1926 Principe indiano

Il Principe indiano del 1926 fu progettato per la prima volta

Le fortune degli indiani sono salite e scese durante i ruggenti anni Venti, ma quando nel 1926 fu costruita la motocicletta Indian Prince del 1926, l’azienda era in alto.

Galleria immagini moto

Pubblicità

Concepito come una moto di base, il Principe è stato promosso con lo slogan “Si può imparare a guidarla in cinque minuti”.

Naturalmente, l’indiano sperava che chi fosse stato attirato dal principe amabile tornasse a comprare un capo indiano più grande e più costoso, o forse il modello quattro cilindri in linea di prossima uscita.

Con la sua testa piatta da 21 pollici cubici a testa singola e il peso del cordolo di 265 libbre, il Principe ha realizzato una prima moto ideale. Come la maggior parte degli altri dell’epoca, aveva una sella a molla per compensare la mancanza di sospensioni posteriori.

Nella parte anteriore, le forcelle a trave hanno compresso una molla elicoidale per fornire una corsa nominale della sospensione. Anche la trasmissione a tre velocità e il freno a tamburo singolo montati sulla ruota posteriore erano comuni per l’epoca.

Una serie di miglioramenti segnarono l’edizione del 1926 del Principe.

Il più evidente è stato il serbatoio del carburante arrotondato di ispirazione europea che ha sostituito il serbatoio cuneiforme utilizzato in precedenza. Una sella ridisegnata ha abbassato l’altezza della sella di qualche centimetro e il manubrio è stato allungato per ridurre il lungo raggio d’azione delle impugnature.

Articolo molto interessante
10 Record mondiali di motociclismo

Vai alla pagina successiva per vedere altre foto della moto del Principe indiano del 1926.

Per altri articoli e foto di motociclette, date un’occhiata:

  • Moto d’epoca
  • Come funzionano le moto
  • Motociclette indiane

Lascia un commento