1956 Ford F100 – Bit per Bit…

Mark Merritt’s Imported Effie

Vedi tutte le 7 fotoMike KeywriterOct 4, 2007

La maggior parte delle persone potrebbe trovare strano che un F-100 venga chiamato “import”, ma è esattamente quello che Mark Merritt ha con il suo ’56 Custom Cab. Per essere più precisi, lui e molti altri inglesi si riferiscono ai nostri domestici come Yankee, e si dà il caso che questo sia il primo.

Prima della sua acquisizione all’estero – che in realtà era stata in Inghilterra per qualche tempo, rimbalzando tra i vari proprietari – Mark non credeva di essere all’altezza della richiesta finanziaria di possedere un veicolo con un consumo così elevato di carburante, anche se suo fratello possedeva una Mustang da un paio di decenni. Qualunque cosa fosse, qualcosa gli ha fatto cambiare idea nel 1999, e ha sborsati i soldi necessari per il suo progetto introduttivo del ferro americano.

La prima cosa che Mark ha fatto con il suo giocattolo è stata quella di affidarlo alle cure di Jimmy Hibberd e del suo team al Valley Gas Speed Shop di Newbury, Berkshire, Inghilterra. Come si sarebbe scoperto, Valley Gas avrebbe portato a termine l’intero progetto dall’inizio alla fine, e tutti i lavori che non potevano gestire all’interno, come gli interni e la verniciatura, sarebbero stati affidati ai negozi vicini. Nel corso di due anni, la “tatty” Effie si è trasformata in un vero e proprio looker, e anche in una vera e propria performer.

Articolo molto interessante
Incrociatori classici - 1956 Ford F-100

All’inizio, il ’56 è stato più sospettoso che mai, grazie a un frontend a trave-asse che doveva andare in pensione. Ora, con una Mustang II nuova, completa di sterzo a pignone e cremagliera e freni a disco di potenza, va da sé che Mark non sta logorando gli avambracci per tenere il camion tra le linee. D’altra parte, potrebbe fare più frequenti soste per la benzina di quanto non sia abituato a fare nel suo Pop del ’55 (Ford Popular… o Anglia a voi Yankee!), soprattutto ora che c’è una Goodwrench 350 sotto il cofano dell’Effie. A livello estetico, un fresco strato di smalto acrilico nero all’esterno e un lavoro di rifinitura in similpelle rossa all’interno, con la giusta quantità di accenti cromati, naturalmente, sono proprio ciò di cui il camion aveva bisogno per iniziare la sua nuova vita sotto il possesso di Merritt.

Vedi tutte le 7 fotoMark MerrittMerry Ol’ England1956 Ford F-100 CHASSIS Cornice: stockModifiche: Jimmy Hibberd, Valley Gas Speed ShopRearend / Ratio: Ford 9″ / 3.00:1Sospensioni posteriori: a foglia parallelaFreni posteriori: a tamburoSospensioni anteriori: Freni Mustang IIFront: disco di potenzaScatola dello sterzo: pignone e cremaglieraRuote: MSN, pneumatici da 20 pollici: Radiali Kumho ZR Serbatoio gas: stock DRIVETRAIN Motore: ’06 Goodwrench 350 Coperchi valvole: Speedway alettato-alluminio-Manifold / Induzione: PowerPlus / Demon 650Ignition: ACCELTTAGGIO: Block-huggerScarico: inoxTrasmissione: Turbo 350Modifiche:Shifter: Gennie CORPO Stile: Custom CabFender anteriore/posteriore: stockCappello: stockGrille: stockBed: stock con chiusure nascosteTonneau: Phil Silk Trimming c/intelaiatura inoxCorpo e vernice by: Martin, Valley Gas Speed Shop Shop Tipo di vernice / Colore: smalto acrilico / neroFari posteriori / Fanali posteriori: stockSpecchietti esterni: stockParaurti: stock INTERNO Cruscotto: modificato stockGauges: Mooneyes, pannello inserto motoreStereo: hiddenSteering wheel: Colonna di sterzo: ididitSeat: panca di stockBencherie da: Jo Jo TrimmingMateriale / Colore: similpelle / rossoCarpet: black woolShow All

Articolo molto interessante
1968 Dodge Hemi Dart - Hemi Companion

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento