1951 General Motors LeSabre

Avendo prefigurato lo stile delle auto d’anteguerra della General Motors con la sua Y-Job del 1938, Harley Earl era pronto a dare il via a una nuova era automobilistica nell’immediato dopoguerra. La General Motors LeSabre del 1951 non solo mostrava l’ultimo pensiero di Earl sull’aspetto delle auto, ma serviva come simbolo del suo – e di quello della GM – posto nell’industria automobilistica.

Sì.
Delle tre concept car americane che hanno veramente cambiato il design dell’auto, la LeSabre di Harley Earl del 1951 doveva essere, di gran lunga, la più significativa. Alcuni pezzi della LeSabre hanno continuato a spuntare sulle auto di produzione General Motors per tutti gli anni Cinquanta. (Anche il suo nome sopravvive ancora oggi su una Buick.)

Galleria di immagini di auto d’epoca

1951 General Motors LeSabre

La General Motors LeSabre del 1951 è stata progettata con

abbondanti spunti di progettazione di aerei a reazione e motorizzati
.
da un’alta compressione
appositamente costruita
V-8 sovralimentato. Vedi altre immagini di auto d’epoca.

Poiché la maggior parte delle altre case automobilistiche copiavano lo stile GM a quei tempi, gli spunti di design LeSabre finivano su tutto, da Henry Js a Thunderbirds.

Sì.
Earl guidava regolarmente il LeSabre da e per il lavoro. Lo usava per portare gli ospiti speciali a giocare a golf, nei ristoranti o alle corse. A volte i suoi meccanici personali, Leonard McLay e Arthur J. Carpenter, portavano il LeSabre da Detroit a Palm Beach, in Florida, dove “Misterl”, come tutti chiamano lo zar dello stile più grande della vita di GM, ritoccava regolarmente la sua abbronzatura invernale.

Articolo molto interessante
1934-1957 Limone 'Trazione avant'.

Sì.
Per molti, la LeSabre si è fatta notare per la prima volta sulla copertina del marzo 1951 Motor Trend . Quell’inquadratura della copertina, in nero su sfondo blu, ha generato così tanta elettricità che ha lasciato molte persone completamente sbalordite.

Sì.
Il LeSabre era l’incarnazione di ciò che i bambini pazzi per l’auto sognavano. Aspetta, questo è sbagliato; è andato molto, molto al di là di qualsiasi cosa mai sognata. Era l’auto del futuro.

Sì.
Questa macchina rappresentava ciò che Detroit aveva in serbo per Detroit. Harley Early non scherzava. Detroit e South Bend avevano già prodotto alcune auto del dopoguerra piuttosto drammatiche, ma questa ha assolutamente rotto lo stampo. Il parabrezza avvolgente, quel cupolino alto fino al ginocchio, le pinne, le “dagmars”, l’ornamento laterale, quel meraviglioso cockpit avvolgente, lo splendido ohv V-8 in alluminio sovralimentato: tutti presagi incredibili delle cose che verranno.

Ed ecco che lo fecero, uno per uno, come se Harley Earl giocasse a fare Dio con l’industria automobilistica. Nella sezione successiva, scoprite come la fiducia e l’intuizione di Earl hanno fatto nascere il sogno della LeSabre.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento