1935 Ford Roadster – Sotto il top

Gordy Peters’ ’35 Resto Rod Roadster

Vedi tutte le 8 fotoKevin LeephotographerTim BernsauwriterTim BernsauwriterNov 29, 2006

Quando la Roadster Ford 35 di Gordy Peters ha vinto un trofeo Pro’s Pick al NSRA Street Rod Nationals l’estate scorsa, ha inviato un messaggio al caldo hobby del roding. Il messaggio era che a volte si può ottenere di più con alcune modifiche ben fatte e leggere che con molti cambiamenti radicali e esagerati.

Gordy è sempre stato appassionato di hot rod per tutta la sua vita e ha voluto una roadster del ’35 fin da quando era un ragazzino. “Il mio dentista ne guidava una”, ci dice, “e ogni volta che mia madre mi trascinava dal dentista, passavamo davanti a quella macchina nel parcheggio. Mi piaceva molto”.

Molti anni e molte auto speciali più tardi, Gordy stava giocando a golf a Myrtle Beach quando ha notato una forma familiare sotto un telone di tela in una casa vicino al campo da golf. Quando il resto del quartetto si diresse verso la 19a buca per “un altro giro”, andò ad incontrare il proprietario dell’auto coperta. Come sospettava, si trattava di una roadster del ’35, senza la trasmissione, gli interni, il parabrezza, la parte superiore e le ruote. I parafanghi sono stati gettati all’interno dell’auto e il telaio è stato contorto. Gordy ha offerto al tizio dei soldi sul posto e il proprietario ha accettato.

Articolo molto interessante
Manuale tecnico di Street Rodder Capitolo 5

La modifica più radicale apportata è stata la parte superiore tritata, gestita da Neil e Paul Atkins. Il tritato migliora drammaticamente il look ed enfatizza le linee del corpo originali che Gordy ha sempre amato. La visione originale di Gordy richiedeva molta vernice rossa, ma alla fine concordò con Neil che la finitura doveva essere un colore usato nel 1935. Washington Blue fa il lavoro. Paul Atkins ha cucito un interno che funziona perfettamente con l’esterno di Neil Lea.

Neil ha guidato il ’35 per diverse centinaia di chilometri per scrollarsi di dosso qualsiasi stranezza prima di rispedirlo in Minnesota. Da allora Gordy ha incrementato molto il chilometraggio da quando ha continuato a sostenere la causa dei mods blandi.

Vedi tutte le 8 foto

Gordy Peters

Bloomington, MN

’35 Ford Roadster

Drivetrain

Il 350 small-block che alimenta l’hot rod di Gordy in origine girava in una Camaro del ’70. Randy Quam della Competition Engines lavorò il blocco e si occupò del montaggio, caricando i cilindri con pistoni da 10,25:1 KB e aste rosa fatte girare da una manovella Scat. Le teste, il collettore di aspirazione e i doppi carburatori a quattro canne da 500 cm di diametro, vestiti con i coperchi delle valvole Mooneyes e il filtro dell’aria, forniscono un’eccitazione visiva. Le testate Sanderson e le marmitte Dynaflow gestiscono le faccende di scarico, e un radiatore Walker mantiene le cose al fresco. Una trasmissione Muncie M22 del ’69 con una frizione Hays fa girare un albero motore riequilibrato da sfasciacarrozze, attaccato a una Ford da 9 pollici a slittamento limitato con 3,50:1 marce.

Articolo molto interessante
Copertura dell'evento - L'Autorità Provinciale per il Turismo dello Stato Libero del Sudafrica annuncia il ritorno dell'evento ASA Free State 500 a Phakisa.

Telaio

Mantenendo l’aspetto complessivo di basso profilo, le acciaierie Wheel Vintiques 15×6 e 15×8 hanno ottenuto un sottile colpo di vernice abbronzante, reso ancora più sottile dai cappucci e dagli anelli lucidati. La cosa più sottile di tutte è la piccola parte di vernice color corporea sui bordi delle ruote, al di fuori degli anelli di bellezza. I radiali bianchi larghi 195/75R15 e 235/75R15 sono stati prodotti da Coker.

Interno

Una panca personalizzata e pannelli delle porte rivestiti in pelle marrone chiaro è all’altezza della qualità che ci aspettiamo da Paul Atkins a Cullman, Alabama. Il cruscotto di stock ospita un tachimetro Haneline e indicatori con lunette fabbricate su misura. La ruota Ford del ’40 di LeCarra, la colonna inclinabile e il pomello del cambio Hurst personalizzato di Bruce Roosa di Kool Knobs sono stati tutti verniciati con il colore della carrozzeria. Chris Lindsay ha installato l’impianto stereo Pioneer. Anche il riscaldatore Flex-a-lite Mojave sotto il cruscotto sembra vecchio stile grazie a un po’ di vernice e a qualche rifinitura in stile deco.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2006\11\0604rc-p-1935-ford-roadster-.jpg

Lascia un commento