1956 Chrysler 300B – Semplicemente stupefacente

Troy Trepanier dice che questa è la migliore auto che abbia mai costruito. Dovresti prenderla seriamente.

Vedi tutte e 5 le fotoRobert McGaffinphotographerBill McGuirewriterJun 16, 2009

All’Autorama di Detroit del ’09, una domanda ha ronzato in mezzo alla folla: Perché l’ultima costruzione di Troy Trepanier, la Chrysler 300B del ’56 appena completata per Roger e Nancy Ritzow, non ha vinto il Ridler Award? I giudici sono ciechi? Ehi, qualcuno svegli il suo cane guida. Il comitato non ha nemmeno selezionato l’auto come una delle 8 grandi finaliste. Ma sono pazzi?

La risposta semplice è che, per quanto meravigliosa e impeccabile sia la sua ultima creazione, Troy non si è qualificato per il Great 8 o per il Ridler Award, poiché l’anno scorso ha scelto di esporre il telaio in una mostra a Columbus. L’atteggiamento di Troy nei confronti del Ridler, almeno per ora, c’è stato, lo ha fatto. “Non per essere arrogante, ma credo che abbiamo già dimostrato di poter costruire quel tipo di auto”, dice Troy. E’ vero. La Ford coupé del ’36 che Rad Rides di Troy ha costruito per Ross e Beth Myers ha dimostrato questa capacità, vincendo la Ridler nel 2007.

Vedi tutte e 5 le foto

No, Troy si è liberato ed è scappato via per questo progetto: nessun confine, nessun confine. “Come pacchetto completo, credo che questa sia la migliore auto che abbia mai costruito”, dice Troy. Per lui, la Chrysler sta sulle spalle di tutti i suoi precedenti sforzi. “Quest’auto è la Chicayne, la Sniper, la Ridler e la Bonneville. Questo è il culmine di tutto quello che abbiamo fatto prima”. Abbiamo sempre fatto cose buone, credo, ma ora abbiamo gli strumenti, le persone e le risorse”. Ora possiamo costruire un livello completo di funzionalità anche nell’auto”.

Articolo molto interessante
1956 Pick-up Chevrolet - Costruito non comprato

Oh, e un’altra cosa: Troy dice di essere stanco di prendersi tutti i meriti di un’intera squadra di persone di talento che costruiscono auto sotto la sua bandiera Rad Rides. Tra questi ci sono: Toffer Barta, Moose Fergson, Levi Green, Jim Griffin, Megan Griffin, Charlie Hutton, Max Kinast, Adam Krause, Tyler Krause, Lawrence Laughlin, Warren Lewis, Alex Marion, Shawn Marion, Shawn McNally, John Meaney, Jeremy Norman, Scott Schnedoth, Matt Sullivan, Bob Thrash, Jared Zimmerman e Jack Trepanier. Ci vuole un edificio pieno di artigiani di molte discipline per creare un’auto come questa, e Troy ci ha contorto le braccia e ci ha fatto promettere di nominarli tutti.

Troy e l’equipaggio hanno iniziato con una 300B bianca del ’56, una delle 1.102 costruite originariamente dalla Chrysler. (Scusate, puristi.) L’ultima guidata negli anni ’70, la vecchia muscle car prototipo aveva solo qualche piccola eruzione cutanea sulla parte posteriore sinistra. Da lì, l’equipaggio di Rad Rides ha fabbricato un telaio completo in acciaio al cromo-molibdeno utilizzando componenti per le sospensioni Dodge Viper anteriori e posteriori del ’07, strette di 4 pollici. I freni anteriori e posteriori sono di Baer, mentre le ruote Dayton da 19 e 20 pollici a filo sono state realizzate su misura per montare i freni. Anche la rastrelliera dello sterzo è Viper, mentre il cilindro maestro è di una Corvette dell’88.

Il motore è un intrigante colpo di scena: Troy ha scaricato la 354 Hemi per l’ultimo modello di Dodge NASCAR, una combinazione molto simile a quella del racer di Bonneville di Rad Rides. È dotato di un 358ci Wayne Jesel long-block con gli ultimi pezzi di trucco, ma la parte più impressionante è totalmente nascosta alla vista. Nascosto in ogni pozzetto del parafango c’è un Precision Turbo da 70 mm, che respira attraverso un caricatore Griffin altrettanto nascosto. Wilson Manifolds ha costruito il collettore di aspirazione e il corpo farfallato da 105 mm secondo il progetto di Troy, mentre il sistema EFI è basato su un controller BigStuff3 con configurazione e calibrazione da parte dello sviluppatore del sistema, John Meaney.

Articolo molto interessante
Progetto Garage - Roddin' At Random

C’è molto di più, ma forse dovremmo fare un passo indietro e lasciare che la macchina e le foto parlino da sole. “Dal punto di vista dello stile, è l’intero equipaggio”, ci ricorda Troy. E, insieme a Troy, riteniamo che tra tutte le auto Rad Rides costruite fino ad oggi, questa sia la più grande realizzazione mai realizzata. E, fratello, questo è dire qualcosa. Questa è la migliore, almeno fino a quando Troy e la sua troupe non daranno il via al loro prossimo stupefacente blocco del traffico. Non abbiamo idea di quale sarà la prossima creazione Rad Rides, ma Troy ci dice cosa la guiderà. “E’ la sfida di proporre idee diverse”, dice. “Dare alla gente cose nuove e diverse da guardare”.

Vedi tutte e 5 le foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites20096hrdp-0907-pl-1956-chrysler-300B-rear-view.jpg

Lascia un commento