1929 Pick-up Ford Roadster – A Deco A

Il fantastico pickup roadster 29 di Ron Wiggins

Vedi tutte le 9 fotoDamon LeewriterDec 8, 2006

A volte infrangere le regole è una formula per il successo. Basta chiedere a Ron Wiggins, che ha ignorato la maggior parte dei consigli convenzionali per la costruzione di questo pickup roadster modello A del ’29. I risultati sono sbalorditivi, soprattutto quando si scopre che Ron ha fatto quasi tutto da solo, e che ha iniziato con una berlina Murray a quattro porte!

Molti allevatori sostengono che l’acquisto di un progetto così abbandonato sia stato il primo errore di Ron. “Il corpo è stato acquistato per 5 dollari”, dice Ron. “Ecco quanto è stato brutto. Fu tirato fuori da una discarica, capovolto, e i pilastri erano così arrugginiti che la parte superiore rimase nel fango. I 10 pollici più bassi non c’erano più, quindi avevo davvero una sezione di nervature del corpo e una parte superiore a cappuccio. L’ho comprato principalmente per il titolo”.

Ci è voluto un anno per fabbricare un corpo stradale basato sui resti. Anche se all’inizio aveva pianificato un highboy, Ron la stava presto costruendo come un’asta con un telaio a tubi spaziali, Corvette IRS, e IFS personalizzata. Un viaggio al Goodguys Heartland Nats del ’94 gli fece in qualche modo sognare di nuovo un ragazzino, così comprò lì un assale Super Bell e iniziò a progettare un nuovo telaio nella sua mente. Non sarebbe stata l’ultima volta che i piani sarebbero cambiati… un’altra cosa che non si può fare nella saggezza tradizionale.

A partire dall’acciaio piatto calibro 10, Ron ha realizzato un nuovo telaio per altezze, aggiungendo rivelatori con supporti per aste a raggio integrale e una barra triangolare a quattro barre per localizzare il cambio rapido di Halibrand. “Le proporzioni sono tutto”, dice Ron. “Ho fatto rotolare la ruota anteriore in posizione; doveva essere lì, proprio lì, per avere l’aspetto giusto”. Purtroppo, questo ha messo l’asse davanti alla griglia. Allungare il cofano avrebbe ucciso l’aspetto, così Ron ha dato alla calandra una curva aggraziata, salvando le proporzioni e creando una forma distintiva.

Articolo molto interessante
2008 Cobra Jet Mustang - Ritorno dei jet Cobra

Diversi temi si sono evoluti con l’avanzare del progetto. “Volevo mescolare il vecchio e il nuovo”, dice Ron. “Avevo letto così tanti articoli che dicevano che bisognava scegliere il proprio stile, e poi rimanere con esso”. Volevo confutare questa teoria, perché l’antiquariato giusto in un ambiente contemporaneo aggiunge carattere. Così ho pianificato le aste a raggio iniziale accanto agli ammortizzatori coilover e così via. Volevo anche caratteristiche “su misura” come i fanali posteriori modellati e il paraurti cromato”.

Anche le ali e le costole si sono fatte strada nel design, il primo in concomitanza con uno schema di pittura a capesante pianificato e l’atmosfera Art Déco in generale. Le costole sono state stabilite quando Ron ha costruito una console con barre di acciaio inossidabile da 1/4 di pollice montate su una base personalizzata. Ben presto ha aggiunto le costole altrove – alloggiamenti dei fari, soffietti, piastre di pugilato, supporti dei fari, trattini – fino a quando non sono diventati un elemento integrante, il tema è stato modificato ancora una volta come completamento. Ron riteneva che le capesante e le pareti bianche previste fossero troppo impegnative; la vernice gialla brillante era invece in contrasto con la tappezzeria in Ultraleather blu navy. Ha soprannominato il look “sprint deco” dopo aver scelto le ruote Coddington in stile Cobra, integrando le barre nerf nei supporti delle aste del raggio posteriore e costruendo una mentoniera personalizzata. Dettagli così unici e coesivi continuano a coinvolgere tanto più si studia questo camion. Anche il motore – una rara Boss 351 del ’71 con una presa d’aria a doppia squadra a bassa altezza fatta in casa – è distintivo e, come gli interni, ha molti dettagli personalizzati che si adattano al tema del camion.

Articolo molto interessante
Dave Morge 1936 Ford Club Cabriolet - Joliet Turtle Wax Top 100

Forse il più grande risultato di Ron è stato quello di mantenere il suo livello di interesse e di far apparire l’auto fresca nonostante i 10 anni di costruzione. Così facendo, potrebbe aver sfatato il più grande mito della costruzione delle aste: che le aste costruite in casa non possono essere così belle.

Vedi tutte le 9 foto

Bloomington, IL

’29 Ford Roadster pickup

TESSUTO

Partendo da un acciaio da 10 pollici di larghezza, Ron ha costruito un telaio personalizzato per adattarsi al corpo. Il telaio con passo da 106 pollici utilizza un assale Super Bell modificato, coilover Carrera, e forcelle divise nella parte anteriore, e un design proprietario a quattro maglie triangolari con coilover Pro Shock che supporta il rearend a cambio rapido Halibrand. I dischi Wilwood si trovano su tutti e quattro gli angoli, e tutte le tubature sono nascoste all’interno dei binari. Una colonna fatta in casa dirige la scatola dello sterzo di Flaming River.

Le ruote Boyd Coddington K-O sono dimensionate a 18×10- e 16×7-inches e utilizzano imitazioni di pin-drive. Sono avvolte in 255/55R18 e 205/55R16 Michelins.

DRIVETRAIN

Il raro mulino Boss 351C del ’71 è stato messo insieme su eBay e costruito da Danny Hubbs. Ha pistoni Ross, una camma Comp e carboidrati Edelbrock su una presa d’aria a bassa altezza costruita dal proprietario. Ron ha costruito il filtro dell’aria da un vecchio Almquist top e alcuni tubi di scarico. La World Class T5 a cinque velocità utilizza un alloggiamento posteriore AMC per montare il cambio modificato davanti al sedile.

CORPO

I resti di una carrozzeria Murray a quattro porte hanno fornito il cofano superiore e la linea di cintura; Ron ha fabbricato il resto utilizzando lamiere calibro 20 e acciaio calibro 10 per gli stipiti delle porte e altri elementi strutturali. La cappa personalizzata è composta da nove pezzi, con il guscio della griglia superiore integrato nella parte superiore; il guscio della griglia inferiore è curvo e utilizza come inserto un materiale in alluminio per la porta a griglia. Ron ha tagliato i fianchi del letto della Ezra Machine in tre pezzi per centrare la fuga sopra il pneumatico, poi ha costruito un pannello inferiore personalizzato e ha modellato a mano gli alloggiamenti dei fanali posteriori utilizzando megafoni di scarico e fanali posteriori Pontiac del ’50. Il paraurti è costruito a partire da un paraurti stretto della Chevrolet del ’49 e da porzioni di una griglia Plymouth del ’54 e di una Buick del ’53. C’è un top in alluminio personalizzato che indossa un panno Hartz blu in tinta con il rivestimento del letto. Entrambe contrastano bene con la vernice gialla “potenziata” della flotta di paramotore, spruzzata da Ron con l’aiuto dell’amico Dave Mounce.

Articolo molto interessante
1965 Mezzadue 427 Cobra Replica - Un ratto in un cobra

INTERNO

Ron costruì la console e si precipitò da zero prima di consegnare le cose a Kent Biedenharn e Lonnie King al Twin City Upholstery di Bloomington. L’Ultraleather blu navy ricopre il sedile, i pannelli laterali e la console personalizzati, ed è in contrasto con il materiale bianco dell’headliner. Altre caratteristiche includono uno stereo Sony con altoparlanti Boston Acoustic e JL Audio; una ruota Budnik; e i calibri Faria in vetro piano in un cluster personalizzato lavorato da JB Microfinish a Pontiac, Illinois.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites200612501rc-p-1929-ford-roadster-pickup-.jpg

Lascia un commento