1933 Modello A Roadster – Costruito velocemente

Una macchina leggera con grande potenza è divertente!

Vedi tutte e 4 le fotoTim BernsauwriterApr 1, 2011

Jim Clark vive a Hays, Kansas, a pochi chilometri da Ellis, la casa del negozio di Mike Keller, Big Creek Restoration (BCR). Jim e Keller sono amici da quando la BCR ha costruito la Mustang del ’66 di Jim diversi anni fa. Jim visita ancora il negozio di tanto in tanto per vedere a cosa stanno lavorando.

Quando è passato nel dicembre 2009, Keller gli ha mostrato una Roadster Model A del ’30 con una Olds 455 che stava ricostruendo per andare al L.A. Roadster Show di giugno. Quella visita ha cambiato la vita di Jim. “Siamo andati a fare un giro. Wow! Una macchina leggera con una grande potenza è divertente!”

Il 28 dicembre, Jim era al telefono con Keller. “Gli ho detto che volevo andare anch’io al L.A. Roadster Show, potrebbe costruirmi una roadster in tempo? Disse che ci avrebbe pensato. Il giorno dopo ha richiamato. Poteva costruirla, ma per avere tutti i pezzi in tempo, doveva succedere in fretta”.

Alla fine della prima settimana di gennaio, Keller e Glyn Lindberg della BCR avevano compilato la lista dei pezzi e concluso la maggior parte degli ordini. Una delle loro prime chiamate è stata alla Steve’s Auto Restoration (SAR) di Portland, Oregon, che costruisce carrozzerie stradali Real Steel. La SAR aveva una roadster modello A del 1933 “sullo scaffale” e la fece spedire rapidamente in Kansas. A Jim piaceva la versione con bocchetta d’aerazione a cappuccio e cerniere esterne per un look autentico, che è stata completata da un paio di maniglie per porte di stock di Bob Drake Reproductions. I grembiuli del parafango anteriore sono stati estesi per fluire nei lati del cofano inferiore. Rootlieb ha fornito la parte superiore del cofano e Rod Tops ha inviato un top in tessuto. Un paio di specchietti corti SO-CAL sono stati montati sui montanti del parabrezza, e i fari commerciali del ’33 e i fanali posteriori del ’37 forniscono l’illuminazione di prua e di poppa. Ernie Fink e Alan Stouffer della BCR si sono occupati della maggior parte della carrozzeria, mentre Kyle Kinderknecht ha realizzato molti lavori, compresi tutti i supporti e i pezzi che fanno andare tutto insieme. Jim voleva che la roadster fosse dipinta di blu profondo e diverse tonalità sono state mescolate prima che Fink finisse il lavoro con la versione a singolo stadio del ’30 Pierce Arrow Blue del paramotore.

Articolo molto interessante
1970 Plymouth Barracuda Convertible - Wild Goose Caught! - Rari ritrovamenti con Jerry Heasley

Le gomme sono radiali Michelin. Gli skinnies anteriori sono 145SR15 XZX blackwalls e i posteriori sono 235/85R16 XPS Rib pneumatici per autocarri leggeri. I cerchioni in acciaio Gennie verniciati di Wheel Vintiques sono rivestiti con tappi e anelli Ford del ’41. I freni anteriori sono tamburi Buick da 12 pollici a 45 pinne con piastre di supporto Wilson Welding. I tamburi Currie da 11 pollici sono utilizzati nella parte posteriore.

Un sacco di motori sarebbero stati fantastici in questa roadster, ma Mike ha fatto centro con un oliatore 427 a doppio carburatore del ’65. La LG Machine di Ellis si è occupata del lavoro della macchina e del montaggio, dell’equilibratura e della progettazione della Ford 0,020. Gli interni includono pistoni JE 10:1, aste LeMans e cuscinetti Clevite. Le teste e le testate, i coperchi delle valvole e un filtro dell’aria sono disponibili a magazzino, così come il collettore di aspirazione 2×4 sormontato da 600-cfm Holleys. Un distributore MSD 6AL-2 e Mallory sveglia il 427, capace di 430 hp e 480 lb-ft di coppia. Un cambio automatico C4 Street Smart System di Performance Automotive fornisce quella coppia al rearend.

Gli interni sono classici e di classe come un’auto sportiva tradizionale, a partire dalla profonda pelle abbronzata che ricopre la panca Glide e i pannelli delle porte personalizzate BCR, più la trama quadrata tedesca che ricopre il pavimento. Gasper Auto Trim a Victoria, Kansas, ha fatto un bel lavoro di tappezzeria. Al cruscotto di Brookville modificato sono stati aggiunti dei distintivi calibri Nash del ’37, restaurati e rivisitati dalla Redline Gauge Works. La ruota e la colonna del banjo LimeWorks, lo specchio di Bob Drake e l’Ultra Shifter Gennie da 12 pollici sono altri elementi che si aggiungono all’estetica. Un sistema Custom Autosound Secretaudio e altoparlanti Pyle sono stati installati da BCR.

Articolo molto interessante
HOT ROD Drag Week 2014 Gossip: Chi lo ucciderà nel piccolo blocco NA?

Jim ha detto che il viaggio verso la California è stato uno dei migliori della sua vita visitando le attrazioni stradali, fermandosi ai cartelli dello stato per le foto e mangiando panini nei parcheggi delle stazioni di servizio. “E la vista da una roadster è molto diversa”. Jim ha messo 3.800 miglia sulla roadster la scorsa estate, con altre previste per quest’anno, compreso un viaggio da Hays allo Stato di Washington. Più miglia, cartelli di stato, panini da stazione di servizio e siti turistici in un’auto leggera, veloce, costruita per guidare, leggera e con grande potenza.

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201141104sr-01-o-1933-ford-model-a-roadster-.jpg

Lascia un commento