1947 International Harvester Pickup Truck – Oggetto del progetto

47 International Harvester

Vedi tutte e 6 le fotoJoe GreeveswriterMay 1, 2009

Quando i camion fanno parte della vostra giornata lavorativa, oltre che del vostro hobby, siete doppiamente fortunati. È il caso di Chip Wilson di St. Augustine, Florida. In qualità di consulente di servizio per la concessionaria Toyota locale, “Sono sempre con loro”, ci ha detto. Attivo nell’hobby automobilistico per 38 dei suoi 56 anni, Chip ricorda i tempi in cui non sempre poteva permettersi i veicoli che voleva, ma in qualche modo è riuscito comunque ad acquistare un Cobra Jet Mach 1 del ’69 che possiede dal 1971 e una Pantera del ’74 di cui gode dal 1982. “Mi tengo le auto che mi piacciono”. E si può scommettere che gli piace questo camion.

Quest’ultima acquisizione è iniziata con una telefonata di amici in North Carolina che gli hanno parlato di un pickup unico per la vendita. Originariamente, il pickup dell’International Harvester del ’47 era un veicolo dei vigili del fuoco di una piccola città che fu venduto al predicatore locale quando divenne troppo vecchio per i vigili del fuoco. Il camion ha languito in un fienile per diversi anni fino a quando il figlio del predicatore non ha iniziato il processo di personalizzazione, creando l’aspetto attuale del camion. Quando Chip lo vide per la prima volta, fu felice di scoprire che gran parte del duro lavoro era già stato fatto e lo portò a casa quel giorno.

Articolo molto interessante
2006 Pontiac GTO Sleeper: Per favore non disturbare

Vedi tutte e 6 le foto

Sono state realizzate molte modifiche alla carrozzeria, pulendola con la rasatura delle maniglie delle portiere, la frantumazione dei fari, l’eliminazione dell’antenna, la lisciatura del cofano e la demolizione degli emblemi insieme a vari pezzi di rifinitura. Sono stati rimossi sia il paraurti anteriore che quello posteriore e la cromatura è stata eliminata dalla parte anteriore. La verniciatura della calandra in tinta con la carrozzeria ha contribuito a mantenere le linee ininterrotte. Dopo che il serbatoio del gas è stato spostato dall’abitacolo a sotto il letto, è stato tagliato uno sportello di rifornimento del gas a goccia nel parafango posteriore lato guida. I lavori sul letto hanno incluso la saldatura del portellone posteriore e l’aggiunta di un roll pan personalizzato con luci posteriori a LED e una targa interna. È stata fabbricata una copertura liscia tonneau per adattarsi e rivestita con vinile marrone chiaro. La cabina ha anche ricevuto la sua parte di mods con parabrezza a V, specchietti sportivi e una luce di stop a LED montata al centro, tagliata sotto il lunotto posteriore. Naturalmente, l’attrazione più grande è stata la verniciatura a smalto acrilico Hugger Orange con fiamme fantasma.

Ma questo camion è più di un bel viso. Sotto sotto, i moderni aggiornamenti delle sospensioni assicurano che gestirà con facilità sia le strade secondarie che le autostrade interstatali, grazie al frontale della Mustang II con freni a disco e al posteriore di una Chevrolet a 12 bulloni. Anche l’abbassamento del profilo del camion è solo una semplice pressione di un pulsante. Un sistema di sospensioni pneumatiche Air Ride Technologies, completo di compressore e serbatoio di riserva, è montato su una piattaforma nel pianale. A riempire i passaruota dell’International sono i cerchioni a cinque razze American Racing 17×8,5, avvolti in gomma Toyo Proxes 235/40R17.

Articolo molto interessante
Dodge Dart di Fred Kappus del 1967

Vedi tutte e 6 le foto

Spostandosi all’interno, ci sono molti altri tocchi personalizzati, a cominciare dalla panca in tweed abbronzato e dagli inserti delle porte abbinati. I comfort moderni includono Vintage Air con bocchette d’aria cromate integrate nel cruscotto. La colonna della Chevy è sormontata da una ruota di Lecarra, mentre gli strumenti VDO controllano il motore e le sospensioni pneumatiche. Situata nella console a soffitto, l’unità principale Pioneer controlla l’amplificatore Super Tuner a 4 canali e il cambia CD a 12 CD situati dietro i sedili. Una coppia di altoparlanti 6×9 nelle portiere e quattro coassiali da 5 pollici sotto il cruscotto riempiono la cabina di suono, l’opzione perfetta per una lunga crociera.

Chip ha costantemente aggiornato il camion negli ultimi tre anni e l’International è diventato il veicolo di viaggio preferito dalle famiglie. È stato guidato ovunque e Chip dice che è il più affidabile hot rod che abbia mai posseduto. Abbiamo la sensazione che questo camion, come gli altri suoi preferiti, farà parte della famiglia per un bel po’ di tempo.

Vedi tutte e 6 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento