1934 Plymouth Sedan – Aste per lettori

Young Guns di ieri

Vedi tutte e 3 le fotoTim BernsauwriterAug 1, 2009

Tom Stephan, Pete Stephan, Fritz Richmond, Buzz MartinNewton, MassachusettsAluminum-Bodied Dragster

Ecco una foto dell’area metropolitana di Boston, estate 1957.

Mio fratello minore Pete (piegato sul retro) ha depositato i soldi per il corpo del dragster a motore posteriore che abbiamo ricevuto dal club automobilistico dei Nomads, che lo gestiva con una Ford Flathead. Abbiamo martellato le ammaccature (per lo più) nella carrozzeria in alluminio e abbiamo fatto cadere in un magazzino 354ci Chrysler Hemi. Abbiamo fatto funzionare una trasmissione Ford del ’40 usando solo la Seconda e la Terza (per semplificare il collegamento). L’abbiamo finita appena in tempo per le ultime corse della stagione a Sanford, nel Maine. Abbiamo girato a 144 miglia orarie nella nostra corsa migliore. Il nostro equipaggio era composto da (da sinistra a destra) Fritz Richmond, Buzz Martin, Pete ed io, Tom Stephan, sul sedile caldo. Tutti noi eravamo di Newton, Massachusetts. Tutto questo è stato fatto nell'”era degli hobby” dell’hot roding. Quasi tutto sulla macchina era scroccato o fatto a mano. Le testate, per esempio, erano in stile zoomie, realizzate con un condotto elettrico da 2 pollici. Suonavano in modo assolutamente fantastico! Era un suono che si poteva sentire tanto quanto sentire. L’unico motivo per cui abbiamo finito in tempo è che Fritz ha viaggiato nel nostro rimorchio aperto a noleggio facendo cose dell’ultimo minuto da Newton a Sanford. Quando siamo arrivati ai box, la competizione in A/Dragster è stata enorme! Tuttavia, c’era solo una macchina in A/Fuel, così abbiamo messo una pinta di Everclear con la “prova alta” e ci siamo portati a casa il trofeo.

Articolo molto interessante
1954 Buick Dream Car - Royal Purple

Ah, i bei vecchi tempi.

Jay WilsonLake Park, Minnesota1930 Ford Model A Coupe Dalla posizione alla vernice, praticamente in ogni dettaglio, la dolce finestra a cinque vetri di Jay è un’immagine da manuale di un autentico hot rod anni ’40. I binari A, le ruote a raggi metallici, le sospensioni a quadrilatero, l’asse a I con trave a caduta, i fari a caduta, le maniglie e la ferramenta, e gli interni senza fronzoli inchiodano l’aspetto di quell’epoca, e una Winfield a 4 ruote ad alta compressione con un singolo 97 su una presa d’aria per il downdraft completano l’intero pacchetto. Jay dice che la carrozzeria in acciaio, la trasmissione e i freni meccanici sono tutti originali, e i teli di sbieco blackwall sono nuovi e vecchi stock degli anni ’50. La finitura in pelle scamosciata è stata realizzata con un basecoat senza trasparente. È stato convertito in un sistema a 12 volt e utilizza lampadine alogene dietro le lenti dei fari di serie. Volete sapere perché? Perché guida questa coupé ovunque. Dice di aver percorso 1.000 miglia in tre settimane la scorsa estate.

Vedi tutte e 3 le foto

Don MullinsFrisco, Texas1934 Plymouth Sedan All’improvviso, potremmo davvero andare a prendere un bicchiere di latte. Di giorno o di notte, è difficile perdersi questa Plymouth bianca e pura. Don ci ha detto che sono cinquant’anni che costruisce aste da strada, e la berlina a due porte PE Deluxe è la sua ultima corsa. La parte superiore è stata tagliata di 5 centimetri e le cinque razze sono Cragar Classics. L’interno è rivestito in tweed grigio con inserti viola. Un volante a banjo completa l’impressione nostalgica. La combinazione di trasmissione è composta da una Chevy 350 abbinata a una Turbo 350 automatica e a una Ford 9 pollici rearend. Il frontale utilizza componenti in stile Mustang II. L’auto è stata finita poco più di un anno fa, giusto in tempo per guidarla in un viaggio di 400 miglia dalla zona di Dallas a Oklahoma City per gli NSRA Southwest Nationals. Sia allo spettacolo che in viaggio, scommetto che la berlina stava attirando l’attenzione.

Articolo molto interessante
Presidente di Coker Tire Company e presidente di Sema, per ricevere il premio Meguiar 2004

Paul DoreyTucson, Arizona1953 Buick Hardtop È come se Paul ci avesse mandato i biglietti per un autosalone di 50 anni fa. La sua Buick Super (su cui lavora da 23 anni – per lo più nel cortile di casa) colpisce tutte le note giuste di uno show personalizzato di fine anni ’50 e primi anni ’60, tra cui il parafango posteriore da 2 pollici, modanato, esteso per adattarsi ai fanali posteriori Studebaker del ’57, fari frenched, paraurti posteriore Buick modificato del ’56, paraurti anteriore Caddy del ’56, coperchio del bagagliaio Buick del ’51, Griglia Buick del ’50, cofano anteriore, portiere e quarti di capote Buick del ’55, oblò e maniglie rimossi, tubi laterali funzionali a tutta lunghezza, coprimozzi Caddy del ’57 con filatoi Lancer del ’57, finiture laterali Merc del ’50, cruscotto e volante Chevy modificati del ’61 e console centrale fatta in casa, il tutto su un telaio Monte Carlo del ’72 allungato e insacchettato. Il motore è una Chevy 350 e la vernice è blu Nissan sotto perla argento/blu. “C’è un sacco di cromo e non c’è billette”, si vanta. La descrizione “’50 Merc side trim” è una battuta di Paul. Bella questa!

Non possiamo restituire il materiale inviato. Si prega di includere il vostro numero di telefono.inviate le foto d’epoca di voi e della vostra hot rod, insieme a informazioni dettagliate, a Yesterday’s Young Guns,774 S. Placentia Ave., Placentia, CA 92870Inviate le foto recenti della vostra attuale corsa a Readers’ Rods allo stesso indirizzo.Inviate le immagini digitali (500kb o più grandi) a timothy.bernsau@sorc.com

Articolo molto interessante
Editoriale in prima pagina

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento