1955 GMC 100 – Jimmy il topo

Oggi sarà il giorno

Vedi tutte le 2 fotoRobert McGaffinphotographerJohn GilbertwriterMar 4, 2014

Non è così inaudito, nei classici circoli di camionisti, che un ragazzo abbia in mente un camion da sogno per un lungo periodo di tempo, e poi un giorno arrivi finalmente il momento di costruirlo. Da quando Bruce Singer ha imparato a guidare la Chevy K10 del 1964 di suo padre, ha avuto un amore per i vecchi camion e le hot rod. La Chevy 4×4 del ’64 era il camion officina della stazione Standard della famiglia Singer, e tra i compiti che Bruce svolgeva sulle auto dei clienti prima ancora di avere la patente di guida c’era quello di installare i pezzi di ricambio go-fast. L’ordine di lavoro riportava una camma a caldo in questo, e le intestazioni su quello, e così è andata.

Fin da giovane Bruce non è mai stato senza un pickup, ma è stato nel 1997 che ha ottenuto le materie prime per quello che alla fine sarebbe diventato il suo camion dei sogni. Originariamente la seconda serie GMC del 1955 era dell’Arizona, il camion apparteneva al nipote del proprietario originale, ed era in ottima forma quando l’amico di Bruce, John, fece spedire il Jimmy in Illinois. Una volta che John ha messo le mani sulla GMC ha deciso, con 179.000 miglia sul suo motore da 287 pollici di origine Pontiac e sul trans composto a quattro velocità, che il camion era solo un po’ logoro per le sue intenzioni.

Articolo molto interessante
La Ford Roadster del '31 di Bobby Green - L'affare reale

Dall’inizio alla fine del 1955 Jimmy ci sono voluti tre anni per completarlo. È stato grazie all’impegno del figlio di Bruce, Adam, di sua moglie Gail, e naturalmente degli abili artigiani come Ryan “Rocket” Sherman, Dane Larsen e i ragazzi menzionati in precedenza.

1955 GMC

Bruce Singer

Glendale Heights, Illinois

Telaio

Telaio: scatolato, incrociato 1955 GMC 3100
.
Rearend / Rapporto: 9 pollici / 3,90:1

Sospensione posteriore: RideTech a quattro bracci

Freni posteriori: Tamburo Ford

Sospensione anteriore: IFS

Freni anteriori: Ford Torino 11 pollici

Scatola dello sterzo: La cremagliera di Heidt

Ruote anteriori: ET Classic V 15×5

Ruote posteriori: ET Classic V 15×8

Pneumatici anteriori: Coker Firestone whitewall

Pneumatici posteriori: Coker Firestone imbroglione imbroglione slick whitewall

Serbatoio del gas: alluminio nel letto

Drivetrain

Motore: 1970 LS7 454

Teste: porta rettangolare in alluminio

Coperchi delle valvole: Offenhauser alluminio alettato

Collettore / Induzione: Offenhauser crossram / doppio Edelbrock AFB

Accensione: Vertex di Len Hughes

Testate: fabbricate su misura

Scarico / Silenziatori: personalizzati da 3,5 pollici / Flowmaster 40

Trasmissione: 700-R4 di Phoenix Transmissions

Mutaforma: Hurst Indymatic

Corpo

Stile: 3100 stepside

Cappuccio: 1955 GMC

Griglia: 1955 GMC 100

Tipo di vernice / Colore: DuPont / Cadillac Black Cherry

Fari / Fanali posteriori: Sylvania / stock

Specchietti esterni: lato conducente

Paracolpi: 1955 GMC

Interno

Cruscotto: pannello personalizzato

Indicatori: Stewart Warner

Volante: custom

Piantone dello sterzo: 1955 GMC a pavimento

Posti a sedere: 1963 Buick Riviera secchielli

Articolo molto interessante
La Ford Sedan del '28 di Terry Booth - Stand And Deliver

Materiale / Colore: pelle / nero

Tappeto: nero

Vedi tutte e 2 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento