1952 Chevy Pickup – Fantasy ’52 Came True

Kim & Mel Post’s Fantasy ’52 Chevy Pro Street Pickup

Vedi tutte e 13 le fotoD.Brian SmithwriterNov 1, 2005

A differenza dei giornalisti del mondo reale che riportano le cattive notizie, il più delle volte documentiamo le storie di successo dell’hobby dei camionisti. Anche se un camion d’epoca ha languito per un certo periodo con un solo proprietario e non ha finito, c’è una grande possibilità che qualcuno in fondo alla strada lo completi. Il triste ritiro di un uomo è la corsa vincente di un altro. Tutto il dolore, i soldi, lo sforzo, il tempo e la frustrazione valgono in qualche modo la pena quando il vostro autotrasportatore è al suo primo evento. Considerate il progetto quinquennale di ritiro di Kim e Mel Post. Nei 12 show che hanno partecipato con il loro camion che chiamano Fantasy ’52, hanno vinto 11 Best of Shows e sono arrivati secondi nell’altra occasione. Se questa non è un’approvazione per la perseveranza, non sappiamo cosa lo sia.

Poco dopo che Mel e il figlio avevano finito di costruire una Chevy 3100 del ’52, il figlio ha deciso di preferire un progetto di pickup diverso. Così Mel ha preso in mano la Chevy 3100 del ’52 e ha iniziato a smontarla. Aveva una fantasia da realizzare: una bestia della Pro Street il cui grosso blocco soffiato avrebbe prodotto almeno 1.000 CV. Dopo aver acquistato un motore Rat 454ci dell’85, Mel lo mandò a Gene Scott e richiese l’oltre 1000 CV. Derivando 468 cubi, Gene ha annoiato il blocco 060 e si è recato in città con le migliori chicche go-fast. Un bumpstick COMP Cams con 286/296 gradi di durata, un albero a gomiti in acciaio, pistoni a compressione forgiati JE 8.5:1, una trasmissione ad ingranaggi Pete Jackson, aste Manley, bilancieri Crane roller rockers, una pompa elettrica dell’acqua CSR, Power Master torque mini starter e scatola di accensione MSD 6AL hanno tutti contribuito nella speranza di fare l’alto obiettivo di potenza. Mel ha accoppiato un Holley 420 Mega Blower (8-71) con due Holley 900-cfm a doppio paraurti e un filtro dell’aria per fucile da caccia. Sostenuta da una frizione a diaframma Zoom da 11 pollici e da un Borg Warner T-10 del ’69, la trasmissione è stata costruita parallelamente alla costruzione del telaio Pro Street. Mel e Russ Engman hanno creato il sottocarro inscatolando 3 piedi dei telai esistenti e fabbricando il resto. Modificato con i bracci A tubolari personalizzati Engman, un AMC Pacer IFS, completo di freni a disco ventilati GM ’03 e airbag Firestone, ha formato la sospensione anteriore. Composto da rotori forati GM del ’03, assi a 32 scanalature e un Detroit Locker Posi con ingranaggio 4,56:1, il differenziale ridotto Ford da 9 pollici è stato posizionato con barre a scaletta e ammortizzatori coilover. I tubi dei freni in acciaio inossidabile intrecciato e i tubi del carburante in acciaio inossidabile duro hanno scandagliato il telaio. Una volta installato il motore/trans, Drivetrain Specialist ha fornito un albero motore bilanciato a parete pesante per completare il gruppo propulsore. Su modello del sottocarro, Mel ha smontato il telaio in modo che Steve Merrill della Steve’s Paint-N-Body di Muskogee, Oklahoma, potesse verniciare il telaio PPG Violet.

Mentre il telaio avvolgibile si avvicinava pronto, Mike Stafford di Springfield, Missouri, ha modificato il firewall, il cofano, le porte, il letto e i parafanghi. Ha modellato un roll pan anteriore in fibra di vetro e ha creato un roll pan posteriore in acciaio. La rasatura di tutte le maniglie delle porte, le rifiniture e la preparazione finale della vernice sono avvenute prima che lui e Larry Williams applicassero un mix personalizzato di paramotore chiamato Mel’s Yellow, sotto le fiamme gialle e i teschi viola.

Il fratello di Mike, Ron, ha rifilato i sedili a secchiello Steel Horse in Ultraleather Pure White, oltre al resto della cabina. Creando un cablaggio personalizzato e instradando i cavi in un condotto di acciaio inossidabile, Anthony Dawson ha cablato il camion.

Grazie agli sforzi di Kim e Kirk McMahan, Rex Snider, Russ Engman, Gene Scott, Mike e Ron Stafford, Mel’s Fantasy ’52 è diventata realtà, dopo 5 anni di duro lavoro. Anche se Mel è felice di vincere premi in vari spettacoli, è orgoglioso dei numeri di Engine Dyno che i 468ci hanno prodotto: 1.040 CV e 750 libbre di coppia. La prossima volta che vi trovate nel sud-est, cercate la Chevy Pro Street dei Posts, brillantemente eseguita. Scommettiamo che la sentirete prima di vederla!

Vedi tutte le 13 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento