1950 Ford Custom Crestliner

Despite its good looks, the 1950 Ford Custom Crestliner was a slow seller. See more classic car pictures. Nonostante il suo bell’aspetto, la Ford Custom del 1950 Crestliner era un venditore lento. Vedi più immagini di auto d’epoca .

Il predecessore di questa Ford Custom Crestliner del 1950, la nuovissima Ford del 1949, ha avuto un enorme successo, ma non senza problemi. Le perdite d’acqua e la lavorazione scadente in particolare affliggevano il nuovo design, e il 1950 sarà ricordato come l’anno del Big Fix. L’edizione successiva è stata molto migliorata, e c’è stato anche un nuovo modello di fantasia.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Si chiamava Crestliner, era un Tudor rifilato con tetto in vinile, trattamento di verniciatura bicolore, gonne a parafango posteriore e interni di lusso. Era anche la risposta affrettata della Ford ai “convertibili hardtop” della GM, fenomenalmente popolari del 1949-1950. Anche se la Crestliner era decisamente elegante, il look formale non era granché quell’anno. E a 1.711 dollari, era ben 200 dollari più costoso del Custom Tudor – il che spiega in parte perché quell’anno ne furono costruiti solo 17.601. A quanto pare, 1950 acquirenti erano affamati di veri hardtops, non di berline di lusso.

The pricey Crestliner faltered at a time when buyers were looking for true hardtops.” ” Il costoso Crestliner ha vacillato in un momento in cui gli acquirenti erano alla ricerca di veri hardtops.

La Crestliner continuò per il 1951 con pochi cambiamenti fino a quando la tanto attesa nuova Victoria, un vero e proprio hardtop a due porte, non la sostituì a metà dell’anno del modello. Dopo soli 8.703 esemplari, la Crestliner fu abbandonata.

Articolo molto interessante
Le auto elettriche sono meno costose da gestire?

Extra touches, like two-tone paint, gave the 1950 Ford Custom Crestliner a luxury feel.Tocchi extra, come la vernice bicolore, hanno dato alla 1950 Ford Custom Crestliner un tocco di lusso.

Il Crestliner non sarà stato al passo con la concorrenza, ma questo non toglie nulla al suo fascino oggi. Quando gli appassionati della Ford ne vedono uno in un mare di hardtops degli anni Cinquanta a un salone dell’auto, si può scommettere che prestano molta attenzione.

Sul bell’esempio che vedete qui, la vernice e gli interni sono nuovi di zecca, e al momento in cui è stata scattata questa foto, il V-8 aveva percorso più di 130.000 miglia.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento