1954 Corvette

Non sorprende che la Corvette del 1954 differisse poco dal modello del 1953, anche se nel corso dell’anno del modello sono stati apportati dei miglioramenti. Ad esempio, la Corvette del 1953 aveva due corti scarichi in acciaio inossidabile che sporgevano verso l’interno dei parafanghi posteriori. Quando si è scoperto che le turbolenze d’aria tendevano a risucchiare i gas di scarico contro la vettura, sporcando la vernice, le uscite sono state allungate e convogliate sotto la carrozzeria. Ma anche questa alterazione non risolse del tutto il problema, che si protrasse fino alla riprogettazione del 1956, quando le punte furono spostate alle estremità del parafango posteriore.

Inoltre, le condutture del gas e dei freni erano meglio protette grazie allo spostamento all’interno della guida del telaio principale di destra, e i ferri da stiro superiori e superiori sono passati dal nero all’abbronzatura. Il sacchetto per il trasporto delle tende laterali nel bagagliaio è stato leggermente rimodellato e ridisegnato all’interno.

The 1954 Corvette had a revised camshaft that boosted the 235.5-cubic-inch six by five bhp to 155.

La Corvette del 1954 aveva un albero a camme rivisto che ha potenziato i 235,5 pollici cubici sei

da cinque bhp a 155, ma l’accelerazione è rimasta relativamente tiepida a circa

.
11 secondi 0-60 mph.

Alcuni inconvenienti iniziali sono stati risolti anche nel 1954. Ad esempio, l’originale chiusura esterna a due maniglie del cofano è stata sostituita da un meccanismo a una maniglia più maneggevole dopo la costruzione delle prime 300 unità circa. Il comando dello starter è stato spostato da destra a sinistra del piantone dello sterzo, scambiando le posizioni con l’interruttore del tergicristallo. Ciò ha eliminato la necessità di raggiungere trasversalmente o attraverso il volante per azionare lo starter con la mano sinistra mentre si girava la chiave di accensione con la destra. L’umidità nella rientranza della targa posteriore tendeva a causare l’appannamento della sua copertura in plastica, così la Chevy ha incluso due sacchetti di materiale essiccante per mantenere la zona asciutta.

Sotto il cofano, un nuovo albero a camme ha dato alla Blue Flame sei cavalli in più, portando il totale a 155 CV, anche se l’aumento è stato annunciato solo l’anno successivo. Altre modifiche comprendevano un nuovo stile di copertura del bilanciere (circa il 20 per cento del quale era rifinito in cromo – numeri di serie da 1363 a 4381), un cablaggio più ordinato, e più fili isolati in plastica (in sostituzione del tessuto). Inoltre, i tre depuratori d’aria a forma di proiettile sono stati sostituiti da una configurazione a due pentole dopo che le prime 1900 vetture sono uscite dalla linea.

The 1954 Corvette featured bucket seats, a sports-car must -- even for one with only an automatic transmission.

La Corvette del 1954 aveva i sedili a secchiello, un’auto sportiva deve – anche per un

con solo una trasmissione automatica. Si noti la leva del cambio a pavimento corta.
Un altro problema affrontato nel modello del 1954 riguardava il meccanismo del tetto convertibile. Sulle prime automobili, i ferri da stiro principali dovevano passare attraverso le fessure nelle modanature cromate dietro i sedili ed erano tappati con pinne a molla. A partire dal numero di serie 3600, i ferri da stiro furono riprogettati con una forma a dogleg che permetteva loro di scivolare tra la carrozzeria e lo schienale. Purtroppo, questo ha portato ad un altro fastidio: i ferri da stiro superiori si sono sfregati contro la tappezzeria. Poiché la procedura preferita per la piegatura della parte superiore non era particolarmente ovvia, la fabbrica iniziò ad attaccare decalcomanie esplicative sul lato inferiore del rivestimento superiore.

Per il 1954, la Corvette arrivò finalmente in una scelta di colori: Pennant Blue, abbinata ad un interno abbronzato, rappresentava circa il 16% della produzione. Lo sportivo Red, venduto a circa il quattro per cento, e l’originale Polo White, all’80 per cento circa, furono abbinati agli interni rossi. Un numero molto piccolo di auto – ben sei – erano verniciate di nero e avevano anche gli interni rossi. Alcuni proprietari del 1954 affermano di avere colori di vernice originali diversi da questi quattro, anche se non sono riportati nei registri di fabbrica. Tuttavia, i bollettini del dolore sono noti per aver elencato un verde metallizzato e un bronzo metallizzato.

Scopri le altre Corvette di questa generazione:

1953 Corvette

1954 Corvette

1955 Corvette

1956 Corvette

1957 Corvette

1958 Corvette

1959 Corvette

1960 Corvette

1961 Corvette

1962 Corvette

Cerchi altre informazioni su Corvette e altre auto? Vedi:

  • Corvette: Imparare la storia di ogni anno di modelli e vedere le fotografie delle Corvette.
  • Specifiche della Corvette: Ottenere le specifiche chiave, tipi di motore e trasmissione, prezzi e productiontotals.
  • Museo della Corvetta: Il Museo Nazionale della Corvetta attira gli amanti della Corvetta da tutto il mondo. Per saperne di più sul museo.
  • Corvette Pictures: Trova le immagini delle Corvette più calde del classico e dell’anno in corso.
  • Muscle Cars: Ottenere informazioni su più di 100 giostre per ragazzi difficili.
  • Consumer Guide Corvette Recensioni: Stai pensando di acquistare una Corvette? Vedi cosa ha da dire la Guida per il consumatore.

Lascia un commento