1951 Carro Ford – Legno del Nord

Tetto di legname Longroof

di Tom Wahl a base di legname del Minnesota (Minnesota-Based Lumber Longroof)
Vedi tutte e 4 le fotoDamon LeewriterNov 1, 2005

“Tutto è iniziato con una foto del passato di mia moglie”, dice Tom Wahl quando gli è stato chiesto del suo oh-so-slick ’51 Ford Timber Wagon. “Annie è cresciuta con ‘carri di legname d’occasione’ e ha ricordato il rituale settimanale di imballare un carro pieno di sei bambini, cibo, vestiti per la chiesa e il cane di famiglia per i fine settimana al lago. Si sedeva sul retro, vicino al portellone posteriore che faceva talmente rumore che non si sentiva mai dire “siamo già arrivati? La sua passione per quei vecchi carri mi ha ispirato a costruirne uno di bellezza che sarebbe stato senza tempo”.

Ora, quando Tom dice “ispirato”, siamo abbastanza sicuri che intenda “la nostalgia di Annie mi ha dato la tacita approvazione per iniziare un altro progetto”. Ma sono solo congetture da parte nostra. Sappiamo per certo che Tom, un imprenditore di Lakeville, Minnesota, ha costruito e posseduto molte aste stradali nel corso degli anni. Questa Ford dal tettuccio lungo è stata la sua prima incursione nel mondo della corteggiamento, però, così come una delle sue prime auto degli anni Cinquanta.

L’esperienza di Tom ha dato i suoi frutti in due decisioni precoci. In primo luogo, ha comprato un’auto molto pulita e solida per cominciare. E in secondo luogo, ha fatto squadra con un esperto e talentuoso costruttore di nome Dennis Wothe, di Park Rapid, Minnesota. Con questi fattori a suo favore, Tom ha stabilito alcuni obiettivi piuttosto alti per il progetto. “La sfida che mi sono posto è stata quella di creare un’auto con modifiche abbastanza sottili da aggiungere alla sua unicità e bellezza, senza toglierle la nostalgia”, dice Tom. “Volevo un carro di woodie che si potesse apprezzare per gli anni a venire, invece che solo in questo momento”.

Articolo molto interessante
1952 Ford F1 Pickup - Marshall Law

Allora, come si fa? Come si fa a rendere il legno così bello? Un buon inizio è quello di spostare un po’ di metallo. In questo caso, Dennis ha tagliato i primi 5 cm attraverso i pali e ha tagliato un’altra sezione di metallo sopra i gocciolatoi rasati. I montanti A e la lamiera circostante sono stati rimodellati per adattarsi a un parabrezza Ford Explorer tagliato, e la piastra di sollevamento posteriore è stata lasciata non tagliata e sollevata nella carrozzeria, rendendo il taglio ancora più sottile. La portiera in un unico pezzo e il quarto di vetro hanno contribuito a sottolineare il profilo più lungo e più basso della vettura.

Molte sottili modifiche sono state eseguite per ripulire il resto del corpo. Dennis ha rasato gli emblemi e le maniglie delle portiere, ha liberato i fari, ha incassato i fanali posteriori della Ford del ’37 negli angoli posteriori e ha modellato una copertura per la ruota di scorta della Chevy della metà degli anni ’30 sul portellone posteriore (invece di appendere la ruota di scorta sul retro). La sobria carpenteria metallica è stata messa a punto da Mike Anderson, che ha anche spruzzato il colore adeguatamente basso-chiave – una versione modificata della Ford Cypress Green. Tom ha selezionato acero e betulla lisci e di colore naturale per completare l’acciaio verde. Gli accenti luminosi si presentavano sotto forma di sottili strisce cromate sotto i finestrini, un paraurti anteriore levigato, un paraurti posteriore personalizzato realizzato con tre unità di autovetture e una griglia di serie con luci di segnalazione poste dietro i proiettili.

Articolo molto interessante
1925 Ford Modello T - Vecchio T

Il lavoro in lamiera personalizzato si è riversato nel vano motore, dove Dennis ha fabbricato un firewall personalizzato, parafanghi interni e una copertura a chiocciola per il radiatore e il filtro dell’aria. Anche il motore LS1 del 2002 è stato rivestito con coperture personalizzate prima di essere imbullonato alla trasmissione 4L60-E. Dennis è stato anche l’uomo responsabile dell’aggiornamento del telaio di serie con una Hot Rods IFS di Scott’s Hot Rods, sospensioni posteriori personalizzate a quattro barrette e molle ad aria Air Ride Technologies. I freni a disco Wilwood sono stati aggiunti all’anteriore prima che le ruote Intro da 18×7 e 20×8,5 pollici di Pirelli fossero avvolte da pneumatici 18×7 e 20×8,5 pollici.

Il woodie ha fatto un viaggio a Iowa City, in Iowa, per la tappezzeria, e le cuciture stellari di Jim McFall ne hanno fatto un viaggio utile. Ha rivestito l’unico sedile – la panca a schienale diviso di Tea’s Design – con pelle beige, e poi ha rivestito l’area di carico aperta e liscia da abbinare. Sottili lance cromate sono state realizzate per accentuare i pannelli delle portiere, i pannelli laterali e l’headliner scolpito, mentre la moquette Mercedes ha ricoperto i pavimenti. Nell’abitacolo sono stati incorporati anche uno stereo Pioneer e i climatizzatori Vintage Air, anche se è difficile dirlo guardando il cruscotto levigato.

Quello che è iniziato con una foto del passato di Annie si è concluso con una carrozzeria di legno piuttosto notevole. Tom dice che il suo obiettivo era quello di incorporare un po’ di nostalgia in un’auto moderna con un fascino duraturo; ecco perché gli emblemi personalizzati recitano “Sliver ZZ”, che significa “un po’ di questo e un po’ di quello”. Considerando il design pulito dell’auto e l’esecuzione di prim’ordine, pensiamo che ci sia riuscito.

Articolo molto interessante
1956 Camion GMC - Costruirlo una volta, costruirlo a destra

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento