1948-1951 Willys Jeepster

Il Willys Jeepster del 1948 è nato poco dopo la seconda guerra mondiale. Come il resto delle sue controparti nell’industria automobilistica statunitense, Willys-Overland era ansiosa di riprendere la produzione di veicoli per il mercato civile dopo la fine della guerra. Ma, a differenza degli altri, il principale prodotto automobilistico di Willys era cambiato durante gli anni della guerra.

La piccola Americar del 1942 aveva ceduto il passo alla Jeep e ai camion leggeri. Se Willys voleva tornare al business dell’auto, avrebbe avuto bisogno di qualcosa di distintivo filato da loro.

Galleria di immagini di auto d’epoca

1948 Willys Jeepster

La Willys Jeepster del 1948 era un phaeton con un

come l’automobile che doveva molto ai camion Jeep. Vedi altre immagini di auto d’epoca.

Le automobili veramente particolari possono a volte provenire dai luoghi meno probabili. La Willys Jeepster è un esempio perfetto: Chi avrebbe mai pensato che uno dei più audaci progetti automobilistici americani del dopoguerra sarebbe stato prodotto da un costruttore di autocarri leggeri? È nata semplicemente perché il presidente della Willys-Overland era determinato a tornare a produrre automobili.

Sì.
Il presidente di Willys, Ward Canaday, era per natura un uomo determinato. Dopo la morte, nel 1935, di John North Willys, che nel 1907 acquistò la moribonda Overland e la fece prosperare per un certo periodo, Canaday architettò astutamente un’acquisizione della società ormai fallita attraverso un complicato scambio di obbligazioni e warrant in cambio di azioni. Per meno di 2,5 milioni di dollari, un gruppo di investitori guidati da Canaday acquisì il controllo di Willys-Overland.

Articolo molto interessante
1969 Chevrolet Corvette 427

Sì.
Eliminata la minaccia di fallimento, l’azienda è riuscita a rientrare nella produzione di automobili e camion. Eccezionalmente, nel corso del 1937, il suo primo anno di attività, la nuova Willys-Overland Motors ha registrato un profitto di 473.000 dollari.

Tuttavia, l’anno successivo l’azienda registrò una perdita e non avrebbe avuto altro che perdite da segnalare fino al 1941, quando le vendite delle sue automobili passeggeri Willys Americar furono incrementate dagli acquisti governativi dei primi veicoli militari da ricognizione che sarebbero venuti ad essere conosciuti come Jeep.

La seconda guerra mondiale è stata la salvezza di Willys, e gli alti livelli di produzione di Jeep che ne sono derivati hanno fornito fondi per modernizzare e riattrezzare l’impianto di invecchiamento dell’azienda. Alla fine della guerra, Willys aveva un sistema di produzione moderno in grado di produrre grandi volumi, e Canaday non vedeva l’ora di tornare a produrre automobili.

Sì.
La responsabilità del ritorno alla produzione in tempo di pace è ricaduta sulle spalle del presidente della Willys-Overland, Charles Sorensen, che è approdato alla Willys dopo che la sua precedente carriera alla Ford Motor Company è finita bruscamente. “Cast-Iron Charlie” Sorensen era forse il più capace direttore di produzione al mondo proprio in quel momento.

Sì.
Il primo veicolo del dopoguerra che Willys riuscì a produrre fu una versione civile della Jeep – un colpo di fortuna perché comportava piccole revisioni di un prodotto esistente piuttosto che un modello completamente nuovo. L’impianto di Toledo, Ohio, fu presto in grado di produrre una Jeep civile CJ-2As. Tuttavia, per sopravvivere, Willys aveva bisogno di costruire qualcosa in aggiunta alla CJ.

Articolo molto interessante
1953-1955 Nash Rambler

Dopo aver indagato sulla situazione dei fornitori nel dopoguerra, tuttavia, Sorensen ha comunicato a Canaday che Willys non sarebbe stata in grado di produrre autovetture nel prossimo futuro semplicemente perché non c’erano produttori di carrozzerie interessati a fornire il minuscolo fabbisogno di Willys. “Murray, Briggs, Budd… non vogliono nemmeno parlare con noi”, si lamentava.

Ma Sorenson avrebbe presto risolto questo enigma. Leggete la prossima sezione per scoprire cosa ha fatto.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento