1940 Mercury Coupé – Lusingato

Il tradizionale Kustom europeo più bello d’Europa con un piccolo aiuto da una famosa Kustom della California

Vedi tutti i 1 fotoswpengineWordsDec 15, 2006

Chi ha studiato la storia del costume sa del Nick Matranga Mercury costruito da Sam Barris alla fine degli anni ’40. È stato uno dei grandi trendsetter e ha ispirato molte creazioni simili. L’auto originale è stata distrutta in un brutto incidente abbastanza presto, quindi non ci sono molte immagini di essa.

Un ragazzo che ha sognato la Matranga Merc per molti anni è Kent Vikmo. Con uno dei migliori modellatori di metallo che vivono a pochi chilometri di distanza, Kent ha contattato Ulf “Wolf” Christiansson, che aveva imparato molti dei vecchi trucchi su misura lavorando con alcuni grandi nomi della California (Gene Winfield, Steve Davis e Boyd Coddington) prima di tornare in Svezia. Kent e Wolf sono entrambi “storici dell’abitudine” che hanno letto tutto quello che hanno potuto conoscere sulle famose usanze degli anni ’40 e ’50. Entrambi conoscevano la maggior parte dei dettagli sui fratelli Barris Brothers Mercurys, prima ancora che iniziassero a pianificare il nuovo clone.

Kent ha iniziato il progetto cercando la migliore Mercury coupé degli anni ’40 che potesse trovare, senza sforare il suo budget. Ci è voluto un po’ di tempo, ma ne ha trovata una in Florida e, dopo averci investito dei soldi, è andato a vedere l’auto di persona, tanto per essere sicuro. L’auto era a posto, quindi l’affare è stato fatto e Kent l’ha guidata fino al porto per essere spedita in Svezia. “Non ho avuto il coraggio di dire al proprietario i piani che avevamo in mente”, dice Kent con un sorriso.

Articolo molto interessante
1974 Pontiac GTO - Low-Dough GTO

Con l’auto in Svezia, Kent e Wolf hanno iniziato a fare progetti per le modifiche. Kent stesso ha fatto molte cose, come far cadere il telaio, rimuovere le finiture e le maniglie, riempire tutti i fori e modellare i parafanghi alla carrozzeria. Un assale anteriore da 4 pollici ha sostituito l’originale, e poi la parte posteriore è stata lasciata cadere ancora di più per ottenere l’aspetto giusto. Kent ha installato degli airbag nella parte posteriore per facilitare la guida e superare i dossi.

Il tetto originale della Mercury coupé del ’40 ha un aspetto davvero funky e ha dovuto essere drasticamente tagliato per rendere il profilo più bello. Dopo alcuni mesi di riflessione, Kent e Wolf si sono riuniti in garage per iniziare a tagliare la parte superiore. Prima si sono dovuti eliminare i gocciolatoi per un aspetto più liscio, poi si sono tagliati i montanti A di 5 pollici. I montanti B sono stati tolti completamente e la parte posteriore della parte superiore è stata tagliata di 7,5 pollici e mezzo.

La macchina è stata srotolata un paio di volte durante il processo, in modo che i ragazzi potessero ottenere l’aspetto generale e assicurarsi che la linea del tetto fosse ancora giusta. Con la puntina di base del tetto saldata alla carrozzeria, Wolf ha potuto salire sul lunotto posteriore, che è stato anche tagliato prima di essere montato sull’auto. Poi i nuovi pezzi del tetto hanno dovuto essere sagomati in una ruota inglese per poterli assemblare tutti insieme. Wolf ha usato un martello ad aria e dei normali martelli in lamiera per raddrizzare tutte le cuciture del tetto. Per la finitura, Wolf e Kent hanno usato 50 pezzi di piombo, che sono stati per lo più limati via quando tutto è stato detto e fatto.

Articolo molto interessante
Ford Berlina nera del 1933 - Sforzo di gruppo

L’auto è stata verniciata e finita appena in tempo per uno dei grandi spettacoli primaverili. La Merc è stata un grande successo allo show, e Kent ha anche ricevuto un premio speciale da John D’Agostino e Gene Winfield, che sono rimasti entrambi molto colpiti dal clone Matranga. “La macchina non è ancora finita, quindi sono stupito di aver vinto alcuni trofei al primo spettacolo”, dice il felice proprietario dell’auto.

Kent VikmoUddevalla, Svezia1940 Mercury Coupe

DrivetrainA stock 1946 Flathead V-8 è stato installato insieme ad una trasmissione a tre velocità del ’39 e convertito per il momento in un cablaggio a 12 volt.

TelaioIl telaio è stato mantenuto piuttosto semplice in modo che Kent e Wolf potessero concentrarsi sulla carrozzeria. Un assale anteriore da 4 pollici con freni Mercury di serie ’40 fa scendere l’anteriore mentre un rend Columbia a due velocità è appeso agli airbag Firestone nella parte posteriore.

EsternoIl tetto è stato tagliato di 5 pollici nella parte anteriore e 7 1/2 pollici nella parte posteriore. I montanti B e le guide di sgocciolamento sono stati rimossi. Il lunotto posteriore è stato tagliato 1 3/4 pollici e il bordo superiore del parabrezza spostato verso l’alto nel tetto 1 3/4 pollici. I parafanghi sono stati modellati alla carrozzeria, e tutte le maniglie e le finiture cromate sono state rimosse. La carrozzeria rasata e tagliata a fette è stata poi spruzzata di metallo bordeaux scuro, e nel 1946 sono stati aggiunti dei paraurti Ford per un piccolo flash. I fanali posteriori di serie sono stati rimossi e le luci personalizzate sono state integrate nelle protezioni dei paraurti.

Articolo molto interessante
1926 Ford modificato - Pensiero applicato

InterniGli interni grigio chiaro Naugahyde erano abbastanza nuovi in macchina quando Kent l’ha comprata, così l’ha tenuta per ora, ma sarà rifatta un giorno nel rosso scuro e bianco sporco, proprio come la coupé Matranga. Il cruscotto è originale.

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento