1932 Ford Street Rod – Bob Top Installazione – Finitura Touches

La nostra asta stradale incompiuta riceve il suo ultimo tocco

Vedi tutti i 16 fotoswpengineWordsMar 19, 2007

Questa sarà l’ultima puntata della nostra serie in cui parleremo dell’acquisto di un’asta stradale non finita, per aggiornarla, modificarla e finirla secondo i vostri (nostri) desideri. L’obiettivo era quello di farlo per meno del costo di costruire da zero, acquistare un’asta stradale finita, o noleggiare un negozio di aste professionali per costruire l’auto dei vostri sogni.

I nostri sforzi passati hanno incluso l’aggiornamento del cruscotto con un pannello del cruscotto in acciaio inossidabile tornito a macchina, l’aggiornamento del motore con alcune modifiche estetiche – compresa l’installazione di una serie di intestazioni Sanderson Limefire – e, infine, l’installazione di un kit per interni EZ Boy Rod Interiors.

Parleremo dei tocchi finali – i tocchi che aggiungono personalità a un’asta da strada; i tocchi che separano la tua asta da quella di qualcun altro; e qualche altro tocco che ha senso: vernice, cappuccio, top, specchi e spellatura, per citarne alcuni.

Dal momento che la vernice è un passo importante in qualsiasi costruzione di aste stradali, e il processo di finitura è stato coperto molte volte nel corso degli anni nelle pagine di SRM, così come su www.streetrodderweb.com, abbiamo scelto di limitare il processo di verniciatura in questo manoscritto. Inoltre, abbiamo fatto un numero di camoscio nero sporco e sporco.

Prima di fare l’installazione interna e gli aggiornamenti del motore, abbiamo staccato la carrozzeria, abbiamo fatto un rapido blocco di sabbia, abbiamo fissato le parti, abbiamo pulito le parti, e verniciato la carrozzeria, il cofano, il guscio della griglia e i secchi dei fari in PPG DP90 primer epossidico nero piatto epossidico. Abbiamo applicato tre strati, aggiungendo un ulteriore 25 per cento di riduttore al rivestimento finale per un po’ più di lucentezza al rivestimento di finitura – il ragazzo del contatore presso il rivenditore locale di vernici per paramotore ci ha dato una dritta su questo trucco. Ricordate, il piano era un tradizionale hot rod e un autista quotidiano. Il camoscio nero è il più tradizionale di tutti i tempi. Inoltre, la pelle scamosciata nera è facile da applicare, richiede meno preparazione del corpo, ed è molto economica. Se il vostro desiderio è un look più finito, una finitura lucida, o forse le fiamme, andate a prenderla; è l’auto dei vostri sogni.

Abbiamo deciso che un top con il cappuccio avrebbe aggiunto un look più rifinito al nostro highboy, e se preferivamo correre senza il cappuccio, poteva essere facilmente rimosso. L’auto è arrivata con un cofano in fibra di vetro non finito, Speedway Motors. Il nostro compito era quello di rifinire la parte superiore del cofano per adattarla e trovare un metodo per montare il cofano. Prima di tagliare e montare il cofano, abbiamo attaccato le guarnizioni del cofano SoffSeal sul cofano e la calandra. Quando si montano le parti del corpo, è necessario tenere presente che le guarnizioni possono influenzare il montaggio finale. Con le guarnizioni in posizione, abbiamo rifilato e montato il cappuccio.

Successivamente, abbiamo fissato il tubo d’acciaio quadrato da 1/2 pollice all’interno del labbro su ogni lato della cappa con viti a macchina e controdadi. Per il montaggio della parte superiore della cappa in corrispondenza del cappuccio, abbiamo scelto di formare due pezzi di acciaio rotondi a forma di proiettile che potevano essere saldati al tubo d’acciaio quadrato da 1/2 pollice e sporgere oltre la linea della cappa. Il firewall è stato segnato dove questi proiettili avrebbero incontrato il firewall, e sono stati praticati dei fori nel firewall. Il cofano è stato poi fatto scivolare nei fori e i supporti del cofano posteriore erano completi. Nella parte anteriore, abbiamo saldato delle piccole linguette d’acciaio al tubo quadrato da 1/2 pollice e montato delle linguette dai supporti del radiatore che scivolavano sotto e si allineavano con le linguette sul cofano. Fori da un quarto di pollice sono stati praticati attraverso entrambe le linguette, e perni di attacco da 1/4 di pollice sono stati utilizzati per fissare la parte anteriore della cappa. Il perno del gancio di traino viene fatto scorrere attraverso i due fori e una clip a molla viene poi spinto attraverso il foro del perno del gancio di traino. Rondelle piane possono essere utilizzati come distanziatori se il foro nel perno del gancio di traino non tira il cappuccio abbastanza verso il basso per allineare il cappuccio con il guscio della griglia.

Pur essendo appassionati di topless-car, sappiamo anche che avere un top, preferibilmente uno facilmente rimovibile, ha molti vantaggi. Dopo aver esaminato diverse opzioni, abbiamo scelto il Bop Top di Sid Chaver. Il Bob Top ha le linee che cercavamo, è facilmente rimovibile, può essere riposto nel bagagliaio ed è facile da installare.

Quando diciamo facile da installare, intendiamo proprio quello. La parte più difficile per noi è stata l’installazione delle staffe necessarie per il montaggio della parte superiore. Il Bop Top si monta sulle staffe superiori originali Ford del ’32, ma nel nostro caso non c’erano staffe superiori. Abbiamo trovato due staffe superiori cromate, in stile originale, in una scatola di pezzi che erano stati forniti con l’auto. Con le staffe in mano, abbiamo coperto l’area della carrozzeria con del nastro adesivo e abbiamo segnato la forma della fessura da tagliare. Utilizzando una smerigliatrice a bassissima velocità, abbiamo formato con cura delle fessure nella carrozzeria già verniciata. Dopo aver imballato la zona con asciugamani inumiditi, abbiamo saldato con cura le staffe al controtelaio in acciaio. Abbiamo fatto delle piccole saldature e abbiamo continuato a raffreddare l’area per evitare che la vernice si riempisse di bolle. Dopo aver completato con successo l’operazione di snervamento, siamo passati all’installazione superiore.

Abbiamo seguito le istruzioni video fornite con il Bop Top. Le staffe di testata sono state fissate ai montanti del parabrezza e l’archetto di testata in quercia è stato messo in posizione e contrassegnato per il fissaggio delle staffe di testata. Dopo che le staffe sono state fissate all’archetto di testata, il telaio superiore è stato assemblato e montato sulle staffe di montaggio superiore. Con il telaio superiore in posizione, i due archi superiori laterali sono stati tagliati alla lunghezza necessaria per inserirli nelle staffe di testata. Con gli archi laterali tagliati e in posizione, abbiamo fatto scattare il coperchio superiore sul retro del telaio superiore e, seguendo le istruzioni, abbiamo tirato il materiale superiore e lo abbiamo pinzato all’arco di testata. Dopo aver rifilato il materiale superiore in eccesso abbiamo attaccato la striscia di copertura. Una striscia hide-em è un pezzo di materiale che viene posizionato sopra le graffette che tiene il materiale superiore all’arco superiore e poi viene chiuso, nascondendo così tutte le graffette.

In circa due ore, il Bob Top è stato installato e noi stavamo guidando lungo la strada. Il design del Bop Top impedisce alla parte superiore di entrare in contatto con la carrozzeria dell’auto; la parte superiore è molto stabile sotto la velocità, e non esplode come molti top convertibili. Anche se siamo molto soddisfatti del top, abbiamo intenzione di conservarlo nel bagagliaio e di conservarlo per i giorni di pioggia.

Continuando con la fase di protezione dalle intemperie e dal vento, abbiamo ordinato un set di staffe per le ali a vento e un paio di ali a vento in Lexan alla Speedway Motors. Le ali del vento di serie sono state tagliate per adattarsi ai montanti del parabrezza tagliati da 2,5 pollici e mezzo e i montanti sono stati forati e picchiettati per accettare le staffe delle ali del vento. Le ali del vento aggiungono un tocco di quel “look d’altri tempi” e aiutano a tenere un po’ di vento e pioggia fuori dall’abitacolo.

Abbiamo copiato quello che avevamo visto in molte delle prime riviste hot rod per i nostri specchietti retrovisori con l’uso di specchietti montati sulla porta. Abbiamo ordinato due specchietti retrovisori a basso costo da Speedway Motors. Abbiamo rimosso la clip in dotazione che monta lo specchio sul telaio della portiera per montare direttamente gli specchietti. La clip è stata sostituita con un pezzo di alluminio che si inserisce all’interno del supporto per il montaggio dello specchio e conteneva un foro passante svasato al centro per montare il pezzo di alluminio sullo specchio con la stessa vite che aveva tenuto la clip in posizione. Il pezzo di alluminio aveva anche due fori filettati 1/4-20. Due viti di arresto da 1/4-20 sono state inserite nei due fori filettati e, dopo aver praticato con cura due fori nella porta, lo specchio è stato fissato dall’interno con rondelle piane, rondelle di sicurezza e dadi. Il pezzo in alluminio è stato lavorato su una piccola fresatrice da un amico, ma lo stesso pezzo poteva essere fabbricato con un seghetto, lime e un trapano.

Prima abbiamo parlato dello spogliarello SoffSeal. Una telefonata ai tecnici di SoffSeal ha portato alla scoperta che SoffSeal produce kit di tenuta meteorologica per specifici corpi in fibra di vetro. Kilborne produceva il nostro corpo, e SoffSeal aveva un kit completo per una roadster Ford del ’32 di Kilborne. Il kit consisteva delle guarnizioni del cofano precedentemente menzionate, insieme alle guarnizioni del bagagliaio e alle guarnizioni delle portiere. Le guarnizioni in gomma hanno un adesivo già applicato e sono della varietà peel-and-stick, non è più necessario il “moccio di gorilla” per incollare le guarnizioni in posizione.

Siamo molto attenti alla sicurezza ed è importante per noi avere un estintore di qualità, omologato UL, a bordo della nostra asta stradale dove possa essere visto, poiché potrebbe essere qualcun altro ad afferrare il vostro estintore e a salvare la vostra asta stradale. Abbiamo scelto un estintore da 1,4 libbre, compatto e pulito, prodotto da H3R Performance, disponibile presso Parr Automotive, Yearwood, Jeg’s, Total Performance e altri.

H3R produce anche estintori chimici a secco. Sono meno costosi e faranno il lavoro; tuttavia, ci è stata venduta l’idea di non sporcare, non pulire e non danneggiare l’elettronica sensibile offerta con un estintore ad agenti puliti. Per proteggere il vostro investimento e per il vostro spirito, continuate a utilizzare estintori di qualità, di produzione americana, approvati da UL, per proteggere il vostro investimento.

Sei mesi di lavoro part-time e la nostra asta stradale incompiuta viene completata, aggiornata e modificata secondo i nostri desideri. Abbiamo accumulato circa 3.000 miglia sul contachilometri in quei sei mesi, e i nostri amici di rodaggio erano sempre in attesa di vedere cosa avremmo fatto dopo. Abbiamo ottenuto il nostro sogno di costruire una tradizionale hot rod per molto meno del costo di costruire da zero, acquistando una street rod finita, o noleggiando un negozio di rod professionali per costruire la nostra auto. La soddisfazione e l’orgoglio di farlo noi stessi hanno migliorato notevolmente l’esperienza.

Se non hai un’asta da strada, ma ne hai sempre voluta una, esci e vai a prenderla. Ci sono offerte da fare sulle auto non finite e si può fare da soli: noi l’abbiamo fatto.

Vedi tutte le 16 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento