1954 Oldsmobile F-88

The 1954 Oldsmobile F-88 is considered a rare American icon. See more classic car pictures. La Oldsmobile F-88 del 1954 è considerata una rara icona americana. Vedere più immagini di auto d’epoca .

La Oldsmobile F-88 del 1954 ha avuto un lungo e strano viaggio pieno di mistero, mito e motorama. Per tutti gli anni Cinquanta, le più grandiose espressioni delle visioni della General Motors sul futuro dell’automobile sono state esposte regolarmente ai Motorama della società. Ma una volta fuori dai riflettori, le “auto dei sogni” della GM dovevano essere distrutte. Questa è la storia di una che ha battuto le probabilità – e la sua odissea nel mondo del collezionismo automobilistico.

General Motors negli anni Ottanta era sommersa da politiche, piani e progetti, mentre cercava di mantenere il suo equilibrio in un settore in rapida evoluzione. Ma con uno scossone gestionale, la riorganizzazione delle divisioni, costose acquisizioni non automobilistiche e l’inizio del progetto Saturn che ha catturato l’attenzione del business e della stampa automobilistica, è stato forse comprensibile quando un’altra nuova politica ha preso piede con poco preavviso.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Negli anni Ottanta, secondo il dirigente in pensione del GM Design Staff Larry Faloon, la politica aziendale verso le sue concept car avanzate è cambiata. Da allora, negli ultimi 20 anni circa, la General Motors ha fatto ogni sforzo per preservare i suoi concept car. L’azienda ora preferisce conservarli per i posteri e occasionalmente li porta fuori per le occasioni speciali.

Articolo molto interessante
Come funzionano le limousine

Prima di allora, la General Motors aveva da tempo una politica per cui le auto costruite a mano, compresi i prototipi, i “muli”, le auto da esposizione, i concept vehicle e i pezzi unici assortiti, dovevano essere resi inutilizzabili e rottamati, di solito entro un anno dal loro completamento. Tali auto sono raramente progettate o testate per condizioni di guida reali. GM ha ragionato che se le sue auto da esposizione dovessero cadere in mani private, la società potrebbe essere ritenuta legalmente responsabile se i veicoli fossero coinvolti in incidenti.

Di conseguenza, molte GM show e concept car sono andate distrutte, tra cui alcune che hanno entusiasmato i visitatori delle famose esposizioni del Motorama. Tuttavia, alcuni sono sopravvissuti. La GM LeSabre e la Buick XP-300 del 1951, la Buick Wildcat del 1953, tre Cadillac Le Mans cabriolet del 1953 e due Pontiac Bonnevilles del 1954 furono tra quelle risparmiate da questo destino. Diverse altre speciali Motorama smantellate sono state nascoste in un deposito di rottami vicino al Centro Tecnico General Motors di Warren, Michigan.

La Oldsmobile F-88 a due posti del 1954 è un’altra delle fortunate sopravvissute di questa diversa epoca. Nota Faloon, “Penso che il signor Earl”, che significa Harley J. Earl, il duro capo di quella che allora si chiamava General Motors Styling Section, “si opponeva categoricamente alla distruzione delle auto della Motorama”. Earl esercitava un enorme potere all’interno della società e faceva praticamente quello che voleva con le “sue” auto da esposizione. “A quei tempi,” nota Faloon, “immagino che quando il signor Earl voleva dare una show car a qualcuno, lo faceva e basta”.

Articolo molto interessante
Introduzione alla Pontiac Firebird degli anni '60

La Oldsmobile F-88 del 1954 ha lasciato la Sezione Stile della General Motors in circostanze misteriose. E quando il mistero mette in ombra la storia, come sicuramente accade in questo caso, la gente tende a inventarsi delle storie. L’attuale proprietario della Oldsmobile F-88, il collezionista di auto della zona di Seattle Gordon Apker, ha scoperto subito dopo l’acquisto dell’auto che la Oldsmobile F-88 aveva quasi tante storie quante ne ha avute l’Empire State Building, alcune delle quali altrettanto alte.

Un racconto ha dato alla Oldsmobile F-88 del 1954 un gemello identico. Quella parte è vera, ma il gemello, dice un secondo racconto, è bruciato mentre veniva caricato per il trasporto tra uno spettacolo e l’altro. Oppure ha preso fuoco a casa dell’ingegnere capo della Oldsmobile? Un altro racconto dice che potrebbe esserci stata una terza Oldsmobile F-88.

Queste storie sono rese più confuse dal fatto che in realtà c’erano tre distinte Oldsmobile F-88. La prima F-88 costruita per il circuito del Motorama del 1954 fu seguita nel 1957 dalla Oldsmobile F-88 Mark II, che aveva un aspetto completamente diverso, con i suoi fari quadricilindrici e le alette posteriori verticali a lama. L’ultima Oldsmobile F-88, la Mark III, fu esposta nella GM Motorama del 1959, e non aveva nulla in comune con le due precedenti.

Nella pagina successiva, scopri tutto quello che avresti voluto sapere sulla prima Oldsmobile F-88.

Articolo molto interessante
1970-1979 Cadillac

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento