1956 Chevy Truck – Il fascino della terza volta

Matt Beckdolt's '56 Chevy

Vedi tutte le 1 fotoRick AmadowriterJan 1, 2008

Non importa cosa si costruisce, che si tratti di camion personalizzati o di case personalizzate, ci sarà sempre una certa quantità di commercio coinvolto – soprattutto quando si ha a che fare con gli amici. Sapete come va a finire: un idraulico'apos;ha bisogno di un po’ di carrozzeria sul suo vecchio camion e il suo migliore amico, che possiede un’officina per la riparazione di collisioni, ha bisogno di un re-pipe sulla sua casa. A volte i traffici vanno bene; altre volte, beh, lasciate che gli apos siano bravi a porre fine alle amicizie. Per Matt Beckdolt, un costruttore di moto custom nella California del Nord, ha finito per giocare a suo favore, anche se non lo voleva.

Qualche tempo fa, Matt stava costruendo una bicicletta per il suo vicino. Mentre avevano discusso i termini del lavoro, Matt ha espresso interesse per l’acquisto di un pickup Chevrolet 56 Chevy seduto nel suo vicino di casa. Quando ha completato il progetto a due ruote, Matt non ha voluto accettare alcun compenso in denaro per il suo tempo, così in cambio, il suo vicino gli ha regalato il furgone.

Una volta tornati insieme, Matt non ha perso tempo a mettersi al volante per un giro di prova. Beh, questa volta fuori, una chiusura del cofano difettosa si è sganciata a 60 mph, danneggiando alla fine il cofano, il firewall, i parafanghi, la visiera e il tetto. Ironia della sorte, Matt aveva voluto un rosso 'tetto a scaglie fin dall’inizio, quindi in un modo contorto, è stato una sorta di incidente fortunato! Cercando di sostituire l’'apos;56's hood si è rivelato essere la parte più difficile, così si è deciso di utilizzare un 'apos;58 hood successivo che ha donato il suo centro per sostituire la sezione danneggiata. Durante la fase di riparazione, è stato concordato che un paraurti in alluminio nervato sarebbe stato adatto al camion, così Ben non solo ha creato quello, ma ha anche creato un custom "quot;frenched"quot; pannello mantovana pure. Oltre a ciò, lavorò anche altri oggetti alettati: alloggiamenti per un paio di '56 lenti MG, puntali per il tubo di scappamento e specchietti retrovisori.

Articolo molto interessante
1966 Plymouth Satellite - La legge della ripetizione

All’interno del pickup di Matt's, è possibile trovare ancora più di Ben's lavoro artigianale in alluminio. Il volante, rifatto da Quality Restorations (compreso il diametro ridotto), è dotato di un pulsante del clacson su misura; la caduta della colonna si abbina perfettamente ai pedali precedentemente realizzati nella fase di costruzione iniziale; e le manopole del cruscotto sono tutt’altro che OEM. Tutti gli elementi lucidati (data la loro lucentezza da Jesse Miller) sono ben bilanciati da un tuck 'n'apos; roll bench seat.

Per fortuna, il terzo tentativo di Matt di mettere in strada il suo camion è stato l’incantatore. Inoltre, lui e tutti i responsabili dei risultati finali sono stati premiati per i loro sforzi all’Autorama di Sacramento, dove il camion è stato premiato come miglior motore. Questa potrebbe essere stata la ciliegina sulla torta per molti, ma probabilmente si può dire che Matt è altrettanto felice di avere finalmente il suo camion sulla strada.

Matt Beckdolt Loomis, California 1956 Chevy

CHASSISFrame:stockModifiche: Sospensione posteriore con intaglio a C:stock / Rapporto:stock / 4.11:1 Sospensioni posteriori: molle ribaltate Freni posteriori: tamburo di serie Sospensioni anteriori: Assale MorDrop da 4″, molle monoliticheFreno anteriore: disco di potenzaScatola di sterzo:conversione di potenzaRuote:Pneumatici:pneumatici:bialberi a tela bianca larga Mostra tuttoMotori: 235ci in linea-sei Lavorazioni / Montaggio: Greggs Machine Rocker cover: Wayne c/coperchio dell’asta di spinta corrispondenteManifold / Induzione:Offenhauser 2×1 / Rochester Bs Ignition: DelcoHeaders: Fenton Scarico / Silenziatori: acciaio / glasspacks Trasmissione: stock 3 velocità Mostra AllBodyStyle:small-window Stepside Modifiche:Parafanghi anteriori / posteriori:stock Cappuccio: ’56 esterno w / ’58 centro, griglia pancaked:stock Letto: Carrozzeria e vernice da: Jason Haskin’s Hot Rod ShopPaint tipo di vernice / Colore: nero satinato nero c/candy red ‘flakesFari / Fanali posteriori: stock / ’56 MG, alloggiamenti personalizzati di Ben York Paraurti: alluminio scanalato personalizzato di Ben York Show AllInteriorGauges: stockAir conditioning: ’50 aftermarket palude cooler Volante: stock, rifatto da restauri di qualità Piantone dello sterzo: stock c/custom drop da Ben York Sedile:stock panca Tappezzeria: rosso e nero Naugahyde Show All

Articolo molto interessante
1969 Plymouth GTX - Rebel Yeller

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento