1932 Ford Deuce Roadster – Street Shaker

Il Deuce di Jack McDevitt si scuote con la potenza di Wicked Big-Block

Vedi tutte e 3 le fotoChuck VranaswriterOct 25, 2013

Infondere una combinazione di potenza brutale con alcune delle linee più belle da lanciare dal centro di design Ford ci porta a un Deuce, che si presenta come la visione di un uomo della bestia perfetta. Per Jack McDevitt di Gilford, New Hampshire, l’esposizione al mondo delle hot rodding è iniziata nei primi anni ’60.

Vedi tutte e 3 le foto

Con la sua prima auto nuova, una Olds 442 del ’66 con un pacchetto W30, non passò molto tempo prima che iniziasse a bruciare le strade e a “spogliarsi” in tutto il New England. Dopo aver stabilito il record di NHRA al Connecticut Dragway nella classe F-Stock sia nel 1966 che nel 1967, era tempo di andare avanti e di avventurarsi nella costruzione di Gassers. Una brutta accoppiata comprendeva una Ford Falcon del ’61 con un asse anteriore dritto e un cammer Ford 427ci, così come una MG TD del ’52 seduta su un telaio tubolare alimentato da una Chevy 301ci strozzata.

Da sempre appassionato delle roadster Deuce, ha iniziato a visitare numerosi eventi nazionali per raccogliere idee per costruire la sua auto da sogno. Dopo aver sfogliato quelle che sembravano centinaia di foto, si è finalmente imbattuto nelle immagini della roadster velenosa di Boyce Asquith, che gli hanno conferito l’aspetto che desiderava. Finalmente fu abbastanza ispirato da formulare le idee da cui sarebbe nata la sua roadster. Tutti sanno che la perfezione non arriva da un giorno all’altro e che per Jack ci sono voluti 12 anni di lavoro dedicato con molti individui di talento per ottenere finalmente la sua roadster piena di carburante e pronta a partire.

Vedi tutte e 3 le foto

Sapendo che l’auto avrebbe avuto un grosso blocco eccessivo inchiodato alle ‘rotaie Jack il primo passo è stato quello di contattare il New England Rod Shop a Bedford, New Hampshire, per costruire una base solida come la roccia. Partendo da una serie di “rails” della Deuce Factory, è stato realizzato un telaio personalizzato con modifiche, tra cui un passo allungato, traverse tubolari e una robusta sezione posteriore Pro-Street per aggiungere ulteriore robustezza. Per una maneggevolezza eccezionale, un assale Super Bell da 4 pollici con fuselli Ford del ’40 e una custom a quattro maglie accentuate con ammortizzatori Aldan e una molla di scorrimento Posies fa il suo lavoro, mentre i dischi e le pinze Wilwood uccidono il numero di giri. Un sacco di prodotti hard-core sul retro gestiscono l’abuso grazie a un Halibrand Champ 500 a cambio rapido posteriore abilmente abbinato a una sospensione personalizzata a quattro-link, ammortizzatori coilover Aldan, e massicci dischi e pinze Wilwood per fornire un sacco di potenza di arresto. Nulla dice hot rod meglio di un set di ruote originali Halibrand Sprint con ruote originali Halibrand Sprint con gomma Hoosier in gomma Hoosier sul retro per quando è necessaria la trazione.

Con il telaio a pieno carico, era il momento di fare un viaggio al Jim Lowrey’s Hot Rods and Restoration di Tilton, nel New Hampshire, per portare un pari livello di eccellenza alla carrozzeria e alla verniciatura. Il team di Lowrey’s ha massaggiato alla perfezione la carrozzeria Harwood e poi ha steso un rivestimento lucido di cristalli rossi granato di DuPont per rendere l’auto un vero e proprio standout. Se il diavolo si nasconde nei dettagli, la Deuce va dritta al capo della classe, incorporando elementi caratteristici come il parabrezza in stile Duvall-style, il riempimento a gas in stile Cobra e il cofano in tre pezzi personalizzato. A Steve Pierce della One-Off Technologies di Gilford, nel New Hampshire, Steve Pierce, che ha bisogno di un interno che si adatti al gusto dell’auto, ha fatto un cenno con la testa per stendere un sacco di pelle morbida di burro, completata da un sacco di dettagli intricati. Infine, la leggenda del gessato Larry Hook di Cumberland, Rhode Island, ha tracciato le linee sottili per aggiungere un look sofisticato che si abbinasse alla brutale potenza della roadster. Dal completamento del Deuce, Jack ha bruciato un sacco di carburante ad alto numero di ottani, stabilendo i chilometri, ma i progetti in corso lo hanno portato al nuovo proprietario Louis Malanga di Wayne, New Jersey, che ora è il fortunato detentore delle chiavi.

Street Shaker – Presentato da Inglese

COMP Performance Group – Suggerimenti tecnici

COMP Camme

Calcolo delle aste di spinta di fine tazza

Se si installa una nuova camma e il motore utilizza aste di spinta a tazza, la misurazione della lunghezza è estremamente difficile. Le dimensioni e la forma della coppa variano molto da produttore a produttore, quindi misurare dall’estremità della sfera all’estremità della coppa sulla superficie della coppa è una pratica pericolosa. La strategia migliore è quella di far cadere una sfera d’acciaio di 5/16 pollici di diametro nell’estremità della coppa e fare tutte le misurazioni su questa sfera, sottraendo il diametro di 5/16 pollici (0,3125 pollici) per calcolare la lunghezza.

FAST

Imparare a canalizzare correttamente l’aggressione

Si tenga presente che un albero a camme aggressivo viene spesso visto da un sensore di urto di fabbrica come detonazione. La maggior parte dei sistemi EFI aftermarket vi permetterà di spegnere o ridurre la sensibilità del sensore di detonazione per un funzionamento più fluido ed efficiente.

Inglese

Sintonizzazione per la potenza

La messa a punto del circuito principale per ottenere la massima potenza in un carburatore Weber è qualcosa che può essere fatto con una serie di prove su strada e una manciata di getti. La semplice regola empirica per il getto dei carburatori Weber è: Se si vuole implementare un cambiamento su tutto l’intervallo di giri, si cambia il getto principale. Se si vuole cambiare il modo in cui l’auto si sente ad alti giri, si cambia il correttore dell’aria. Tenete presente che il correttore d’aria è una regolazione più fine del getto principale. Per esempio, un passo verso l’alto nel getto principale (più ricco) produce lo stesso cambiamento nel comportamento del motore come tre passi verso il basso sul correttore dell’aria (meno aria: più ricco). Un cambiamento del correttore dell’aria sarebbe appropriato, per esempio, se il motore tira forte fino a 5.000 giri/min e poi va in piano. Questo significherebbe che il motore funziona magro all’estremità superiore; lasciate cadere il correttore d’aria di tre dimensioni circa, e probabilmente sarete in grado di ronzare il motore fino a 7.000 giri/min. Se il motore si sente inacidito fino in cima, si può andare una o due misure più pesanti sui getti principali.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento