1953 Chrysler New Yorker Cabrio

Only 950 of the 1953 Chrysler New Yorker convertibles were made. See more classic car pictures. Sono state realizzate solo 950 delle Chrysler New Yorker del 1953 convertibili. Vedi altro immagini di auto d’epoca .

Lo stilista Virgil Exner, ben noto per le sue Ghia da esposizione dei primi anni ’50, ha avuto più autorità che mai sullo stile della linea Chrysler Corporation del 1953, compresa la Chrysler New Yorker cabriolet del 1953.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Tra i punti salienti c’è stata un’ampia rivisitazione in lamiera che ha reso tutti i modelli shapelier, con enfasi su un maggior numero di vetri, parabrezza curvi in un unico pezzo e retroilluminazioni avvolgenti. I cappucci sono stati disegnati più in basso per un look più basso. Nel complesso, le auto sembravano meno ingombranti ed erano un po’ più leggere.

Per la Chrysler New Yorker (che sostituisce la Saratoga) e la New Yorker DeLuxe, il peso è stato ridotto di circa il cinque per cento. La lunghezza si è ridotta a 211 pollici, e un taglio di sei pollici ha ridotto l’interasse a 125,5 pollici, come per la Windsor. Tutti i modelli condividevano una griglia più ordinata e fianchi posteriori squadrati con nuovi fanali posteriori.

Even the hemi V-8 has been kept in excellent condition on this 1953 New Yorker.” ” Anche la hemi V-8 è stata mantenuta in ottime condizioni su questo New Yorker del 1953.

Il famoso Hemi V-8 della Chrysler ha mantenuto una stabilità di 331,1 pollici cubici e 180 cavalli, ma Buick, Cadillac e Lincoln ora vantavano una potenza di 188-210 cavalli.

Articolo molto interessante
1970-1997 Volkswagen Maggiolino

Non importa, un vantaggio di peso di 300-500 libbre ha mantenuto Chrysler competitiva – a differenza delle trasmissioni semiautomatiche Fluid Drive e Fluid-Torque Drive, che non lo hanno fatto. PowerFlite automatico, atteso da tempo, è finalmente apparso in ritardo nell’anno del modello. Forse non sorprende che quasi il 50 per cento degli acquirenti Chrysler abbia scelto ancora l’antico sei cilindri da 119 cavalli, di serie nel Windsor, più economico di 600 dollari.

New taillights and a more streamlined shape defined the 1953 Chrysler New Yorker convertible.Nuovi fanali posteriori e una forma più aerodinamica definita la Chrysler New Yorker convertibile del 1953.

Una novità nella lista delle opzioni nel 1953 era l’aria condizionata Airtemp, che si aggiungeva al servosterzo, ai freni e ai finestrini. Anche nuovi erano extra-costoso ruote a filo Kelsey, risplendente in cromo e l’elenco per un prezzo di 300 dollari. Così, nel 1953 una Chrysler poteva essere ordinata con la maggior parte dei lussi dati per scontati oggi.

Con il senno di poi, lo stile Chrysler dei primi anni ’50 era superato. I clienti, tuttavia, non sembravano notarlo, poiché hanno spinto la produzione del 1953 ad un record aziendale di 1,27 milioni di auto, di cui 162.187 Chrysler.

The user-friendly dash of the 1953 New Yorker had space for all the available options of the day.Il trattino user-friendly del New Yorker del 1953 aveva spazio per tutte le opzioni disponibili del giorno.

Con 4.025 dollari, la New Yorker DeLuxe decappottabile del 1953 era il modello più costoso della serie. L’auto qui mostrata, di proprietà di Bob Brannon di Des Plaines, Illinois, era in gran parte originale quando l’ha trovata, ma l’ha restaurata in condizioni migliori del nuovo. Furono costruite solo 950 unità, quindi poche persone hanno mai conosciuto la gioia di possedere una Chrysler top di gamma nel 1953. Oggi, per la maggior parte di noi, è un’auto da sognare.

Articolo molto interessante
Come funziona la Enzo Ferrari

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento