1940 Ford Coupé Deluxe – Bella Coupé svedese

Una combinazione perfetta

Vedi tutte e 8 le fotoKevin LeewriterAnders OdeholmwriterMay 31, 2007

A prima vista, la Ford DeLuxe coupé del ’40 di Anders “Nisse” Nilsson può sembrare niente di speciale. La coupé è un semplice tondino da strada con ruote in acciaio, assi massicci ad entrambe le estremità, una Chevy 350 sotto il cofano e gli interni in tuck ‘n’ roll. È una ricetta classica per un’asta nostalgica. I dettagli superbamente studiati, insieme al suo aspetto impeccabile grazie alla vernice perfettamente lucidata, distinguono la creazione di Nisse da molte aste simili.

Vedi tutte le 8 foto

Sebbene sia stata la Anglia DeLuxe del ’58 del nonno a far interessare Anders alle auto, la Anglia DeLuxe del ’40 è la sua prima Ford. Per molto tempo è stato un “Bow Tie boy” e ha costruito tre Camaro drag cars, una delle quali era una Camaro SS 396 nera del ’69 (e sì, la vernice era altrettanto ben levigata quanto quella del ’40). Dopo aver costruito un paio di Chevrolet Nomads del ’57, Anders cercò di rintracciare l’Anglia di suo nonno, ma quel tentativo di ricerca e salvataggio si concluse in uno sfasciacarrozze in Danimarca.

Anders, insieme ai suoi genitori, gestisce una stazione di servizio della Statoil a Lomma, in Svezia. Anche se l’azienda gli richiede molto tempo, riesce comunque a infilarsi in alcuni dei suoi progetti automobilistici. Aveva pensato per un bel po’ di tempo di costruire un’asta stradale nostalgica basata su una Ford del ’39-40 o del ’46-48. In realtà, ci ha pensato così a lungo che sapeva esattamente come sarebbe stata l’asta se avesse realizzato i progetti.

Articolo molto interessante
1964 Chevy C10 - Match Made in Italy

“Ho preso l’hot rod di Christer ‘The Bubble Gum King’ Persson e del suo amico/meccanico Uffe Larsson”, ricorda Anders. “La Ford coupé gialla del ’40 di Christer è una vera delizia per gli occhi”. Dopo averla controllata un paio di volte, ho deciso di prenderne una io stesso e finalmente ho scoperto la mia ’40 negli annunci della rivista Wheels Magazine qui in Svezia”.

Vedi tutte le 8 foto

Un giovane della Svezia settentrionale aveva importato la coupé dalla California, dove l’aveva scoperta nel cortile di un idraulico di Los Angeles. L’auto aveva già avuto una serie di altri proprietari prima che Anders si imbattesse nell’auto, ma la ’40 era in buone condizioni di funzionamento con una verniciatura decente quando la comprò… almeno la maggior parte di noi l’avrebbe pensato.

Dopo aver guidato la coupé per un breve periodo, Anders non sopportava più la vista della vernice nera e la spogliava fino al metallo nudo. “La vernice aveva un sacco di piccole protuberanze che sospettavo fossero ruggine nei pori”, dice. “Alla fine ho tolto tutto il corpo e ho fatto sabbiare e spruzzare tutte le parti con la sabbiatura e lo zinco. Non c’è modo che il corpo inizi a arrugginire di nuovo”.

Il suo amico, Richard Berngard, ha sostituito alcune piccole macchie di ruggine con nuove lamiere. Il telaio sembrava a posto, ma anche questo è stato strappato e sabbiato. Infine, Mats and Erold alla Aktuell Billack di Malm ha dipinto tutte le parti singolarmente nel nero più nero di Sikkens.

Articolo molto interessante
1970 Ford Mustang Sportsroof - The Dragon

Vedi tutte le 8 foto

Mentre la carrozzeria e il telaio venivano spruzzati, Anders ha fatto buon uso del tempo revisionando il motore, che è di una Camaro del ’69. Il mulino è ora annoiato a 355 ci e ha qualche pony in più. Un filtro dell’aria Cadillac del ’55 e i coperchi delle valvole Offenhauser possono ingannare la maggior parte dei ragazzi, ma il motore è più cattivo di quanto sembri.

Vedi tutte le 8 foto

Come spesso accade, questo progetto ha funzionato solo con l’aiuto di alcuni amici davvero bravi e talvolta entusiasti. Uffe Larsson ha aiutato con il telaio e ha abbassato il cofano; Richard Berngard, Sonny Nylen, e il padre di Anders, Kjell, lo hanno aiutato a montare la carrozzeria. Per fortuna tutti sapevano che le parole “abbastanza buone” non facevano parte del vocabolario di Anders, quindi sapevano che doveva essere perfetto, altrimenti Nisse avrebbe rifatto tutto da capo.

Anche Anders ha ricevuto un aiuto per la verniciatura. “All’inizio abbiamo levigato la carrozzeria con carta grana 1.200 per eliminare le disuguaglianze dopo la verniciatura. Per la lucidatura ho usato una macchina Festo e prodotti professionali 3M”, dice. “Ho raggiunto questo risultato dopo quattro tentativi”. L’ho sigillato con una speciale miscela di cera proveniente dagli USA”.

Penseresti che sia sufficiente per il momento, ma ti sbagli. Anders è già passato a un altro progetto, un Nomade del ’57 ribassato e dipinto di nero, naturalmente!

Articolo molto interessante
I fratelli Haul

Anders “Nisse” NilssonLomma, Svezia1940 Ford DeLuxe coupé

Drivetrain

Telaio Il telaio di serie è stato ripulito e parzialmente inscatolato per una maggiore resistenza. La parte anteriore del telaio è stata divisa e gli occhielli a molla sono stati invertiti. I freni a disco Volvo Amazon sono stati modificati per adattarsi all’asse dritto. La sospensione posteriore consiste in un kit di molle a balestra a costo totale e blocchi di abbassamento con un rearend a 10 bulloni GM.

I solidi 15×5.5 e 15×8 verniciati di rosso e avvolti con i bianchi larghi Firestone (5.60s e 8.20s) sono la combinazione perfetta per una Ford nera del ’40.

Una Ford del ’40 non ha bisogno di molte modifiche personalizzate per essere perfetta. L’unica cosa che si è fatta in questo caso è stato abbassare leggermente il cofano e metterlo dritto a freccia prima di posare la vernice nera.

Interni Proseguendo con il tema della perfetta combinazione, gli interni sono stati realizzati in un tuck ‘n’ roll di pelle rossa con moquette Mercedes nera. Il cruscotto, gli indicatori e il volante originali sono stati restaurati, ed è stato aggiunto un Moon tachimetro per un tocco di sapore hot rod.

Vedi tutte le 8 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento