1953 Ford F-100 – Moore è meglio

Basta chiedere a Lonny

Vedi tutte e 6 le fotoGrant CoxwriterOct 21, 2013

Avete mai guidato lungo un’autostrada, notato un’aia e vi siete mai chiesti come sarebbe stato riportarla in vita? Questa storia è proprio questo il caso; una seconda possibilità di vita per questo camion da esposizione degli anni ’70.

Lonny Moore stava guidando lungo una di quelle autostrade e ha trovato il suo cortile. Dopo aver parlato con il proprietario, il camion è stato acquistato per 800 dollari e trasportato a casa. Dopo un po ‘di ricerca sul camion, Lonny ha scoperto che conosceva il proprietario originale, Gene Sisk. Gene aveva originariamente costruito il camion negli anni ’70. Lonny contattò Gene per dirgli che aveva trovato il camion e che lo avrebbe ricostruito. Questo fece sì che Gene rivolesse indietro il camion, così si decise che Lonny avrebbe ricostruito il camion con i suoi ragazzi alla Lonny Moore Collision, e poi Gene l’avrebbe ricomprato non appena fosse stato completato.

Il camion è stato ricostruito e il tempo era passato. Lonny ricevette una chiamata da uno dei familiari di Gene per fargli sapere che Gene era morto. La famiglia si è offerta di rivendere il camion, ma Lonny ha rifiutato a causa dell’importo investito. Erano passati un altro paio d’anni e Lonny aveva ricevuto un’altra chiamata, questa volta dalla figlia di Gene. La famiglia voleva davvero che il camion andasse in una buona casa e dopo un po’ di avanti e indietro sui prezzi, le cose si sono finalmente ridotte a un accordo e a una stretta di mano.

Articolo molto interessante
1955 Ford Station Wagon a tetto lungo

Vedi tutte e 6 le foto

Mentre il corpo era fuori dall’inquadratura, i ragazzi del negozio di Lonny hanno levigato le cose fino al metallo grezzo. Una griglia F-100 del ’53 è stata modificata per adattarsi al posto di quella di serie. Sul retro, sotto il portellone posteriore, è stato installato un gruppo di rifornimento del carburante una tantum. Mentre lì dietro, i parafanghi posteriori sono stati modificati per permettere ad alcuni grossi rulli di infilarsi bene nei passaruota. Fu presto il momento di prendere la decisione su come finire il letto. Lonny chiamò Dan Carpenter per uno dei suoi fantastici kit di letti in legno. Poi hanno messo il corpo nella cabina di verniciatura e una bella mano di DuPont Lexus Mid-Green è stata stesa sopra l’esterno.

Lonny ha scelto di mantenere il suo tema pulito e liscio all’esterno e di farlo fluire all’interno. Così ha fatto prendere a Sam Wright un sedile da una Chevy del ’98 e gli ha dato un nuovo look con una morbida pelle marrone chiaro. Nel cruscotto, sopra il piantone dello sterzo di Flaming River, è stato posizionato un set di strumenti di misura Classic Instrument e, per mantenere il fresco durante la guida in autostrada, è stato installato anche un sistema Vintage Air. Avvolgendo le cose, è stato aggiunto al pacchetto un volante Budnik “Knife” mezzo avvolto.

Articolo molto interessante
1977 Chevrolet Camaro - La terza volta è il fascino

Vedi tutte e 6 le foto

Budnik Wheels è stata richiamata nuovamente per lavorare un set personalizzato di cerchioni 20×10 e 22×12. Per avvolgere quei cerchioni massicci, Lonny ha scelto BFGoodrich per rendere completo il suo pacchetto ruote. Con le ruote montate sul suo ’56 era il momento di posarle a terra. Era proprio quello che Lonny sperava in una macchina verde e bassa, con il suono di un grosso blocco che si fa sentire per le strade.

Lonny avrebbe voluto che Gene vedesse il suo capolavoro, così decise di mostrare il camion alla figlia di Gene. Il sorriso sul suo volto fece capire a Lonny che aveva fatto la cosa giusta acquistando il camion e dandogli ancora una volta nuova vita. Così, la prossima volta che guiderete lungo una strada di campagna e vedrete un vecchio camion in un campo, speriamo che vedrete il potenziale che ha per essere un camion premiato come quello di Lonny.

Vedi tutte e 6 le foto

“La prossima volta che percorrete una strada di campagna e vedrete un vecchio camion in un campo, speriamo che vedrete il potenziale che ha per essere un camion premiato come quello di Lonny. “

1953 Ford F-100

Lonny Moore

Wichita, Kansas

Telaio Telaio: Stock modificato

Modifiche: Traverse personalizzate

Rearend / Rapporto: 9 pollici / 3.50:1

Sospensione posteriore: Aldan coilovers, quattro maglie

Articolo molto interessante
1965 Pannello Chevrolet - Conservazione della famiglia

Freni posteriori: Tamburo

Sospensione anteriore: IFS di Heidt

Freni anteriori: GM

Sterzo: Fiume Fiume Fiume Fiammeggiante a cremagliera

Ruote anteriori: Budnik 20×10

Ruote posteriori: Budnik 22×12

Pneumatici anteriori: Nitto 225-40R-20

Pneumatici posteriori: Nitto 275-35R-22

Serbatoio del gas: Galen Frick Fabrication

Drivetrain Motore: 454ci HO, Chevrolet

Teste: GM

Coprivalvole: GM Performance

Collettore / Induzione: GM Performance

Accensione: MSD, Mallory

Intestazioni:

Scarico / Silenziatori: Marmitta americana, Flowmaster

Trasmissione: GM 700-R4

Modifiche: Kit per il cambio

Shifter: Fiume Fiume Fiammeggiante

Corpo Stile: F-100

Parafanghi anteriori/posteriori: Stock

Cappuccio: Stock

Griglia: 1953 Ford F-100

Letto: Dan Carpenter, vaschette per ruote da 3 pollici, corrimano personalizzato

Carrozzeria e vernice: Lonny Moore’s Collision Repair

Tipo di vernice / Colore: DuPont / Lexus Mid-Green

Fari / Fanali posteriori: 1953 Ford F-100

Specchi esterni: FoMoCo

Paraurti: Stock

Interno Cruscotto: Stock modificato

Calibri: Strumenti classici

Aria condizionata: Vintage Air

Stereo: Alpine

Volante: Budnik

Piantone dello sterzo: Fiume fiammeggiante

Posti a sedere: ’98 GM Silverado

Tappezzeria: Sam Wright, Baldwin, KS

Materiale / Colore: Pelle / abbronzatura

Tappeto: Mercedes-Benz, tweed

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento