1932-1938 Pierce-Arrow Dodici

Like the other Classics, the 1933 Pierce-Arrow convertible sedan was heavy: about 5,500 pounds. But it had a 462-cid V-12 generating 175 horses to pull it along. See more classic car pictures. Come le altre Classiche, la berlina convertibile Pierce-Arrow del 1933 era pesante: circa 5.500 sterline. Ma aveva un 462-cid V-12 che generava 175 cavalli per trainarla. Vedi più immagini di auto d’epoca . ©Doug Mitchel

I Dodici Freccia Pierce del 1932-1938 uscirono durante la Depressione. Non di rado, i tempi duri tirano fuori il meglio di noi, sia nelle aziende che nei singoli individui. Consideriamo il caso della Pierce-Arrow Motor Car Company.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Negli anni precedenti la prima guerra mondiale, e per un periodo successivo, la Pierce-Arrow è stata una delle principali auto di lusso americane. Più di qualche autorità la considerava, infatti, la migliore del lotto. Le cilindrate dei motori, un tempo, erano di 825 pollici cubi, e i prezzi per il grande modello 66 arrivavano a 8.000 dollari, più del doppio del costo delle corrispondenti Cadillac.

Ma Pierce è rimasto indietro rispetto ai tempi negli anni Venti. Mentre la Cadillac faceva passi da gigante con il suo bel V-8, e altri, in particolare Packard, stabilivano nuovi record di vendite con potenti otto cilindri in linea, Pierce-Arrow si aggrappava ostinatamente al suo bel – ma antiquato – sei cilindri con testa a T. Un sei cilindri più economico, la Serie 80, fu introdotto nel 1924, ma i metodi di produzione di Pierce erano così piacevoli (e sì, meticolosi) che costavano almeno 300 dollari in più rispetto al corrispondente Packard Six.

Articolo molto interessante
Come funziona il Gibbs Aquada

Solo con l’apparizione dei modelli del 1929 Pierce-Arrow si è messo al passo con i tempi. Quell’anno furono offerte due linee di otto cilindri rettilinei in stile elegante, più potenti di qualsiasi automobile americana contemporanea, a parte la Duesenberg. E con prezzi a partire da 2.775 dollari, il nuovo modello era in realtà meno costoso del suo predecessore sei cilindri più piccolo.

Quell’anno, la fabbrica di Buffalo, New York, non era letteralmente in grado di tenere il passo con la domanda. Anche dopo il crollo del mercato azionario di ottobre, la domanda è rimasta relativamente forte, consentendo a Pierce-Arrow di realizzare un profitto di 1,3 milioni di dollari nel 1930. Ma poi è arrivato l’inevitabile: le vendite sono calate bruscamente, e l’inchiostro rosso si è visto ancora una volta nei registri dell’azienda. Nel 1932 la produzione era scesa a meno di 2.700 vetture, circa un terzo della cifra del 1929, e le perdite ammontavano a 3 milioni di dollari, una cifra sbalorditiva per un’azienda così piccola.

Tutto questo è stato, naturalmente, proprio durante il periodo della Grande Depressione, non è stato il momento più propizio per qualsiasi azienda per introdurre un nuovo modello, più potente e più costoso. Ma è quello che è successo nel novembre del 1931: Pierce-Arrow annunciò che presto sarebbero state messe in produzione due nuove linee di 12 cilindri, accanto alle otto cilindri in linea già esistenti.

Articolo molto interessante
1990-1991 Cadillac Sevile STS

In realtà, le condizioni di concorrenza richiedevano che Pierce facesse un tale passo. La Cadillac aveva annunciato la sua spettacolare V-16 due anni prima, e l’aveva seguita dopo alcuni mesi con una bella V-12. Packard stava per far rivivere la Twin Six, Lincoln avrebbe avuto una Twelve per il 1932, e naturalmente Marmon stava costruendo la sua superba Sixteen. Il nuovo Pierce-Arrow Twelve sarebbe stato uguale ad uno qualsiasi di essi.

Come notato, ci sono state due serie di Pierce Twelves. Vale a dire, c’erano due motori a 12 cilindri. Il primo di questi spostava 398 pollici cubi e aveva una potenza di 140 cavalli; il secondo, annoiato a 429 cubi, sviluppava 150 CV. Furono utilizzate tre diverse lunghezze di passo, con i telai da 137 e 142 pollici che utilizzavano il motore più piccolo, mentre le vetture da 147 pollici ricevettero la versione da 150 cavalli. Gli otto cilindri in linea da 125 CV, invece, potevano essere accoppiati con i due telai più corti.

I due banchi di cilindri dei motori V-12 erano impostati con un’insolita angolazione di 80 gradi l’uno rispetto all’altro. Il rapporto di compressione di 5,1:1 era notevolmente inferiore a quello del motore Packard, e i carburatori gemelli Stromberg E-2, 1-1/4 di pollice, erano alimentati da una pompa ad albero a camme. In tutte le Pierce-Arrows del 1932, il precedente cambio a quattro velocità fu sostituito da un’unità a tre velocità, che era dotata di un’unità a ruota libera.

Articolo molto interessante
La Jaguar Mark VII/VIIM del 1950-1957 è stata la prima berlina del dopoguerra di Jaguar&apos, la prima nuovissima berlina del dopoguerra, che unisce il precedente telaio Mark V con la magnifica XK twincam six;...e la XK Twincam 6..; Jaguar Cars Galleria Immagini Jaguar Cars (zz_1);br> Berlina Jaguar Mark VII del 1952. Vedi altre immagini di auto Jaguar. Il corpo della bustabulbous ha mantenuto una caratteristica griglia verticale Jaguar e una traccia dei tradizionali parafanghi separati. Le punte del parafango anteriore, i parafanghi posteriori, il tetto, la coda e le forme dei finestrini laterali sono stati completamente arrotondati. Spaziosa rispetto alle Jaguar precedenti, era ancora dotata di tutti i consueti accessori in legno e pelle. Questa è stata anche la prima vettura di Coventry offerta con un cambio automatico opzionale, fornito da Borg-Warner;(*Br&gt.)La Mark VII aveva 160 CV e fendinebbia incassati nelle valenze del parafango anteriore. Il Mark VIIM lo sostituì nel 1954 con la versione da 190 CV della XK sei e fendinebbia autoportanti. Tutti i modelli erano dotati di freni a tamburo, e il servosterzo non era disponibile.la serie Mark VIII ha avuto successo nel 1957; I plus della Jaguar Mark VII/VIIM del 1950-1957 :Spazio per sei passeggeri combinato con le prestazioni del vicino XK120Grazioso "periodo" stylingNon troppo costoso per un collezionistaEntrambe le serie sono vetture Milestone Meno la Jaguar Mark VII/VIIM del 1950-1957 :<br>Tendenza alla ruggineParti del corpo non più in circolazioneFreni marginaliLa qualità costruttiva non corrisponde all'aspetto Produzione della Jaguar Mark VII/VIIM del 1950-1957 : : Marco VII: 20.939Marchio VIIM: 9.261 Specifiche della Jaguar Mark VII/VIIM 1950-1957 :<br> Lunghezza, in pollici : 196,5 Passo, pollici : 120,0 Peso, libbre : 3.865 Prezzo, nuovo : circa 4.000-4.600 dollari (USA) <br>...br> Motori per la Jaguar Mark VII/VIIM 1950-1957 :<br> :-Br> TipoDimensioni Potenza Anni dohc I-6 3442 160/190 1950-1957<br> Vuoi maggiori informazioni sulle auto d'epoca? Vedi: Auto d'epocaAuto sportive JaguarMuscle CarsAuto sportiveGuida per il consumatore AutoGuida per il consumatore Ricerca Auto Usate

Leggi la performance di Pierce-Arrow Twelve del 1932-1938.

Volete maggiori informazioni sulle auto? Vedi:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per i consumatori
  • Consumer Auto Guide Ricerca Auto Usate

Lascia un commento