1933 Duesenberg Modello J

The 1933 Duesenberg Model J was both powerful and luxurious. See more pictures of classic cars. La Duesenberg Model J del 1933 era sia potente che lussuosa. Vedi altre immagini di auto d’epoca . .

“L’auto personale ideale per qualsiasi uomo o donna. Con l’alto verso il basso è la più razzista delle roadster; con l’alto verso il basso è la più sportiva delle auto chiuse”. Leggi l’opuscolo originale della Duesenberg Model J. del 1933

Galleria di immagini di auto d’epoca

La coupé decappottabile Murphy era lo stile di carrozzeria più popolare della Duesenberg, con 60 esemplari costruiti. Era anche la meno costosa a 13.500 dollari.

La Walter M. Murphy Company, di Pasadena, California, era una concessionaria di auto che si è ramificata nel settore della carrozzeria negli anni Venti. I gusti californiani erano meno conservatori di quelli del resto del paese, e Murphy si rivolgeva al suo mercato.

Lo studio aveva diversi designer di talento nel suo staff, in particolare Franklin Hershey, che ha progettato la prima Ford Thunderbird; Phil Wright, che ha creato la Pierce Silver Arrow per l’esposizione mondiale “Century of Progress” di Chicago; e Frank Spring, che sarà a capo del reparto stile di Hudson.

La Duesenberg, nel frattempo, si è posta l’obiettivo di costruire le auto più potenti e opulente del mondo. Era naturale che avrebbe sfruttato Murphy per fornire carrozzerie su misura.

Anche se costruita in serie, ogni coupé decappottabile Murphy era diversa. Le carrozzerie venivano fornite alla fabbrica di Duesenberg senza verniciatura o rifiniture. Il cliente poteva scegliere la vernice, la tappezzeria, la ferramenta interna e fare piccole variazioni.

Articolo molto interessante
Siamo sull'orlo dell'auto volante?

Anche se la Murphy ha chiuso nel 1932, il primo proprietario della nostra auto in vetrina – che l’ha acquistata come telaio – ha fatto in modo di avere una carrozzeria Murphy convertibile montata, secondo la storia del veicolo fornita dall’attuale proprietario.

La Duesenberg J era l’auto americana più potente prima della seconda guerra mondiale. Il suo ottavo rettilineo da 420 bidoni con doppia camma in testa e quattro valvole per cilindro eroga 265 cavalli. Nel 1929, il primo anno di produzione del modello J, 125 cavalli erano circa il massimo che si potesse avere in un’auto americana. La velocità massima per una Duesenberg J leggera era di 116 miglia orarie.

Il monitoraggio del magnifico motore era un pannello strumenti impressionante che comprendeva i soliti indicatori più tachimetro, cronometro, cronometro, altimetro e manometro della pressione dei freni. Un “computer” meccanico attivava la lubrificazione automatica del telaio ogni 75 miglia, e una luce del cruscotto lo confermava. Le spie luminose segnalavano la necessità di cambiare l’olio e di mantenere la batteria.

Duesenberg ha vinto la 500 Migliaia di Indianapolis per tre volte, e l’ingegnere capo Fred Duesenberg era sempre alla ricerca di più potenza. Nel 1932, l’SJ aggiunse un compressore che portò la potenza a 320 cavalli e la velocità massima a 130.

L’SJ è stato identificato da tubi di scarico esterni cromati. Coerentemente con la politica di Duesenberg di soddisfare il cliente, lo scarico esterno poteva essere ordinato su J aspirate naturalmente o aggiunto alle auto più vecchie. Alcuni clienti di SJ hanno fatto rimuovere il compressore, ma hanno lasciato i tubi.

Articolo molto interessante
1951 Vincent HRD Serie B Rapide

Questa J convertibile è di proprietà di Ray Scherr, di Westlake Village, California. È stata restaurata 25 anni fa dal premiato restauratore ed esperto di Duesenberg Randy Ema.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento