1929 Ford Tudor – Buono come l’oro

La Ford di Preston Harmann del 1929 Personifies Stance and Style

Vedi tutte e 4 le fotoChuck VranaswriterJun 23, 2014

Solo i fatti

Anno: 1929

Marca: Ford

Modello: Tudor

Proprietario: Preston Hartmann

Stato: Maryland

Indipendentemente dal decennio in cui sei cresciuto, c’è sempre stata un’auto che ha dominato le strade locali della tua zona. Era quella di cui tutti parlavano, capace di far chiudere tutti gli sfidanti nelle corse notturne in strada, e tipicamente guidata dalla persona di cui tua madre ti metteva in guardia. Per Preston Hartmann, cresciuto ad Albany, New York, a metà degli anni ’50, era una particolare Chevy hardtop nera del ’56 che faceva l’iniezione di alcol per strada. L’auto e il guidatore erano più grandi della vita, causandogli un sacco di notti insonni, mentre immaginava come sarebbe stato pilotare l’auto durante una corsa di mezzanotte.

All’età di 14 anni, nel 1953, si è unito all’amico di quartiere Jules Kantrowicz per mettere insieme i loro soldi e comprare una Ford DeLuxe berlina del ’39 per 15 dollari. Non erano abbastanza grandi per guidare, ma questo non li ha fermati dal demolire l’auto per vedere cosa la faceva funzionare. È stato il rimontaggio e la rimessa in moto che ha rappresentato la sfida più grande. Una volta completata, l’hanno venduta, hanno raddoppiato i loro soldi e li hanno investiti in un altro progetto. Durante questo lasso di tempo la coppia ha passato molto tempo a guardare le auto che percorrevano la Central Avenue ad Albany in attesa che le gare iniziassero. C’è stato anche un sacco di tempo trascorso alla Fonda Dragstrip a guardare le auto a benzina strapparsi in pista. Preston si stava muovendo velocemente in un territorio di grande successo con l’acquisto di una Ford coupé del ’30 nel 1959, quando entrò nell’esercito, laureandosi poi in Ingegneria Elettrica e crescendo una famiglia.

Tuttavia, non ha mai dimenticato i suoni dei V-8 hard-core, che rimbombavano per le strade della sua città natale. Dopo essersi stabilito a Ellicott City, Maryland (e ora in pensione), era tempo di riaccendere il fuoco nel magnete e iniziare a cercare un altro Modello A. Mentre visitava varie aste e siti online si accorse che c’erano molte auto in vendita, ma a causa della sua altezza (6-piedi 4) avrebbe dovuto trovare un’auto con un firewall originale per avere un ampio spazio per le gambe. Non passò molto tempo prima che si imbattesse in un’auto che si adattasse alle esigenze della Georgia. Si trattava di un’auto più vecchia, con un V-6 insonorizzato, che offriva il giusto spazio interno per una guida confortevole. Fu fatto un accordo e l’auto fu spedita nel Maryland. Più o meno nello stesso periodo, Preston incontrò Ray Bartlett e Dean Alexander, proprietari di The East Coast Hot Rod Garage a Denton, Maryland, per parlare di come rinnovare completamente la sua nuova auto con il loro look tradizionale.

Quando è arrivato il momento di consegnare la merce, una Buick 3.8L V-6 della metà degli anni ’80 è stata inchiodata alle “rotaie”, fornendo un sacco di prestazioni. Il motore è stato rimosso per gli aggiornamenti e i dettagli da parte del team. Confezionato con solidi interni di fabbrica in esecuzione, una camma leggera è stato aggiunto per thump mentre una presa di aspirazione Edelbrock lucido sigillato l’affare condita con un corrispondente 500-cfm Edelbrock carb carburatore. I pezzi freddi includono un alternatore Powermaster, coperchi di valvole alettati personalizzati da The East Coast Hot Rod Garage, e un filtro dell’aria in stile fungo della Luna. Un’accensione MSD fa scintille mentre i collettori di scarico della fabbrica scaricano i gas esausti attraverso uno scarico personalizzato da 2 pollici alle marmitte Porter. Per i turni veloci, un trans TH350 con un kit di cambio dolce sposta la potenza attraverso un albero motore personalizzato.

Per aggiungere un nuovo livello di fascino al corpo dei Tudor, sono stati aggiunti alcuni sottili cambiamenti. I serbatoi di gas a sella esistenti sono stati eliminati a favore di un’unità Deuce. Ciò ha richiesto la fabbricazione di estensioni del telaio posteriore per montarlo in posizione insieme a coperture del telaio progettate su misura per far sembrare l’installazione di fabbrica. Un paraurti anteriore è stato poi aggiunto alla parte posteriore per completare le modifiche di progetto. L’acciaio d’epoca è stato poi consegnato al membro del team Jason Lester per rifinire la carrozzeria alla perfezione, sistemare gli spazi vuoti e stendere un rivestimento profondo fino a un chilometro e mezzo di paramotore Ford Sunset Gold Vibe che ha dato vita all’auto. Con l’aggiunta dell’abbagliamento dei serbatoi della Custom Chrome Plating di Jon Wright a Grafton, Ohio, stava emergendo un nuovo livello di brillantezza.

Quando si trattava di reinventare l’interno di Preston, Dean Alexander lavorava per crearne uno che fosse allo stesso tempo memorabile e confortevole sulle lunghe distanze. Per dare un tocco distintivo al mix, Alexander ha prima rielaborato un cruscotto Ford Roadster del ’32 allungandolo di un pollice e poi innestandolo su un sopracciglio modello A del ’31, lasciando spazio all’innesto in un portaoggetti Ford del ’32 a tre finestrini. Ha poi aggiunto un inserto SO-CAL Speed Shop insieme ai quadranti Classic Instruments per monitorare i segni vitali. Un volante banjo della Wheel Shoppe traccia il percorso attraverso una colonna di inclinazione Flaming River mentre i turni si muovono attraverso un’unità Lokar e le brezze fresche sono per gentile concessione di Vintage Air. Un paio di secchielli Glide Engineering modificati e un sedile posteriore personalizzato sono stati rivestiti in pelle nera satinata e abbinati a pannelli porta e headliner personalizzati, accentuati da un tappeto tedesco a trama quadrata nero/grigio. Per le grandi melodie da strada Henry Steward ha installato un’unità principale JVC all’avanguardia collegata a diffusori Boston Acoustics per i suoni della sala da concerto. L’auto completata è emersa con un nuovo livello di attitudine grazie a The East Coast Hot Rod Garage, dando a Preston non solo il suo giro da sogno, ma anche uno pronto per migliaia di chilometri, e per noi è una vera stronza.

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento