1952 Ford F-1 – Incrociatori classici

Il nostro cammino

Vedi tutte e 4 le fotoGrant PetersonwriterMar 1, 2010

Se avete un Classic Cruiser e volete vederlo qui, inviate per e-mail almeno sei foto ad alta risoluzione e informazioni di sfondo all’indirizzo e-mail sopra indicato, o inviate le stampe per posta: Classic Trucks, Attn: Grant Peterson, 774 S. Placentia Ave., Placentia, CA 92870.

Ed, Beth, Vince e Frankie Lanzoni di Du Bois, Pennsylvania, hanno inviato le foto del loro F-1 del ’52 per condividerle con noi. Hanno preso la vecchia Ford come progetto incompiuto e non montato e ci sono voluti i cinque anni successivi per completare la trasformazione totale a partire dalla cornice. Hanno aggiunto un fermaglio anteriore TCI con sterzo a cremagliera e freni a disco di potenza. Hanno anche aggiunto una configurazione TCI nella parte posteriore. La trasmissione è composta da una Chevy small-block 400, un Turbo 350 tranny, e un 10 bulloni con ingranaggi 3.08:1.

Una volta completata la trasmissione, hanno rivolto la loro attenzione al corpo. I parafanghi anteriori e posteriori in fibra di vetro installati dai Lanzoni, così come le pedane da corsa. La cabina è stata tagliata di 31/2 pollici prima di essere spruzzata con vernice nera scamosciata. Sono state poi aggiunte fiamme di metalflake arancioni e gessature. Per completare il progetto, è stato installato un interno personalizzato.

Questo camion è stato costruito da tutta la famiglia e da una manciata di amici intimi. Ed dice che dopo anni di costruzione di muscle car che seguono certe “regole non scritte” per mantenere il loro valore, è stato un vero piacere costruire un progetto esattamente nel modo in cui volevano costruirlo.

Articolo molto interessante
2011 Grand National Roadster Show: The Suede Palace - Ampliato per il Web

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201031003clt-06-o-1952-ford-f1-flame-paint-job.jpg

Lascia un commento