1947 Chevy Pickup – Camion da officina

Ogni Hot Rodder ha bisogno di un inseguitore di parti e cosa c’è di meglio di un pickup

Vedi tutte le 7 fotoRandy LorentzenphotographerBrian Brennanwriter23 aprile 2014

In un mondo perfetto avremmo il nostro hot rod, il nostro autista giornaliero e l’inseguitore di pezzi di ricambio tutto avvolto in una sola corsa, e sarebbe il nostro camioncino da officina. Una corsa tre in uno, tripla, che ci mantiene sempre nel nostro stato d’animo da hot rod.

Intorno agli uffici di STREET RODDER c’è una costante ricerca di un camion per inseguire questa parte, quella parte, e infine la parte di cui abbiamo bisogno – un camion officina. Qualche anno fa abbiamo pensato: “Perché non costruire un pick-up che ci possa servire? Dato che ce ne sono alcuni nello staff abbastanza capaci di costruire un pick-up da zero, abbiamo pensato che sarebbe stato un gioco da ragazzi. Poi c’è la realtà delle scadenze. Continuano ad essere d’intralcio, per cui è stato chiesto aiuto. Ci siamo rivolti a Dean Livermore di Hot Rods di Dean (HRBD) a Phoenix, e così è iniziata la saga.

Abbiamo iniziato con una manciata di componenti originali, ma ben presto ci siamo resi conto di aver bisogno di una grande quantità di lamiere (vale a dire la cabina a cinque finestre, i parafanghi e le pedane) ed è qui che il Dynacorn 1947 Chevy sheetmetal attraverso le Chevs degli anni ’40 ci è tornato utile, insieme a un letto completo della MAR-K. Le Chevs degli anni ’40 si sono rivelate il nostro unico punto di riferimento per tutti gli accessori, e ce ne sono moltissime! Tutto questo acciaio alla fine si appoggiava su un telaio Fatman Fabrications tenuto insieme attraverso un kit di bulloni Totally Stainless insieme alla gomma SoffSeal per fornire la “malta tra i mattoni”, lasciandoci una buona tenuta, evitando cigolii e rumori.

Abbiamo chiesto all’artista di lunga data SR e al compagno di hot rodder Josh Shaw di proporre una combinazione di colori e un’opera d’arte verso cui muoverci. Shaw ci ha dato l’idea per il logo della porta “Street Rodder Garage” (applicato da Kafka) e la combinazione di colori rosso e crema con un po’ di interruttore con il rosso ad alta brillantezza e crema in una finitura opaca, il tutto a base di vernici all’acqua a basso VOC di Wanda Paints. Il rosso brillante è stato applicato alla HRBD sotto l’occhio vigile di Carlos Green della Akzo Nobel Coating (società madre di Wanda Paints) sopra i parafanghi e le pedane, mentre la cabina, il cofano e il letto erano coperti con il colore crema opaco. La finitura opaca è verniciata con una lucentezza ridotta e non con un primer opaco. Il vantaggio è che le caratteristiche desiderabili della vernice sono mantenute, mentre nessuno dei problemi di manutenzione di fare un primer opaco durare per anni.

Articolo molto interessante
Lamborghini Eurosex 1000 - Lambo Rises Again

Il telaio Fatman, con verniciatura a polvere nera satinata di Eddie Motorsports, è dotato di un Currie da 9 pollici riempito con 3,50 marce, differenziale a slittamento limitato, assali a 31 scanalature e freni a tamburo. Ci sono freni a disco Wilwood davanti e ammortizzatori Bilstein agli angoli insieme a molle a balestra dietro e bobine davanti. La parte anteriore è dotata di un Fatman IFS con sterzo a pignone e cremagliera di potenza e pinze a disco singolo GM. Una staffa sotto il pianale e bracci a pedale Fatman sono utilizzati per il cilindro maestro della GM, mentre l’elica Wilwood e le valvole di ritegno residue sono impiegate. Ulteriori ornamenti d’angolo includono i caricatori American Racing Torq-Thrust a cinque razze (7×15 e 8×15) con gomma BFGoodrich Radial T/A (215/70 e 255/70). Sì, decisamente un look vecchio stile, e questo era in linea con i nostri piani. Lokar Performance ha ricevuto il cenno del capo per la configurazione del freno a pedale sotto il cruscotto e del cavo del freno universale, più i pedali e le pastiglie della serie Midnight utilizzati sull’acceleratore e sul freno.

Già menzionato in precedenza, il letto MAR-K è dotato di cerniere e sgancio nascosti, mentre una delle doghe di legno è stata modificata per accettare il kit di rifornimento del carburante a motore di Legens Hot Rod Shop. Azionato dalla cabina tramite un interruttore a bilanciere, il singolo pannello di legno si solleva ed espone il tappo di riempimento al serbatoio del gas inossidabile da 16 galloni della Rock Valley. Il serbatoio è dotato di una pompa del carburante Aeromotive e di un tubo del carburante, e di un’unità di invio per l’indicatore del carburante Dakota Digital.

Vedi tutte le 7 foto

La cabina è dotata di Chevs degli interni degli anni ’40 e di vetri di riproduzione avvolti in gomma SoffSeal. I comfort delle creature abbondano, e perché non dovrebbero, a noi roditori piacciono i nostri accessori. L’impianto stereo proviene da Custom Autosound e assomiglia molto a una radio originale di fine anni ’40, ma controlla un’unità principale, gli altoparlanti e una connessione per iPod. Dietro lo sportello del vano portaoggetti si trovano i comandi per l’aria condizionata e il riscaldamento Southern Air e il cavo per iPod. La strumentazione è fornita da Dakota Digital nei loro ultimi calibri analogici VHX, cruise control e GPS, mentre il sistema di tergicristalli viene fornito da Specialty Power Windows. All’interno dell’indicatore del tachimetro si trovano gli indicatori del carburante e del volt e il contachilometri, mentre all’interno dell’indicatore del tachimetro si trovano gli indicatori della temperatura e dell’olio e l’orologio. Il piantone dello sterzo inclinabile verniciato, i giunti a U e la riproduzione della ruota della Corvette di prima generazione provengono da Flaming River, mentre il cambio a pavimento sormontato dal sempre popolare pomello a otto sfere e i pedali sono Lokar. Nascosto sotto la moquette rossa, sotto l’headliner, e all’interno delle portiere c’è un’ampia fornitura di Dynamat sia per attenuare il suono che per riflettere il calore. La combinazione di vinile rosso e crema è cucita sopra il sedile della panchina dei Wise Guys con un bracciolo centrale di Glenn Kramer della Hot Rod Interiors in fondo alla strada da HRBD. Sotto la panca regolabile c’è una porta di alimentazione per caricare i vostri accessori, come il vostro smartphone. Kramer ha anche cucito i pannelli delle porte e dei calci, l’headliner, e ha coperto con moquette una parte della cabina interna dietro il sedile della panchina.

Articolo molto interessante
NHRA Hot Rod Reunion - Reunion Truckers

Il cuore di ogni hot rod si trova sotto il cofano e il nostro camion officina non è diverso. Mantenendo la nostra Chevy all Chevy abbiamo optato per un motore per casse LS327 (5,3L) basato su un blocco di ferro con testate in alluminio e valutato a 327 CV e 350 libbre-ft di coppia. (Il nostro motore veniva da un Hummer e aveva una padella da 8 pollici di profondità che è stata scambiata con una Camaro; molto più bassa, quindi si adattava perfettamente alla traversa IFS Fatman). Al nostro LS abbiamo montato un sistema di aspirazione FAST LSX RT 102mm completo di binari di alimentazione FAST, e gli iniettori sono tutti collegati ad un FAST XFI ECM. Sotto i “coperchi delle valvole” Edelbrock sono nascosti i pacchi bobine MSD e i fili primari. L’American Autowire ha ricevuto il cenno per l’impianto elettrico del camion, mentre i sistemi informatici del motore e della trasmissione si collegano al telaio AA. Il blocco dei fusibili e tutti i computer sono montati su un pannello personalizzato che è montato sotto il cruscotto al firewall proprio a sinistra del piantone dello sterzo. Adiacente al piantone dello sterzo si trova il pedale dell’acceleratore Lokar e ad esso si aggancia il cavo dell’acceleratore Lokar. Un altro appuntamento con il motore comprende il kit di riposizionamento Kwik Performance che sposta la pompa del climatizzatore dal lato del passeggero sotto la posizione del motore come parte del sistema a cinghia a serpentina GM verso una posizione sopra il motore. Questo è stato necessario ancora una volta per consentire alla LS di sedersi in basso nel vano motore e di essere posizionata correttamente sopra la traversa anteriore. Il sistema di scarico è basato su collettori PerTronix e un kit di scarico tagliato su misura con i loro silenziatori tutti rivestiti ad alta temperatura da Jet-Hot Coatings. La combinazione di rame e ottone lavora insieme sul radiatore americano dotato di mantello e ventola elettrica. La brillantezza del motore, utilizzata per tutta la costruzione, deriva dalla cromatura Kerr West. Il trans è un TCI Automotive 4L60E e convertitore imbullonato ad un albero motore Dyno-Tech che si lega alla parte posteriore. Il motore, il trans, il servosterzo e il rearend utilizzano tutti fluidi AMSOIL INC. per quest’ultimo, e importante, un po’ di protezione.

Articolo molto interessante
1993 Ford Mustang Notchback - Spostamento di potenza

Ci è voluto molto più tempo di quanto pensassimo, non è così per tutti, ma il nostro Project Shop Truck è finito. Ora arriva il momento di uscire e inseguire i pezzi e godersi le corse del sabato mattina per prendere un sacchetto di ciambelle e un thermos pieno di caffè. Le ciambelle calde non migliorano.

Vedi tutte le 7 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2014\04\1947-chevy-pickup-drivers-side.jpg

Lascia un commento