1953 Ford F-100 – Theme Ride

L’attenzione ai dettagli e un po’ di pazienza hanno aiutato a mettere insieme questo F-100

Vedi tutte le 7 fotoKevin LeeillustratorDave HartcornwriterDave HartcornwriterSep 26, 2003

È tutta colpa di Jim Ireland. Si è presentato a un picnic aziendale con una Ford del ’40 tagliata a pezzetti, caduta, fiammeggiata, trascinata dalla coda e con il parafango. Ho sbavato e lui mi ha detto: “Vuoi guidarla?”.

Qualche anno dopo, ho comprato un F-100 del ’53 costruito a livello amatoriale e mi sono imbarcato nella follia della costruzione di auto personalizzate. Jim ed io siamo ora i membri fondatori del Rockers Car Club. Abbiamo due soci (Ed. –e un paio di soci onorari). Niente quote, niente newsletter e niente riunioni, ma abbiamo delle t-shirt di pissah.

Quando ho comprato il ’53, apparteneva alla Ralph Nader Hall of Fame– non sicuro a qualsiasi velocità. Il volante mi si è staccato in mano al semaforo. I freni la fecero sbandare selvaggiamente nel traffico in arrivo. In sostanza, è stato un disastro alla ricerca di un posto dove andare.

Cinque anni e più lavoro di quello a cui voglio pensare più tardi, è fatto. È stato brutto arrivare a questo punto perché ero il mio peggior nemico a causa della mancanza di un piano regolatore fin dall’inizio. Ho persino chiamato il pittore sei volte in un giorno, cambiando idea sulla vernice satinata contro quella lucida (è stato molto paziente). Probabilmente si sta formando un programma in 12 fasi per le persone che hanno lavorato sul mio camion. “Sono Bob, ho lavorato sul camion di Hartcorn”. “Ciao Bob! Continua a tornare…”

James McClain, che ha cucito il mio interno, è stato inestimabile come risolutore di problemi generali. Il pittore, Dave Parsons, è stato davvero paziente e ha fatto le cose nel mio interesse, non per sua convenienza. Butch Martin, una famosa hot roder del passato, ha fatto un ottimo lavoro sul telaio. Jim Ireland era il “Rodfather”, il ragazzo dell’estetica che sapeva come si faceva ai vecchi tempi (perché era lì). Jim mi ha anche incoraggiato a rimanere con la 351 Cleveland; ha detto che c’erano già troppe 350 Chevys là fuori. I pezzi e i venditori usati erano tutti i soliti sospetti, Jasper, Lokar, Glide, Flaming River, SoCal, Mid Fiftys, Sacramento Vintage Ford, ecc. ma i pezzi sono pezzi; quello che conta davvero è il perché.

Avvitare un mucchio di roba senza un piano coerente rende il prodotto finale confuso. Ho visto troppi stili mescolati su canne e costumi, e a un certo punto ho avuto un’epifania e ho capito cosa volevo veramente. Adoro le tradizionali hot rod e ho deciso di usare gli elementi stilistici di auto come la Doane Spencer e le roadster Norm Wallace del ’32, e volevo incorporarli in una F-100. Tutto doveva essere corretto nel periodo se era visibile all’interno o all’esterno.

Il 351 Cleveland è stato progettato per apparire come un upgrade di fascia alta fatto a metà degli anni ’70. Tutto il resto sembrava progettato o costruito negli anni ’50 o ’60, senza il kitsch. Lo schema di verniciatura doveva essere nero, e dopo molta persuasione da parte di Jim Ireland, ho ceduto e ho aggiunto capesante al piano. Abbiamo registrato il veicolo mentre era ancora in primer, abbiamo scattato fotografie digitali e l’abbiamo inviato a uno studio per fargli riempire le linee. Il camion virtuale sembrava fantastico, ed è stato un successo.

Le acciaierie con anelli di bellezza e coprimozzi per cani erano l’unica strada da percorrere. L’interno doveva avere rotoli e pieghe con un sacco di spessori e cose da guardare. Volevo un look aggressivo sul cruscotto che si abbinasse a una vernice e a un atteggiamento aggressivo. Ho fatto una concessione, però, che era l’isolamento. Ho esagerato un po’, ma ha fatto un’enorme differenza. Di conseguenza, le porte si chiudono come una Lexus, e l’unico rumore che sento è un buon rumore, uno scarico basso e gutturale. Ho installato anche uno stereo da paura.

Tutto all’esterno è stato messo a posto per farlo sembrare più basso, più lungo e più largo senza ricorrere a una parte superiore tagliata o sezionata. Dagli inserti della griglia personalizzati, al vetro in un unico pezzo, ai parafanghi più larghi, al portellone posteriore liscio e al roll pan, è tutto lì per ottenere un certo look. Sembra veloce mentre è parcheggiata.

Il risultato è un camion dall’aspetto tradizionale e dalla raffinatezza moderna che viene guidato quotidianamente. Tre fattori principali nella guidabilità sono il grande volante, il cambio al suolo che permette un facile passaggio manuale all’OD e gli ammortizzatori Doetsch. A 80 miglia all’ora, sta tirando solo 2.400 giri al minuto. Si curva come se fosse su rotaie ed è solido e non cigola. Tutto quello che volevo.

Come se il camion non fosse l’inizio di una conversazione, ho aggiunto il baule nel letto che era un oggetto di scena nel film Avalon di Barry Levinson. È utile anche per tenere le cose in un unico posto, visto che sto bruciando qualche angolo.

Vedi tutte le 7 foto

Dave HartcornAnnapolis, Maryland1953 Ford F-100

TESSUTO

FramestockModificationsrear rails boxed e C-notchedChassis BuilderButch MartinRearend / RatioFord 9″ / 4. 11: 1Sospensioni posteriori Molle a balestraFreno posterioreFreno posterioreFord tamburiSospensioni anterioriSospensioni anterioriFreno anteriore Mustang II Mustang II Dischi anteriori da 11 “Disco sterzoCabina di sterzoCabina di potenza Chubby ChassisPortapacchi anteriori, dimensioniDimensioniRuota anteriore, dimensioniPiastre anteriori, 15×7 (4″ bs)Marca ruota posteriore, sizeEarly Ruote piene, 15×10 (4” bs)Marca pneumatico anteriore, sizeBFFGoodrich Radial T/As, 235/70R15R15Ruota posteriore, sizeBFGoodrich Radial T/As, 285/70R15Gas tankaluminum 21-gal sotto il letto

MOTORE

Anno e marca’71 Ford ClevelandDisplacement351Heads2bbl ClevelandValve coversstock cromatoManifold / InductionEdelbrock / 600cfm 4bblIgnition / WiresMalloryHeadersSandersonExhaust / Mufflerscustom duals / Flowmaster 50-SeriesDress-up

TRASMISSIONE

Marca e modelloFord AODModificazioni costruite da TPIShifterLokar floor shift

CORPO

Corpo stile / Materialpickup / SteelManufacturerFordModificationFordModificationscowl prese d’aria laterali riempite, finestre monopezzoFender anteriore / rearstock / Fairlane 3 “allargatoHoodstock shavedGrillestock con inserti personalizzatiBedBruce Horkey con tasche palo riempite, copriletto in alluminio con alzacristalli elettrici, portellone posteriore liscioBodywork / Paint byDave ParsonsPaint type / ColorDuPont / blackHeadlights / TaillightsLucas style / ’56 F-100Bumpers front / rearstock / Sir Michael’s roll pan

INTERNO

Dashboardstock con pannello sotto il cruscotto personalizzato, manopole SoCalGaugesMooneyes in Haneline con pannello girevole a motore e supporti su piedistallo su dashStereo / SpeakersAlpine CD/XM satellite / JL subwoofer, Woofer e tweeter in diamanteCondizionamento dell’ariaCondizionamento dell’ariaVintage Air SupercoolerCablaggioSenza catenaRuota sterzanteSoCal 17″ a quattro razze BellColonna sterzanteFlaming RiverSeatsGlide Engineering benchUpholstererJames McClainMaterial / Colorvinyl / tanCarpettanMostra tutto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento