1939 Campione di Studebaker

The Studebaker Champion had 30,000 sales in 1939. See more classic car pictures. La Studebaker Champion ha avuto 30.000 vendite nel 1939. Vedi altro immagini di auto d’epoca . pil

Se mai un’auto è stata nominata in modo appropriato, è stata la Studebaker Champion del 1939, la prima. La Depressione aveva avuto il suo pedaggio, e la sopravvivenza stessa della più antica casa automobilistica americana dipendeva da questa nuova voce di bilancio per il 1939.

Dopo che i grandi Presidenti della Studebaker hanno perso la battaglia con la Buick per un pezzo redditizio del mercato di prestigio, il Campione ha rappresentato un ritorno rischioso nel campo del rough-and-tumble a basso prezzo. Ma questa volta Studebaker aveva fatto il suo dovere.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Il noto designer industriale Raymond Loewy è stato assunto per fare lo styling, e il suo preveggente grido di battaglia era “Il peso è il nemico”. Il risultato è stato un’auto dal design abile e dal chilometraggio elevato, che ha dato a Ford, Chevrolet e Plymouth una vera e propria corsa al successo.

This 1939 model features a Philco radio, among other options.” ” Questo modello del 1939 dispone, tra le altre opzioni, di una radio Philco. pil

Un nuovo motore 164.3-cid a sei cilindri è stato progettato espressamente per la Champion leggera e realizzato per prestazioni brillanti ed economia frizzante. Non passò molto tempo prima che i proprietari si vantassero di un’economia di 25 miglia orarie e di una velocità massima di 80 miglia orarie. In varie forme, questa resistente testa a L sarebbe stata un punto fermo della Studebaker fino al modello 1960.

Articolo molto interessante
1941-1984 Chrysler Città e paese

Scintillato dai primi resoconti dei suoi modi spilorci, il Campione ha superato le 30.000 vendite nel suo anno introduttivo. Migliaia di venditori over-the-road hanno apprezzato molto questo viaggiatore economico, e Studebaker ha goduto del suo anno migliore dal 1928.

La Studebaker Champion del 1939 è una coupé d’affari con un assortimento di opzioni piuttosto insolito. Oltre a quelle bianche larghe, è dotata di anelli di assetto per le ruote, un’autentica radio Philco, protezioni per il paraurti anteriore e uno specchietto retrovisore esterno.

La maggior parte degli acquirenti probabilmente non ha vestito i loro campioni in modo così elaborato, ma l’assetto extra aggiunge un tocco di glamour a questo esempio di auto di successo del 1939. E bello è.

Noted industrial designer Raymond Loewy is responsible for the Champion's deft design.Il noto designer industriale Raymond Loewy è responsabile del design abile del Champion. pil

Non è una sorpresa che il nuovo leader di valore della Studebaker abbia fatto così bene nel mercato automobilistico in ripresa del 1939. I Ford hanno visto passare le Studebaker in derby di chilometraggio, e nelle gare di velocità, le Chevys sono state la colazione dei campioni.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento