1951 Chevrolet 3100 – A volte una volta non è sufficiente

Ma va ancora meglio, il secondo (e il terzo!) tempo

Vedi tutte e 3 le fotoJoe GreeveswriterJul 3, 2012

Molti costruttori si rendono conto che a volte è meglio iniziare con un camion già personalizzato piuttosto che partire da zero. Gli aggiornamenti che vanno oltre le vostre capacità potrebbero essere già in atto, semplificando i vostri sforzi di costruzione e mettendovi al volante prima. Basta un solo sguardo per sapere se vi piacciono o meno i cambiamenti e un test drive può di solito concludere l’affare. Questo è l’approccio che Matt Majeski ha adottato quando ha costruito la sua bellissima Chevy 3100 del 1951.

Matt è un agente di custodia che vive a Miami, in Florida, e dice con un sorriso: “Il camion è stato uno dei migliori regali di Natale che abbia mai ricevuto! Il progetto è iniziato al famoso Turkey Run Car Corral di Daytona. La Chevrolet d’epoca addobbata con un’insegna per la vendita ed elencava un sacco di interessanti aggiornamenti. Il camion era in primer con un top tritato da 2,75 pollici (anche se in seguito sarebbero state necessarie molte ore di massaggio metallico per ottenere un esterno liscio).

Il camion aveva inscatolato dei framerails originali, montati su un sottotelaio Camaro di seconda generazione. I bracci di controllo tubolari Heidts e i coilovers QA1 sono stati aggiunti davanti. Sul retro, un Heidts a quattro maglie, una barra Panhard, molle Alden Eagle e doppi coilovers regolabili tengono il posteriore a 10 bulloni di una Camaro del 1969 dotata di 2,73 marce. Il 400 CID small-block V-8 sotto il cofano funzionava solo su sei cilindri, ma per fortuna è stato sufficiente per portare Mattback a Miami.

Articolo molto interessante
Stan Springs 1932 Ford Coupé a tre finestre - Street Rodder Top 100 - Sfumature del passato

Vedi tutte e 3 le foto

Nello stesso periodo in cui Matt ha ricevuto il suo camion, suo fratello Kyle ha ricevuto una moto e il saldatore di famiglia ha permesso alla coppia di affrontare insieme i progetti di ricostruzione. Il loro padre, Roger Majeski, è un meccanico professionista che ha aiutato i suoi figli durante tutto il processo di costruzione. La risoluzione dei problemi di base e un’infusione di nuovi pezzi ha presto fatto funzionare i 400 piccoli blocchi su tutti gli otto cilindri. Il camion utilizza un Holley 600 carburatore e un’aspirazione Victor Jr. insieme alle testate Hooker a tutta lunghezza che alimentano un sistema di scarico in acciaio inossidabile e alle marmitte Flowmaster.

Il motore è accoppiato a una trasmissione Chevy Turbo 350. Matt si è reso conto che un nuovo cablaggio era in ordine quando un giorno ha perso potenza mentre andava al negozio. Tutto nel camion è morto, compresi gli apriporta. L’indagine ha rivelato che c’era un solo fusibile nel cablaggio e quando è saltato, tutto si è spento. Hanno spinto il camion verso casa sotto la pioggia e hanno ricablato il camion da paraurti a paraurti.

La carrozzeria è stata la prossima, iniziando a massaggiare ogni centimetro della lamiera invecchiata. La parte anteriore è stata levigata e sono stati aggiunti una griglia cromata a vista e un paraurti con anelli per fari in acciaio inossidabile. Le maniglie delle portiere sono state rasate, i pezzi del cofano sono stati saldati insieme, il cappuccio è stato saldato, il cofano è stato chiuso con una saldatura a caldo e sono stati aggiunti i classici specchietti sportivi. Matt ha scelto i pannelli laterali Pro’s Pick per aggiornare il letto, insieme ai parafanghi posteriori in acciaio di riproduzione e alle pedane scorrevoli. Quattro fanali posteriori a LED brillano dal pannello posteriore personalizzato. Poiché le ruote possono fare o rompere un camion, Matt ha scelto un set di binari speciali Billet Specialties Rails, 18×8 nella parte anteriore e 20×8,5 nella parte posteriore, in gomma Michelin Pilot Sport serie 40. Per garantire una moderna potenza di frenata, i pesanti freni Baer a sei pistoni con rotori da 14 pollici e linee in acciaio inox afferrano tutte e quattro le ruote.

Articolo molto interessante
Alla Drag Strip!

Il giorno in cui il camion era completo, Matt e Kyle si sono diretti ad un salone dell’auto. Purtroppo, lo stile di guida conservatore di Matt non è stato abbastanza veloce per Kyle che si è chinato e ha pestato il pedale dell’acceleratore. Il camion ha seguito la strada bagnata e anche se sono stati fortunati ad evitare il canale, hanno finito per schiantarsi contro un albero. “Ne è seguita una vera e propria esperienza di apprendimento”, dice Matt con un sorriso. Il processo di ricostruzione è ricominciato con una nuova clip frontale e abbiamo fotografato il camion poco dopo il suo completamento per la seconda (terza?) volta. Matt dice che guidare il suo nuovo camion per tornare a Daytona è stata un’esperienza incredibile, ripercorrendo il percorso dove tutto è iniziato. Anche se il camion ha avuto più di qualche battuta d’arresto durante gli otto anni di costruzione, Matt dice: “Ora possiamo tutti riderci sopra. Il camion è uscito bellissimo e tutti i membri della famiglia ne facevano parte. Tutte le nostre capacità e la nostra pazienza hanno fatto molta strada” ct

Matt Majeski
Miami, Florida
1951 Chevy 3100

Telaio
Frame: stock modificato
Modifiche: in scatola, sottotelaio Camaro
Rearend / Rapporto: 10-bolt / 2.73:1
Sospensione posteriore: Heidts four-link, QA1 coilovers
Freni posteriori: Disco di Baer 14″
Sospensione anteriore: Camaro clip, bracci di controllo tubolari Heidts, ammortizzatori QA1
Freni anteriori: Baer 14″ disco
Scatola sterzo: GM 605
Ruote anteriori: 18×8 Billet Specialties
Ruote posteriori: 20×8.5 Billet Specialties
Pneumatici anteriori: Michelin
Pneumatici posteriori: Michelin
Serbatoio del gas: Cella a combustibile 18-gal

Articolo molto interessante
1969 Pontiac Firebird, 1969 Pontiac GTO - Shootout Norwalk Edition

Drivetrain
Motore: 400ci SBC
Teste: ferro
Coprivalvole: alluminio
Collettore / Induzione: Edelbrock / Holley 600 cfm
Accensione: HEI
Intestazioni: Hooker
Scarico / Silenziatori: inox / Flowmaster
Trasmissione: TH350
Shifter: colonna

Vedi tutte e 3 le foto

Corpo
Stile: 3100 pickup
Modifiche: top tritato 2.75″, nasello, rasato
Parafanghi anteriori/posteriori: stock / stock
Cappuccio: stock, riempito
Griglia: stock
Letto: Pro’s Pick sides
Carrozzeria e vernice:
Tipo di vernice / Colore: uretano / Aston Martin Lightning Silver
Fari / Fanali posteriori: alogena / LED
Specchi esterni: sport
Paraurti: stock, anteriore; piatto arrotolato, posteriore

Interno
Cruscotto: custom Bitchin’ Products
Calibri: Strumenti classici
Aria condizionata: Vintage Air
Stereo: Alpine, Boston Acoustic
Volante: Specialita’ billette
Piantone dello sterzo: ididit
Posti a sedere: Cadillac
Tappezzeria di: Design illimitato, Dade City, FL
Materiale: pelle
Tappeto: lana

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201271209cct-01-o-1951-chevrolet-3100-front.jpg

Lascia un commento