1934 Ford Pickup – Eredità

Il pickup Ford del ’34 di Bubba Bugg del ’34 è davvero degno di essere ricordato

Vedi tutte le 13 fotoRandy LorentzenphotographerBrian BrennanwriterMar 1, 2011

Se crediamo che la definizione di eredità sia “ciò per cui qualcuno viene ricordato o ciò che si è lasciato indietro che viene ricordato”, allora il pickup Ford di Gilbert Bugg del 1934 soddisfa la definizione. Ora posseduto e guidato da suo figlio, Bubba Bugg di Rossville, Tennessee, ha un sacco di ricordi di loro due che partecipavano a corse con le canne, drag racing e spettacoli al coperto. Ma sono i ricordi che Bubba sta facendo oggi con suo figlio che perpetueranno la lunga e orgogliosa storia del camion. (Nota dell’editore: ho fotografato per la prima volta questo pick-up nel 1971 al Waco, Texas, rod run. Sia Gilbert che il pick-up mi hanno regalato molti ricordi degni di essere vissuti in strada).

Gilbert Bugg comprò il camion nel 1953 e lo vendette alla fine degli anni ’50, ma riuscì a riacquistarlo un anno dopo. Guidò con orgoglio e mostrò il pick-up fino alla sua morte nel 1997. La moglie di Gilbert, Mary, avrebbe poi venduto il camioncino al figlio Bubba, che l’ha preso su di sé per riportare il camioncino al suo pieno splendore, aggiungendo qualche tocco personale.

Due dei primi marcatori identificabili di questo pickup Ford del ’34 erano il colore, la Buick Seminole Red del ’57 e le inconfondibili barre nerf anteriori costruite negli anni ’60 da Gilbert. Il camion è stato ricostruito più volte nel corso della sua “vita”, mantenendo sempre il colore rosso brillante e le barre nerf. Bubba ha sofferto a lungo e duramente per il cambio di colore grazie all’uso della vernice Pagan Gold della House of Kolor’s Pagan Gold applicata da Darryl Hollenbeck del Vintage Color Studio di Concord, California. Ha mantenuto l’indicatore definitivo del camion utilizzando le caratteristiche barre nerf. È stato mantenuto anche il taglio superiore da 3 pollici di Gilbert, ben eseguito.

A guidare Bubba nel processo di ricostruzione, durato un anno e mezzo, sono stati Roy Brizio e il suo artigiano presso la Roy Brizio Street Rods a South San Francisco, California. Nella sua attuale iterazione la carrozzeria è stata curata da Guy Ruchonnet (Manteca, CA), leggendo la cabina, il letto Mack Products, il cofano in alluminio Jack Haggeman e l’originale calandra con un inserto in acciaio inossidabile Dan Fink. Come detto prima, Hollenbeck ha applicato la vernice Pagan Gold mentre il gessato Tommy the Greek-style è stato maneggiato da Rory (Hayward, CA). I fari sono OTB Gear (Walnut, CA) appoggiati su una barra di fari a caduta, mentre i fanali posteriori della Chevy del ’41 sono utilizzati. Sono presenti uno specchietto esterno di serie e uno specchietto interno Ford del ’37.

Vedi tutte e 13 le foto

Ogni camion hot rod che valga la sua potenza ha bisogno di qualche cavallo sotto il cofano e questo ’34 non è da meno. Un motore per casse Edelbrock con 410 CV e 408 libbre di coppia arriva qui attraverso l’uso di teste in alluminio Edelbrock con molle rinforzate e bilancieri a rulli con rapporto 1.5, aspirazione, carburatore 650-cfm e albero a camme. Altre chicche go-fast includono un’accensione MSD (El Paso, TX) con fili Taylor (Grandview, MO) e testate Sanderson (S. San Francisco, CA), marmitte Dynamax e tubi di scarico Brizio-fabbed tutti rivestiti in ceramica. Nella categoria “belli da vedere” vengono utilizzati i coperchi delle valvole Edelbrock e un filtro dell’aria. Il raffreddamento di questo potente dumper è costituito da un radiatore in ottone Walker Radiator (Memphis, TN), una ventola a blocco e una pompa dell’acqua Edelbrock.

Non c’è dubbio sull’aspetto distintivo di un hot rod appena costruito che impiega molti dei componenti popolari di oggi. Eppure non si può negare la presenza dell’antico aspetto di un camion hot rod di tanto tempo fa.

Vedi tutte le 13 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201131103sr-01-o-1934-ford-pickup-front-left.jpg

Lascia un commento