1954 Chevy 3100 – Il camion di papà

Questo vecchio cimelio di famiglia ottiene un nuovo look

Vedi tutte e 4 le fotoJoe GreeveswriterGiugno 9, 2014

Due decenni fa, questa Chevy 3100 five-window del 1954, di proprietà di un solo proprietario, è stata trovata in un fienile da Guy Copeland, di McAlpin, in Florida. Lui e suo figlio Nick hanno passato i due anni successivi a completare il restauro di un dado e di un bullone, riportandolo all’originale. A Guy piaceva il calcio, il rimbalzo e tutto il resto, ed è diventato il suo autista quotidiano per un decennio. Nick commenta che “il camion ha percorso 100.000 miglia e non è mai riuscito a vedere un solo salone dell’auto! Quando Guy è morto, Nick e la sua famiglia hanno iniziato un altro completo restauro come parte del processo di lutto, solo che questa volta hanno scelto di aggiornare il camion di papà con alcune comodità moderne.

Nick era particolarmente adatto a questo compito. Ha acquisito molti dei suoi talenti dai programmi professionali delle scuole superiori, dove ha imparato la meccanica, la saldatura, la carrozzeria e la riparazione di piccoli motori. La vita in fattoria ha aggiunto diverse altre competenze insieme a un senso di duro lavoro e di motivazione. Poiché ha sempre amato tutto ciò che riguarda le automobili, ha deciso che avrebbe continuamente perfezionato le sue capacità e ciò ha dato i suoi frutti. Nick ha posseduto più di 100 veicoli nel corso degli anni e sono diventati una buona fonte di reddito, facili da riparare e venduti con profitto.

Articolo molto interessante
Rifacimento della prima generazione di Camaro - Retrogrado

L’obiettivo del camion di papà, tuttavia, non era quello di venderlo, ma di dargli un aggiornamento moderno, dotato delle ultime novità dell’aftermarket. Una buona guida era una delle prime priorità, insieme a uno sterzo stretto e a freni reattivi. Naturalmente, un V-8 ad alta potenza è sulla lista di tutti.

Nick dice: “Volevo un hot rod ma volevo comunque il look nostalgico. Volevo renderlo migliore della fabbrica”.

La ricostruzione è diventata un affare di famiglia con la moglie di Nick, Cheri; le loro figlie gemelle Natalie e Nikki; e il figlio Casey che aiuta nel processo.

Nick ha un negozio ben attrezzato dove ha iniziato a tracciare il piano.

Una volta completato il propulsore, Nick ha rivolto la sua attenzione all’aggiornamento dello stile della Chevy d’epoca, a partire da quei caratteristici fari Tri-Bar, formati da un pannello di patch per una Bel Air del ’55. Ha creato il sopracciglio perfetto per il camion, accentuato da un anello di bellezza del ’55. La griglia è un elemento di riproduzione di Eckler, i paraurti sono stati triplamente cromati, e nuovi vetri laterali monostrato hanno sostituito gli originali ventilati. I parafanghi posteriori si fondono con il letto e, insieme ai fanali posteriori della Cadillac, Nick ha aggiunto un pannello posteriore personalizzato con una targa incassata. I fori dei paletti sono stati riempiti, le ruote posteriori sono state tubate e un sottile spoiler è stato aggiunto al portellone posteriore liscio. Il letto utilizza assi di cedro tagliate da un albero sul terreno di Nick. Usando il talento piuttosto che un libretto degli assegni, Nick ha trovato su CraigsList un set di ruote Coys a basso prezzo che richiedeva un lavoro considerevole. Ci è voluto un po’ di tempo per levigarle e lucidarle, ma dopo circa una settimana e mezza, i cerchi 20×8,5 anteriori e quelli 20×10 posteriori sembravano ottimi e si adattavano perfettamente ai pneumatici Hancook della serie 35. Nick ha realizzato il suo personale paintjob nero con fiamme a fuoco, utilizzando un sistema di base e trasparente. Sorride quando dice che i colori sono mischiati su misura, dato che erano composti da pochi colori disponibili rimasti da altri lavori. Gli avanzi di tutti dovrebbero essere così belli!

Articolo molto interessante
Goodguys Mid-Western Nationals - Inside The Circle

Trasferendosi all’interno, la ristrutturazione interna è iniziata con Dynamat ovunque. Sono iniziati i sedili elettrici in peluche e il bracciolo centrale di una Chrysler Concorde del 2002, seguiti da indicatori Dakota Digital, una ruota Grant su una colonna ididit, pedali Lokar e uno stereo Pioneer che suona attraverso un paio di componenti da 6 pollici nei pannelli dei calci e triassiali 6×9 sulla parete posteriore della cabina. Il minuscolo interruttore cromato sulla parte superiore del cruscotto è un tocco nostalgico, ora riadattato per azionare i nuovi tergicristalli elettrici. Il vecchio orologio elettrico funziona ancora ed è rimasto nel camion per decenni. La Chrysler Concorde ha anche donato a Nick abbastanza materiale in pelle grigia per creare i pannelli delle portiere per la Chevy e un headliner personalizzato è già in fase di progettazione. Il restauro è durato nove mesi e il camion che non ha mai visto un salone dell’auto ha già vinto il Best of Show, il Best Paint e il Best Truck nel breve tempo trascorso dal suo completamento. I camion cool sono sempre un lavoro in corso e i piani di Nick includono l’aria condizionata, il servosterzo e “forse un po’ più di lavoro su quel lavoro di verniciatura”.

Vedi tutte e 4 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201461954-chevy-3100.jpg

Lascia un commento