1956 Camion GMC – Costruirlo una volta, costruirlo a destra

La Famiglia Fries ’56 GMC

Vedi tutte le 13 fotoGrant PetersonwriterJan 22, 2007

Scambieresti una TV con un vecchio camion? La maggior parte di noi lo farebbe senza nemmeno conoscere troppi dettagli! Circa 25 anni fa, questo è quello che Pete Fries ha dato a suo padre, Al, per il suo GMC del ’56, dato che Al lo avrebbe venduto per comprare un nuovo televisore. Pete non pensava di avere molta scelta, ma di mantenere il ’56 era parte della famiglia. Al lo comprò nuovo per il suo trasporto personale, per trasportare le moto, e per le tre stazioni di servizio che possedeva e gestiva. Ricordate, questo era il periodo in cui le stazioni di servizio lavoravano effettivamente sui veicoli, quindi il camion ha visto un sacco di uso per trasportare i passeggeri bloccati e le parti per renderli di nuovo mobili.

Al si è ritirato e non ha usato molto il camion, ed è stato allora che l’ha scambiato con la TV. Al insegnò a Pete a guidare con il bastone nel vecchio Jimmy, e Pete non lo sapeva all’epoca, ma avrebbe anche insegnato a suo figlio David a guidare con il tre sull’albero. Nei vent’anni successivi, Pete e i suoi vicini avrebbero usato il camion per tutto ciò per cui un camion è costruito, compreso l’imprevisto. Nel ’94, il terremoto di Northridge ha scosso alcune parti della California, compresa la casa dei Fries. Mentre ricostruivano la loro casa per i due anni successivi, tutte le faccende di trasporto sono atterrate sulle ampie spalle del GMC.

Articolo molto interessante
1935 DeSoto Airflow Sedan - Più lontano fuori

Nel ’02, molto tempo dopo lo sgombero della polvere, il vecchio camion aveva finalmente bisogno di un po’ di attenzione per poterlo tenere in strada. Da quando David era un adolescente con gli occhi spalancati, lui e suo padre si sono assunti i compiti di padre e figlio di ricostruire e personalizzare. Con la sua esuberanza giovanile, David smantellò il ’56 nel giro di una settimana, mentre i due elaboravano un piano. Il camion avrebbe dovuto essere un’abitudine pulita, pur mantenendo una sensibilità di guida affidabile: non stavano costruendo una sorta di regina del rimorchio.

Vedi tutte e 13 le foto

Con il telaio e la trasmissione una scommessa sicura, si è passati alla Casa della Dogana di Lancaster, in California, per la carrozzeria e la verniciatura. È qui che Pete e David volevano davvero che il camion risplendesse, non è un gioco di parole. Speravano che il letto lungo si distinguesse tra la folla, e non perché è un letto lungo. Così la parte anteriore della GMC GMC, ancora intatta, è stata mantenuta e alla fine è stata anche verniciata, mentre sul retro sono stati installati un roll pan Mar-K, un portellone posteriore liscio e i fanali posteriori Hagan con montaggio a filo. L’acciaio della fabbrica è stato rasato delle maniglie delle porte, dell’antenna e dei fori per le tasche dei paletti prima di posare il paramotore Quetzal Green Metallic e il bianco perlato. Se questo non bastasse, David ha raccolto le budella per aggiungere le sue fiamme fantasma al verde. Per completare l’esterno, il letto è stato riempito con un kit di legno di frassino di Bruce Horkey, un serbatoio in alluminio di Brothers è stato nascosto sotto il letto per eliminare il serbatoio puzzolente dietro il sedile, e infine le ruote Hopster da 16 e 18 pollici dell’American Racing e le gomme Dunlop.

Articolo molto interessante
1969 Pontiac Grand Prix B-Body Concept Car - Reparto X

Apri una porta e le cose continuano a migliorare! Randy’s a Lancaster ha realizzato i sedili a secchiello personalizzati, i pannelli delle porte e l’headliner fiammato, poi ha avvolto il tutto in pelle artica e pelle scamosciata per un look ultra-pulito. Il cruscotto di serie levigato è riempito con gli indicatori della Classic Instruments con alzacristalli elettrici e comandi del tergicristallo riposizionati. Altrove nell’abitacolo c’è una colonna inclinabile ididit lucidata, volante Chicanye Billet Specialties e vetro della portiera in un unico pezzo. Randy ha anche installato la radio Sirius, il cambia CD changer a 10 dischi, l’amplificatore e il subwoofer per far sì che i ragazzi ronzino mentre navigano sulla costa centrale della California.

Abbiamo incontrato Pete e David alla Chevy/GMC Nationals a Santa Maria lo scorso marzo, che è stata la prima mostra e il primo servizio fotografico del ’56. Congratulazioni, ragazzi, siamo sicuri che i vostri supervisori automobilistici di quartiere sono orgogliosi!

Vedi tutte e 13 le fotoDavid FriesSagus, California1956 GMC CHASSIS Telaio: stockModifiche: anteriore ‘rails boxed by Tri-CRearend / Ratio: Ford 9″ della TCIRear suspension: Molle a balestra TCIFreno posteriore: Ford a tamburoSospensioni anteriori: Freni TCI Mustang II IFSFront: TCI 11″ discSteering box: ruote a cremaglieraFront: Ruote posteriori American Racing Hopster 16″: American Racing Hopster 18 “Pneumatici anteriori: Pneumatici posteriori: Dunlop 215/55ZR16Gomme posteriori: Dunlop 255/45ZR18Cisterna a gas: Fratelli alluminio, sotto il lettoShocks: DRIVETRAIN Motore: ’02 GM ZZ4 355cidHeads: stockCoperchi valvole: MorosoManifold / Induzione: Edelbrock Air Gap / Holley 750cfmInizione: HEIHeaders: Hooker block huggerScarico / Silenziatori: custom 2 1/2″ / Flowmaster Hushpower IITransmission: ’00 TH-400Modifiche: noneShifter: ididit sulla colonna BODY Stile: 1/2-ton 100Modifiche: rasato, levigato, un pezzo unico porta di vetroParabordi anteriore / posteriore: stock steelHood: stockGrille: stock verniciatoLetto: stockLegno di legno: Cenere di Bruce Horkey’sBodywork e vernice di: House of Customs, Lancaster, CAPaint type / Colore: PPG / Quetzal Green Metallic e white pearlFlames di: ownerHeadlights / Taillights: Fari anteriori / Hagen a filotopBumper: stock frontRoll pan: Mar-K posteriore INTERNO Cruscotto: stockGauges: Strumentazione classicaAria condizionata: nessunoStereo: Kenwood 10-CD di Randy’s, Lancaster, CASteering wheel: Specialità billettePiantone sterzo: ididit inclinabile e lucidatoSedili: secchielli personalizzatiTestina di: Randy’sMateriale/Colore: pelle e pelle scamosciata / ArcticCarpet: Tundra BeigeShow All

Articolo molto interessante
1951 KK Midget Race Car - Quelli erano i giorni

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento