1924 Chrysler modello B-70

The 1924 Chrysler rode a 112 3/4-inch wheelbase, a bit on the short side for its price class. The five-passenger phaeton seen here listed at ,395. See more classic car pictures. La Chrysler del 1924 cavalcava un passo di 112 3/4 di pollice, un po’ più corto per la sua classe di prezzo. Il phaeton a cinque posti visto qui è quotato a 1.395 dollari. Vedi più immagini di auto d’epoca . ©Nicky Wright

La storia della Chrysler B-70 del 1924 inizia con un uomo che ha iniziato come ferroviere. E Walter P. Chrysler sarebbe potuto rimanere in quel campo se non avesse visitato il Salone dell’Automobile di Chicago del 1908.

Galleria di immagini di auto d’epoca

In mostra c’era un’enorme auto da turismo Locomobile, rifinita in bianco avorio con cuscini in pelle rossa. La Chrysler è stata colpita sul posto. Ma la Locomobile era una delle automobili più costose sul mercato: 5.000 dollari, più che sufficienti all’epoca per comprare una comoda casa con quattro camere da letto. E Walter, con una moglie e due bambine da mantenere, aveva 700 dollari a suo nome. All’epoca era impiegato come sovrintendente del Motive Power per la Great Western Railroad di Chicago, con uno stipendio di 350 dollari al mese.

Tuttavia, per la Chrysler non era una questione di se, ma piuttosto di come, avrebbe comprato quell’auto. Alla fine, riuscì a convincere uno dei dirigenti delle ferrovie a cofirmare il suo biglietto, e la Locomobile fu debitamente spedita alla Chrysler di Oelwein, in Iowa.

Va notato che, per quanto si sappia, Walter Chrysler non aveva mai guidato un’automobile. Presumibilmente non sapeva come fare. Ci si potrebbe aspettare, quindi, che il suo primo ordine del giorno sarebbe stato quello di imparare a far funzionare questa grande macchina in cui aveva investito così tanto. Ma non lo fece. Piuttosto, si fece consegnare l’auto nel fienile dietro casa sua, e si mise subito a smontarla. Per tre lunghi mesi la smontò e la rimontò ripetutamente, studiando ogni parte di quella Locomobile fino a quando non fu sicuro di aver capito bene come funzionava. E poi, finalmente, con un sigaro stretto tra i denti, ha acceso la macchina, l’ha portata fuori dal fienile e ha portato la sua famiglia a fare il primo viaggio tanto atteso.

Tre anni dopo, Chrysler riceveva uno stipendio annuale di 8.000 dollari come direttore dei lavori per la Locomotiva americana, e gli era stato promesso un aumento di 12.000 dollari – un riscatto da re in quei tempi. Ma quando Charles W. Nash, presidente della Buick, gli offrì un lavoro come direttore dei lavori della Buick a metà dello stipendio che gli era stato promesso dal suo vecchio datore di lavoro, Chrysler lo accettò. Il richiamo dell’industria automobilistica era irresistibile.

Nella pagina successiva, scoprite come la Chrysler ha iniziato a progettare automobili.

Volete maggiori informazioni sulle auto? Vedi:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per i consumatori
  • Consumer Auto Guide Ricerca Auto Usate

Lascia un commento