1929 Ford Roadster Pickup – Il vero RPU

Vedi tutte le 10 fotoJeffrey CongerphotographerTori TellemwriterMay 9, 2012

A dire il vero, è stato il serbatoio del gas. “Il serbatoio ha effettivamente dato il via al progetto”, confessa Eddie Barbosa di Gilroy, California. Per settimane aveva tenuto d’occhio un trattore Allis-Chalmers del ’48 mezzo derelitto che si stava decomponendo in un campo. Poi un giorno ha pensato che avrebbe fatto un tentativo e avrebbe cercato di convincere il proprietario a vendergli solo il serbatoio della benzina. “Continuavo a guardarlo pensando che sarebbe sembrato troppo fresco sul retro di qualcosa”. Quel qualcosa sarebbe diventato alla fine un pezzo di conversazione degno di nota su questo pickup Ford Roadster del ’29.

Vedi tutte le 10 foto

Eddie ha armeggiato con le auto per tutta la vita, e sapeva che un giorno ce ne sarebbe stata una modificata nel suo garage. Per molti anni aveva desiderato la foto di un’auto che suo nonno aveva fatto costruire da suo nonno: un pick-up roadster del ’29 su un telaio posteriore di Ford, completo di una griglia per auto del ’34 e di ruote metalliche. Ma per aver messo insieme la sua auto, Eddie non era sposato con un particolare tema meccanico: solo il serbatoio della benzina.

Invece, gli avanzi e le cianfrusaglie che i suoi amici erano più che felici di scaricare sono stati utilizzati. Gli fu data la metà posteriore della carrozzeria, la calandra, i vecchi fari Guide e l’asse anteriore. Altri oggetti ereditati sono stati il 235ci sixer di una Chevy Bel Air del ’54 di un amico, e il trans T5 del pickup Chevy S-10 di un altro amico. “Prenderei un pezzo e penserei: “Posso usare questo? Probabilmente non è così, quindi vediamo cosa posso fare per farlo funzionare. Da lì è cresciuta un po’. Ora non posso vendere la macchina perché appartiene a tutti i miei amici”. Alcuni di questi sono i suoi compagni del club Alviso Roadsters. (Il club prende il nome da una piccola città all’estremità sud della baia di San Francisco ed era la sede della Alviso Speedway).

Articolo molto interessante
Progetto E-Rod 1979 Chevrolet Camaro Z28 LS3 Camaro Z28 LS3 Engine Swap - Crate Expectations

Vedi tutte le 10 foto

Come ogni scienziato pazzo, Eddie ha costruito l’amalgama da solo, lavorando di continuo negli ultimi cinque anni (pari a circa 2.000 ore – ma chi le conta, a parte forse sua moglie?) È stato lui a prendere una griglia da pick-up Ford del ’35, a tritare 12 pollici e a costruire nuove barre. È stato anche quello che ha passato quasi 100 ore sul parabrezza da solo. Dopo aver studiato i vecchi aerei e le auto da corsa a coda di barca degli anni ’30, Eddie si è fatto un’idea di come voleva fare il parabrezza. Per farlo, ha tagliato dei pezzi di cartone fino a quando non ha trovato la forma che gli piaceva. Poi lo trasferì alla Masonite e comprò un mazzo di acciaio dolce piatto da 1/8 di pollice (“l’acciaio era più economico allora”, ci ricorda). Dopo aver preso in prestito un cutter al plasma, “ha iniziato a tagliare tutto ciò che non era un parabrezza”, seguito da un sacco di molatura e riempimento. Ora ci sono 18 pezzi separati.

Il parabrezza non è stata l’unica sfida di Eddie che ha richiesto molto tempo: le Ford Bells del ’40 hanno inserito una sezione centrale a cambio rapido. “Non avevo mai costruito un cambio rapido, così dalla scuola dei colpi duri ho imparato molto. E’ stata dura”. Ma quello che gli piace di più dell’auto non è la meccanica o un pezzo di ricambio del progetto di qualcun altro: E’ la croce della VERITA’. Ha archiviato le lettere a mano e ammette di averla aggiunta semplicemente come “piccolo simbolo della mia fede”.

Articolo molto interessante
Esegui ciò che hai portato le gare - File delle corse

Vedi tutte le 10 foto

Sappiamo che costruire qualcosa di bizzarro con parti prese in prestito proverebbe la fede della maggior parte delle persone, ma questo ha solo alimentato il progetto di Eddie. “Con le bacchette, si può fare una cosa del tipo “auto-espressiva”. Mi piace la svolta che hanno preso le auto, che si può fare qualcosa di unico”. Probabilmente è per questo che è un po’ timido nel rivelare i dettagli del suo unico ’29: “Ti sto dando tutti i miei segreti!

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20125hrxp-spring-2008-1929-ford-roadster-pickup-281.jpg

Lascia un commento