1932 Ford Roadster – The Shotgun Roadster

Vedi tutte le 11 fotoEric GeisertwriterOct 7, 2013

Il nome Wolfswinkel dovrebbe essere familiare ai lettori di STREET RODDER, poiché è stato Daryl Wolfswinkel a vincere il premio America’s Most Beautiful Roadster award con la sua roadster nera del 1934 nel 2011. È stata costruita a Chandler, in Arizona, da Doug Jerger e dal suo team di Squeeg’s Kustom¿ , un gruppo di artigiani che non solo consegna merci di qualità, ma lo fa con un’estrema attenzione ai dettagli.

Mentre il vincitore del premio di Daryl veniva assemblato, anche suo figlio Cole era interessato a far costruire una roadster. Appena entrato al college, ha concluso un accordo con suo padre che, se Daryl lo pagasse ora, Cole lo ripagherebbe dopo aver avviato la sua carriera. Questo suonava bene a Daryl, ma il progetto è iniziato dopo aver incontrato Drew Backlund della Drew’s Marine a Spokane.

Backlund aveva lavorato con il famoso team di Holman Moody (H/M) in passato, e aveva ancora molti dei pezzi e dei componenti del motore che erano rimasti dal programma Boss 429 di H/M, che si correva nelle gare NASCAR nel 1969 e 1970. Una volta che Daryl vide il motore, sapeva che era quello giusto per la corsa di Cole, e la scintilla del progetto era stata accesa.

Daryl e Cole avevano originariamente voluto costruire una Kugel Komponents Muroc roadster, ma erano stati tutti venduti, così Jerger (o “Squeeg” come sono conosciuti sia lui che suo padre) ha suggerito di usare Marcel DeLey per costruire un corpo da zero. DeLey acconsentì alla costruzione, ma aveva bisogno di alcuni disegni, e fu allora che Squeeg contattò Jimmy Smith con alcune delle sue idee per mettere su carta la penna colorata. Il concetto sarebbe stato simile a quello di una roadster Muroc, ma con un mix di elementi di design Ford del ’32 e del ’33. Una volta completati i disegni di Smith, tutti erano d’accordo sul fatto che l’auto dovesse essere costruita.

Articolo molto interessante
1967 Plymouth Satellite - Ritorno in nero

Squeeg ha stabilito che il telaio dovrebbe essere costruito presso il Pinkee’s Rod Shop a Windsor, Colorado, e le parti includono un Kugel Komponents IFS e IRS, con un cambio rapido di centro Winters. Gli ammortizzatori coilover Aldan sono su ogni angolo, così come i dischi Wilwood. Per mantenere le cose pulite davanti, Squeeg’s ha fatto fresare con Kugel i bracci di controllo inferiori usati nella sospensione anteriore in modo che il liquido dei freni corresse all’interno, eliminando di fatto la vista della linea di flessione del freno. Una volta che il telaio è tornato all’officina di Squeeg, si è deciso (con il motore in grado di produrre 700 libbre di coppia) che un po’ di rinforzo in più potrebbe essere una buona idea, così hanno aggiunto dei tubi in più. Sulla base dei disegni di Jimmy Smith, Mike Curtis della Curtis Speed Wheels ha intagliato alcuni rulli 16×6 e 18×9.5 che sono stati avvolti in pelli Hoosier anteriori e Mickey Thompson posteriori.

Poiché i motori H/M Boss 429 dovevano essere utilizzati in un’auto da corsa, è stato necessario affrontare alcune disposizioni per l’utilizzo di questa in un’auto da strada. C’è una grande presa d’acqua nella parte anteriore di ogni grande testa Hemi, così Squeeg ha usato una piastra in acciaio inossidabile lucidato e dei tubi per convogliare l’acqua fino ad un termostato a distanza. Altri concetti di design hanno incluso la lucidatura della cassa della trasmissione C4 (assemblata da Gary Rogers alla Arizona Precision Transmission di Mesa, AZ) prima che Squeeg la verniciasse su una parte di essa, aggiungendo un gessato di platino tra le due finiture.

Articolo molto interessante
Hemi Coronet di Don Garlits del 1966

Il colore platino è stato usato di nuovo sul fondo del corpo, dove Squeeg ha disposto due strisce SS che corrono per tutta la lunghezza della parte inferiore, solo per qualche dettaglio in più. Il corpo è stato dipinto da Squeeg’s utilizzando un mix personalizzato di vernici per paramotore chiamato Competition Proven Red, che si ispirava al colore trovato nel logo CP di Holman Moody’s.

Sarebbe difficile calcolare quanti interni pluripremiati il californiano Gabe Lopez abbia cucito insieme nel corso degli anni, ma probabilmente diverse centinaia non sarebbero fuori luogo. Lopez aveva fatto il lavoro nel vincitore dell’AMBR di Daryl, quindi era giusto che facesse anche l’auto di Cole.

Lopez ha utilizzato la pelle in una piega orizzontale per i sedili a secchiello personalizzati e una piega diagonale nei pannelli delle portiere, che ha aggiunto un po’ di atmosfera europea al concetto. Una combinazione di moquette tedesca a trama quadrata e pelle ricopre il pavimento, e altra pelle è stesa sopra il tunnel trans e la console centrale personalizzata.

Le pastiglie del gas e dei freni forate (che si collegano a un cilindro maestro sotto il cruscotto Kugel a 90 gradi) completano il volante personalizzato a tre razze progettato da Squeeg’s e fabbricato a Karas Kustoms a Mesa, Arizona. Karas Kustoms ha anche creato il pannello degli strumenti, che ospita i cinque strumenti classici che sono stati collegati al sistema a sette circuiti Haywire installato da Squeeg’s.

Articolo molto interessante
1950 Ford F1 - Il progetto F-1 è terminato

Una volta terminata, l’auto è stata preparata per il Grand National Roadster Show 2013 a Pomona, in California, lo spettacolo in cui il padre di Cole ha vinto il premio AMBR due anni prima. La roadster è stata accettata come concorrente (un grande onore in sé) ma non ha vinto il gran premio. Ha comunque vinto il premio Steve’s Auto Restoration, AMBR Outstanding Paint, e AMBR Outstanding Engine¿ some major bling. E anche se costruita come pezzo da esposizione, non rimarrà tale. Sia Daryl che Cole credono che le auto siano costruite per essere guidate, e la coppia non vede l’ora di mettere in strada la roadster con il fucile da caccia e vedere cosa può fare davvero la Boss 429.

Vedi tutte le 11 foto

Solo i fatti

Anno: 1932

Marca: Ford

Modello: Roadster

Proprietario: Daryl Wolfswinkel

Stato: Arizona

Vedi tutte le 11 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento