sembravano promettenti e, poco dopo, hanno fatto un accordo per telefono. Quando ha preso in consegna l’auto, ha superato le sue aspettative, e Paul ha detto che “non aveva bisogno di nulla, se non di un autista entusiasta”. Paul afferma anche che “Sellers ha fatto un lavoro meraviglioso di ingegneria e costruzione dell’auto”, e che “ha davvero un occhio per i dettagli”.

Di solito Paul, che vive a Louisville, nel Kentucky, costruisce le sue auto ma, dato che questa rispondeva esattamente alle sue esigenze, non aveva bisogno di cambiare nulla, e poteva iniziare a godersi l’auto non appena la riceveva. “L’auto attira l’attenzione ovunque vada”, dice Paul, e noi dovremmo essere d’accordo – ha certamente ottenuto la nostra!

Articolo molto interessante
Buick Performance Cars - Junkyard Crawl

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2011\02\1102sr-01-o-1932-ford-t-bucket-front-left.jpg

Lascia un commento