1933 ASC Convertibile – Il Piano Famiglia

Convertibile ASC di Gwen Weld

Vedi tutte le 7 fotoEric GeisertwriterDec 11, 2014

Asta premio del mese

Si può dire che Roy Brizio Street Rods a South San Francisco, California, non solo ha trovato la formula per costruire fantastiche aste da strada, ma l’ha anche perfezionata. Decenni di esperienza lo faranno, così come l’avere un team dedicato di costruttori e ragazzi che non solo lavorano bene insieme (alcuni del team di Brizio sono in attività da più di 20 anni), ma sono davvero i migliori nei loro rispettivi campi.

Greg Weld conosceva bene la reputazione di Brizio nella comunità delle hot roding, e desiderava che sua moglie Gwen conoscesse le hot roders come le conosceva lui. Ma, come molte vedove hot rod, Gwen non riusciva a entrare nello stile di vita di suo marito, ed era felice di girare per la loro casa a Sun Valley, in Idaho, con la sua decappottabile 650ci nera su blu.

Nel tentativo di esporla al lato divertente della guida, Greg arrivò persino a scambiare la sua auto con una R8 decappottabile di fascia alta, ma lei guardava sempre con affetto alla sua 650. Così Greg decise che era giunto il momento che lei avesse la sua hot rod¿ , qualcosa che potesse divertirsi con lui e, nel frattempo, conoscere le grandi persone che Greg aveva conosciuto.

Così Greg ha avuto l’idea di sorprendere Gwen con un regalo di compleanno speciale: una convertibile ASC ASC del ’33 costruita in Brizio. Con Brizio elaborò i dettagli e ben presto il progetto fu avviato. I lavori sono iniziati con un set di binari ASC del ’33 che Brizio ha equipaggiato con i clacson anteriori Ford del ’32, un tratto di 2 pollici nel passo, un piccolo pizzico all’anteriore e una sezione posteriore C’d. Brizio ha anche aggiunto del materiale nella parte inferiore del telaio nella sezione a quarto di pannello, in modo che quello che si vede del telaio scorra anche da davanti a dietro. Al telaio è stato posizionato un cambio rapido Winter’s V-8 (allestito con assali a 31 scanalature e rapporto 3,57:1) con barre a scaletta e ammortizzatori RideTech coilover, insieme a Panhard e barre antirollio e dotato di un set di freni a disco Wilwood.

Articolo molto interessante
1939 Ford Pickup- Nastruck con Betty Davis, Uh...Mini Cooper Eyes

L’alimentazione della pavimentazione è un motore da ’10 LS3 (376-inch) supportato da una trasmissione 4L70E. Il Bow Tie è stato costruito da Don Hardy Chevrolet ed è dotato di una manovella in ferro nodulare, aste metalliche in polvere, un rapporto di compressione di 10,7:1, e un albero a camme GM di serie.

Molte persone hanno speso una quantità incalcolabile di ore per preparare le auto per la verniciatura, ma Greg ha saggiamente scelto una carrozzeria convertibile della American Speed Company che elimina la necessità di spendere troppo tempo (e denaro) per ottenere la carrozzeria prima che il colore venga steso. Jack Hagemann Jr. ha fabbricato il cofano in alluminio per l’auto, ed è stata impiegata anche una griglia di Nottingham Reproductions (tagliata da Jack Stratton di Brizio di 1,5 pollici e mezzo).

Vedi tutte le 7 foto

Una volta pronta, la carrozzeria è stata spedita al Vintage Color Studio di Darryl Hollenbeck a Concord, California, per l’applicazione della sua vernice blu scuro PPG Envirobase (un’ode non troppo sottile alla macchina clone Phil Remington che Greg aveva visto con Brizio al Grand National Roadster Show). Una volta tornati da Brizio, i fanali posteriori della Ford del ’46 sono stati cablati (dal Jim Vickery di Brizio) così come un paio di fari Arrow, e tutte le cromature dell’auto sono state trattate dalla Sherm’s Custom Plating.

Articolo molto interessante
PentaStars - 1962 Plymouth Valiant & 1970 Plymouth Barracuda

Un’altra parte della collaudata formula Brizio è l’aggiunta di Sid Chavers per creare un interno. Chavers ha dimostrato nel corso degli anni l’occhio perfetto per bilanciare ciò che è necessario per ogni progetto di interni senza esagerare.

Per la cabriolet Weld, ha usato pelle color sangue di bue per cucire un sedile a panchina con sedili a secchiello individuali sia per il guidatore che per il passeggero. Il design di base a pieghe è completato dalla tasca raccolta nei pannelli delle portiere e dall’esclusivo tiretto della porta, un’unica cinghia annodata appesa.

Anche il cruscotto è semplice, con una coppia di strumenti di misura Classic Instrument (una combinazione di velocità/tacco e il loro calibro Quad quattro in uno) montati sopra i controlli per il sistema A/C Vintage Air. L’unico altro pezzo di alluminio lucidato si trova nel volante del banjo di Juliano, nell’alto cambio Lokar e nei portabicchieri nella console centrale.

La rivelazione del segreto della costruzione dell’auto a Gwen è avvenuta pochi giorni prima del L.A. Roadsters Father’s Day Show 2014, quando Greg l’ha convinta a fermarsi a Brizio Street Rods per controllare il gruppo di rodders che si preparava a viaggiare verso sud per lo spettacolo.

Entrando nello showroom del negozio, Gwen è stata fermata dalle sue tracce da una decappottabile nera su blu con un grande fiocco rosso in cima. Tutti nel negozio hanno gridato “buon compleanno” e lei è stata colta di sorpresa. Greg e Gwen sono poi saliti in macchina e hanno guidato fino allo show nel sud della California nella sua nuova auto, insieme a tutte le altre Hot Rdders, fermandosi per il pranzo lungo la strada, con Gwen che ha conosciuto tutti.

Articolo molto interessante
1970 Chevy Chevelle Chevelle - Won Car

Durante il fine settimana ha fatto un giro attivo nel controllare tutte le altre auto dello show, e si è rapidamente formata una sua opinione su ciò che le piaceva e non le piaceva (perché, come tutti sanno, la formazione di un’opinione è alla base di ogni hot rodder!)

Dopo lo spettacolo, la coppia ha risalito da sola la costa della California lungo la Pacific Coast Highway e la Highway One con fermate a Big Sur e Carmel (alcune delle più panoramiche della California). Greg aveva da poco voluto avviare un progetto di pickup Ford del ’40, e ora Gwen offre la sua opinione e le sue riflessioni su come dovrebbe essere il camioncino.

Dopo aver mantenuto il segreto della costruzione per due anni, Greg è felice che lui e sua moglie possano ora andare in crociera insieme, e possiamo credere che Gwen si sia dimenticata della BMW!

Solo i fatti
Anno: 1933
Marca: ASC
Modello: Convertibile
Proprietario: Gwen Weld
Stato: Idaho

Vedi tutte le 7 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento