1952 NASCAR Grand National Recap

PROSSIMA PAGINA Entro la stagione NASCAR Grand National del 1952, NASCAR aveva portato il suo marchio unico di corse automobilistiche alle porte di casa dei produttori' casa base, e praticamente tutte le marche di auto americane erano rappresentate nella griglia di partenza. Con il suo programma di fabbrica che si svolgeva senza problemi, Hudson dominava nel 1952, catturando 27 delle 34 gare NASCAR Grand National. Nessun’altra marca ha vinto più di tre volte. Tim Flock ha conquistato il campionato con la sua Hudson Hornet di proprietà di Ted Chester, vincendo otto gare su 33 partenze. Thomas ha terminato un secondo posto vicino a Flock nell’inseguimento per il titolo. Potete saperne di più su questi eventi e altro ancora nel seguente articolo, dai momenti salienti della stagione all’anno's classifica finale, tutto pieno di foto. <lt;br>
<lt;br>
20 gennaio 1952 <br>
<br>
Tim Flock vince l’apertura della stagione delle 100 miglia a Palm Beach Speedway a West Palm Beach, Fla. Bernard Alvarez sfugge all’infortunio quando il suo Olds si ribalta e il tetto crolla. Le regole della NASCAR sono state modificate per richiedere l’uso di roll bar in acciaio su tutte le auto da corsa. <lt;br>
<lt;br>
6 febbraio 1952 <br>
<br>
NASCAR distribuisce oltre 40.000 dollari in punti all’annuale cena della vittoria all’Hotel Princess Issena a Daytona Beach. Herb Thomas raccoglie 2.264,50 dollari per aver vinto il campionato nazionale NASCAR Grand National del 1951. <lt;br>
<lt;br>
NASCAR Image Gallery <br>
The NASCAR Modifieds fan out 12-abreast up the two-mile straightaway along the shoreline of Daytona's Beach-Road course. <br>
È stato un grande spettacolo vedere la NASCAR Modifieds a ventaglio a 12 metri di distanza lungo la linea di costa di Daytona's Beach-Road course. Le auto dovevano essere in una certa parvenza di ordine quando si avvicinavano ai tornanti sul lato nord e sud del percorso. Gli spettatori parcheggiavano le loro auto in quello che era considerato l’"infield;" appena fuori dal bordo interno della superficie di gara. Vedi altre immagini della NASCAR.
9 febbraio 1952 <br>
<br>
Una ricetrasmittente viene utilizzata per la prima volta nella competizione NASCAR. Al Stevens, che gestisce un servizio di dispacciamento radio nel Maryland, guida nella 100 miglia Modified and Sportsman race a Daytona mentre parla con il pit boss Cotton Bennett. Stevens arriva 27° nel campo delle 118 auto e terzo nella classe Sportsman. Tim Flock viene segnalato vincitore, ma viene squalificato quando gli ispettori tecnici della NASCAR trovano "improper" roll bar nella sua Ford del 1939. Jack Smith viene dichiarato vincitore ufficiale. <lt;br>
<lt;br>
12 aprile 1952 <br>
<br>
Buck Baker vince la corsa di 100 miglia della NASCAR Grand National a Columbia, S.C., e Lee Petty va in cima alla classifica a punti. Fonty Flock, leader dei punti in gara, si ritira a causa degli infortuni subiti a Martinsville. E.C. Ramsey si schianta contro un’autovettura che tenta di attraversare la pista durante la gara. Ramsey's Ford e l’autovettura sono pesantemente danneggiati. <br>
Buck Baker stands beside his #89 Hudson Hornet, which he drove in the April 12 NASCAR Grand National race.<br>
Buck Baker sta accanto alla sua Hudson Hornet #89 di proprietà di B.A. Pless-owned #89, che ha portato alla vittoria nella gara NASCAR Grand National del 12 aprile alla Columbia Speedway in South Carolina. Pless ha iscritto una macchina in sole 19 gare NASCAR e ha vinto due volte. Baker ha vinto una gara su 10 partenze nella Hornet, mentre Buddy Shuman ha vinto una volta su otto partenze.
17 aprile 1952 <br>
<br>
Marshall Teague, che si posiziona al sesto posto nella classifica a punti del NASCAR Grand National points, viene privato di tutti i punti quando lascia la NASCAR e si unisce al tour rivale AAA. Teague guiderà nella divisione AAA Stock Car e ha gli occhi puntati su un possibile giro nella 500 Miglia di Indianapolis. <br>
<lt;br>
10 maggio 1952 <br>
<br>
Buck Baker guida una Cadillac a ruote scoperte per la vittoria nella gara di 200 miglia della divisione NASCAR Speedway a Darlington Raceway. Dick Rathmann prevale nella gara di accompagnamento di 100 miglia della NASCAR Grand National, che è stata aggiunta al programma per aumentare la partecipazione;
{an8}(N.d.T.: “La gara è stata organizzata da Dick Rathmann…”)
29 giugno 1952
{an8}[br>
Tom Cherry insacca la gara delle 100 miglia della NASCAR Speedway Division a Langhorne Speedway, l’evento finale organizzato per la nuova classe a ruote scoperte. Un paralizzante sciopero dell’acciaio a livello nazionale e un’estate calda e vescicante sono i fattori che hanno determinato la fine anticipata della serie, un tempo promettente;
Tim Flock's Hudson Hornet prepares for his southbound run before the 1952 Daytona NASCAR Grand National race. <br>
Le qualifiche sul campo di Daytona&apos Beach-Road erano uniche rispetto a quelle di qualsiasi altro circuito. Invece di percorrere l’intero percorso di 4,1 miglia in una gara contro il tempo, i concorrenti del NASCAR Grand National hanno fatto delle corse veloci attraverso il miglio misurato. Qui, Tim Flock’s Hudson Hornet si prepara per la sua corsa verso sud prima della gara NASCAR Grand National di Daytona del 1952.
1 luglio 1952

Il primo evento NASCAR Grand National organizzato al di fuori degli Stati Uniti si svolge a Stamford Park a Niagara Falls, Ontario. Buddy Shuman supera Herb Thomas di due giri nella gara delle 100 miglia, mentre Hudson Hornets arriva primo e secondo;
{an8}(N.d.T.: “Il primo e il secondo giro della gara”, n.d.t.)
4 luglio 1952
{an8}(N.d.T.: “La gara di Hudson Hornets”, n.d.T.)
Curtis Turner doma un campo di 56 auto per vincere la 200 miglia della NASCAR Modified-Sportsman race a Darlington Raceway. Rex Stansell è stato ferito a morte in un incidente di fine gara. NASCAR ha inserito la gara di Darlington nel suo affollato programma Modified-Sportsman per contrastare la gara AAA Indy Car che si è svolta alla nuova Southland Speedway di Raleigh, N.C.;
…a Raleigh, N.C;
17 agosto 1952

Bob Flock, alla sua prima partenza dopo essersi rotto il collo in un incidente a Mobile, Ala., il 25 novembre 1951, vince la 100 miglia del NASCAR Grand National Event ad Asheville-Weaverville Speedway. Il fratellino di Flock&apos, Tim, arriva secondo e mantiene il suo stretto vantaggio a punti;
The NASCAR Speedway Division ran its second race at Martinsville Speedway on May 25.
La NASCAR Speedway Division ha disputato la sua seconda gara a Martinsville Speedway il 25 maggio. Solo 17 vetture erano pronte per i 100 chilometri, ma le nuove auto a ruote scoperte hanno generato una bella folla. Bill Miller è in pole slot nel suo “Olds 88 Special.” Ad affiancarlo all’esterno c’è Buddy Shuman nell'”GMC Special.” Tex Keene, in un open wheeler alimentato da un motore Mercury di serie, è arrivato dal suo 16° posto di partenza per vincere la gara.
20 agosto 1952

La NASCAR emette una nuova regola che rimprovererà i guidatori colpevoli di guida spericolata in autostrada. E.G. “Cannonball”Baker, commissario di NASCAR&apos, raccomanda la regola a Bill France. “Non ci sono scuse per l’eccesso di velocità in autostrada,”dice Baker. “Se i membri NASCAR sono condannati per tali violazioni autostradali, dovranno affrontare multe, sospensione e perdita di punti del campionato.”<br>
{an8}(N.d.T.)
1 settembre 1952: Southern 500
…br>
Fonty Flock, che indossa bermuda e camicia a maniche corte, prende il comando poco prima della metà del percorso e si avvia alla vittoria nella terza edizione della Southern 500 di Darlington;
{an8}(*Br&gt.)
14 settembre 1952
{an8}(*Br&gt.)
Lee Petty guida la sua Plymouth alla vittoria nella tragica 250 miglia della NASCAR Grand National a Langhorne Speedway. Il debuttante Larry Mann, che gareggia solo nella sua sesta gara, si ribalta al 211° giro e muore per gravi ferite. Mann ha sfidato un antico tabù delle corse dipingendo di verde il suo Hudson;
Fonty Flock waves to the crowd as he thunders under the checkered flag to win the Southern 500. ;br>
Fonty Flock saluta la folla mentre tuona sotto la bandiera a scacchi per vincere la Southern 500. Fonty è diventato il primo vincitore della pole position a vincere la Southern 500, conducendo tutti i viaggi tranne 59 dei 400 intorno alla pista a forma di uovo. Dopo il suo giro di vittoria, Flock si è fermato sul rettilineo, è saltato sul cofano della sua auto e ha guidato la folla di 32.400 persone cantando Dixie, l’inno “nazionale” del Sud.
28 settembre 1952

Articolo molto interessante
1964 NASCAR Grand National Recap

Sì.
Herb Thomas si insinua entro 174 punti dal leader Tim Flock nell’inseguimento per il titolo NASCAR Grand National con una vittoria nella gara di 100 miglia a Wilson, N.C. Thomas raggiunge una media di soli 35.398 miglia all’ora e impiega quasi tre ore per completare la gara. È la velocità media più lenta nella storia del NASCAR Grand National.

Sì.
16 novembre 1952

Sì.
Donald Thomas, con l’aiuto del fratello maggiore Herb, vince le 100 miglia della NASCAR Grand National al Lakewood Speedway di Atlanta. Il ventenne Thomas diventa il più giovane pilota a vincere un evento NASCAR Grand National.

.

Sì.
30 novembre 1952

Sì.
Herb Thomas sfreccia verso la vittoria nel finale della stagione NASCAR Grand National del 1952 a West Palm Beach mentre Tim Flock conquista il campionato. Flock lancia il suo Hudson in un incidente al 164° giro, ma il suo dodicesimo posto è sufficiente per guadagnare 106 punti a Thomas per il titolo.

Sì.
8 dicembre 1952

.

Sì.
La NASCAR stock car racing e il neo-campione Tim Flock sono presenti nel numero 8 dicembre della rivista Time.

Continua alla pagina successiva per conoscere i risultati completi della stagione NASCAR Grand National del 1952.

.

Sì.
Per ulteriori informazioni su tutto ciò che riguarda la NASCAR, vedere:

  • Home Page di NASCAR
  • Ricapitolazioni stagionali NASCAR
  • Tracce NASCAR
  • Risultati NASCAR
  • Driver NASCAR
  • Come funzionano le auto da corsa NASCAR
  • Come funziona la Daytona 500
Articolo molto interessante
1957 Corvette

Lascia un commento