1956 NASCAR Grand National Recap

PAGINA SUCCESSIVA

Durante la stagione NASCAR Grand National del 1956, la battaglia tra Chevrolet e Ford si intensificò. I due giganti dell’automobile hanno speso collettivamente più di 6 milioni di dollari per vincere le gare di stock car della NASCAR e vendere i loro prodotti al pubblico automobilistico. Nonostante le loro spese folli, le Chrysler e le Dodge di Kiekhaefer&apos continuano a pulire la casa, compilando una sorprendente serie di 16 gare vinte all’inizio dell’estate.

Verso la fine della stagione 1956, Kiekhaefer si ritirò dalla NASCAR. Anche se le sue squadre si erano comportate splendidamente, erano costantemente fischiate dagli spettatori e sempre sotto gli occhi vigili degli ispettori della NASCAR. Kiekhaefer non riuscì mai a capire perché i suoi sforzi furono apprezzati e uscì dalla NASCAR così all’improvviso come era arrivato. Per saperne di più su questi eventi e molto altro ancora, si può leggere il seguente articolo, dai momenti salienti della stagione alla classifica finale dell’anno&apos, tutto pieno di foto;
{an8}(N.d.T.)
13 novembre 1955 ;
,
Tim Flock vince l’apertura della stagione NASCAR Grand National a Hickory Speedway mentre la nuova campagna parte in anticipo. L’ex star della NASCAR Buddy Shuman, recentemente nominato capo della fabbrica NASCAR della Ford&apos, muore tragicamente in un incendio in un hotel la notte prima della gara;
{an8}(N.d.T.: “La NASCAR è un’auto da corsa”, n.d.t.)
11 dicembre 1955
{an8}(*Rispettoso e non solo, ma anche di un’altra epoca.)
Joe Weatherly e Jim Reed, i primi due classificati della 100 miglia di West Palm Beach, sono entrambi squalificati per violazioni tecniche. Herb Thomas viene dichiarato vincitore ufficiale.

Galleria immagini NASCAR
Bob Pronger, wheeling the #99 Ford, runs just ahead of rim-riding Fireball Roberts in the inaugural NASCAR Convertible race.
Bob Pronger, al volante della Ford #99, corre davanti a Roberts, il 25 febbraio, nella gara inaugurale della NASCAR Convertible. Pronger, un robusto concorrente di Blue Island, Ill., ha guidato con parsimonia nella NASCAR&apos Grand Nationals and Convertibles negli anni ’50. La sua morte è avvolta nel mistero. Scomparve all’inizio del 1971, e fu dichiarato ufficialmente scomparso per mano degli agenti della mafia, il 17 giugno;
Vedi altre foto della NASCAR.

26 febbraio 1956

Tim Flock supera e supera un enorme campo di 76 auto per segnare la sua seconda vittoria consecutiva nel Daytona Beach NASCAR Grand National. Il pilota afro-americano Charlie Scott ha conquistato il 19° posto;
{an8}(*Br&gt.)
8 aprile 1956
{an8}(*Br&gt.)
Tim Flock accumula la sua terza vittoria della stagione a North Wilkesboro, N.C., poi sorprende il mondo delle corse abbandonando il campionato Kiekhaefer Chrysler. Buck Baker sostituirà Flock nell’ambita corsa;
…e la squadra di Buck Baker..;
6 maggio 1956
{an8}[br>
Speedy Thompson guida una Kiekhaefer Chrysler alla vittoria nella gara delle 100 miglia di Concord, N.C. Segna il quarto evento NASCAR Grand National consecutivo che il team Kiekhaefer ha conquistato i primi due posti;
Jim Wilson's #576 1956 Dodge lies upside down after an early spill in the south turn at Daytona.<br>
Jim Wilson’s #576 1956 Dodge giace a testa in giù dopo una caduta nella curva sud a Daytona. Buddy Krebs’ Dodge è anche lui trasformato in tartaruga. Sia Wilson che Krebs stavano guidando una nuova Dodge per il proprietario della squadra Harvey Walters, ed entrambi sono stati eliminati nello stesso incidente.
3 giugno 1956

Herb Thomas ottiene una facile vittoria nelle 100 miglia di Merced, California, regalando alla squadra di Carl Kiekhaefer la 16° vittoria consecutiva della NASCAR Grand National. Si tratta di un record che probabilmente vivrà per sempre nel libro dei record della NASCAR;
{an8}(N.d.T.: “Il record della NASCAR”, n.d.t.)
10 giugno 1956
{an8}
Ralph Moody guida una DePaolo Engineering Ford alla vittoria alla West Memphis Speedway, fermando la striscia vincente di 16 gare del team Kiekhaefer. Due piloti, Clint McHugh e Cotton Priddy, rimangono uccisi in incidenti durante il weekend di gara;
{an8}(Ndt: La gara è stata interrotta da un incidente.)
4 luglio 1956
{an8}(*Br&gt.)
Fireball Roberts registra il suo primo trionfo nella 250-miler a Raleigh Speedway. Carl Kiekhaefer presenta una protesta contro il peso del volano di Roberts. Non ci sono bilance disponibili sulla speedway, così gli ufficiali della NASCAR portano il volano ad un mercato locale del pesce per essere pesato. La vittoria di Roberts è confermata dalla NASCAR.

Articolo molto interessante
10 Piste abbandonate

Tim Flock and Speedy Thompson hustle through the north turn of the Daytona Beach NASCAR Grand National race.

Tim Flock e Speedy Thompson si affrettano ad attraversare la curva nord nei primi giri della Daytona Beach NASCAR Grand National race. Le auto di Kiekhaefer sono partite in prima fila. Thompson è stato vittima di problemi meccanici e si è piazzato al 71° posto. Flock ha continuato a vincere, conducendo tutti i 37 giri sul percorso di 4,1 miglia Beach-Road.
4 agosto 1956

Sì.
Lee Petty smonta la sua auto con disgusto al 32° giro, sale sul pennone, prende la bandiera rossa dallo starter ufficiale, e sventola la prevista corsa di 100 miglia della NASCAR Grand National a Tulsa, Okla. La polvere ha accecato i piloti e Petty ha agito da solo per evitare una catastrofe. La gara non viene mai completata o riprogrammata.

Sì.
12 agosto 1956

Sì.
Tim Flock, con i tergicristalli del suo Mercury che sbattono i tergicristalli, guida alla vittoria nella 258 miglia del NASCAR Grand National Event a Elkhart Lake’s Road America. La prima apparizione della NASCAR nel Wisconsin si svolge secondo il programma nonostante la pioggia costante.

Junior Johnson climbed out of the rear window of his overturned Pontiac after a crash.

Junior Johnson è uscito dal lunotto della sua Pontiac rovesciata dopo un incidente nelle ultime fasi del Daytona Beach NASCAR Grand National. Johnson era andato in testacoda due volte prima della gara, ma ha continuato a caricare nelle curve nord e sud con un abbandono spericolato. Il suo coraggio lo ha infine raggiunto con una serie di cadute mentre si avvicinava alla curva nord.
30 settembre 1956

Articolo molto interessante
1953-55 Raggio di sole alpino

Sì.
Curtis Turner è stato dichiarato vincitore della gara di 100 miglia della NASCAR Convertible in programma ad Asheville-Weaverville Speedway quando un incidente con 14 auto spazzerà via tutte le auto in gara tranne una. La Ford di Turner è l’unica auto ancora in condizione di funzionare quando i funzionari terminano l’evento dopo 181 dei 200 giri previsti.

Sì.
14 ottobre 1956

Sì.
Curtis Turner cattura la finale del 1956 del circuito convertibile NASCAR Convertible Circuit all’Orange Speedway di Hillsboro, N.C., registrando la sua ventiduesima vittoria dell’anno. Turner vince sette delle ultime otto gare, ma perde il campionato per 836 punti contro il tre volte vincitore Bob Welborn.

Sì.
23 ottobre 1956

Sì.
La Kiekhaefer Chrysler di Buck Baker affronta in punta di piedi un brutto incidente che coinvolge l’ex compagno di squadra di Kiekhaefer Herb Thomas e vince la gara delle 100 miglia di Shelby, N.C. Speedy Thompson, anch’egli membro del team Kiekhaefer, innesca l’incidente, che lascia Thomas gravemente ferito. Baker si porta a meno di 118 punti da Thomas a tre gare dalla fine.

>.
Herb Thomas wheels his #92 Chevrolet down the front chute at Raleigh Speedway in the 250-mile NASCAR Grand National event.

Herb Thomas guida la sua Chevrolet #92 lungo lo scivolo anteriore di Raleigh Speedway nella 250 miglia della NASCAR Grand National il 4 luglio. Tre giorni prima, Thomas ha dato le dimissioni da pilota per il team Kiekhaefer a causa di uno scontro di personalità con il crociato proprietario. Thomas ha rispolverato la sua Chevy e ha corso al quarto posto nella 250 miglia sulla superstrada a banchina di un miglio.
11 novembre 1956

Articolo molto interessante
Risultati NASCAR Winston Cup 1987

In uno dei giorni più singolari della storia della NASCAR, Speedy Thompson vince la gara di 100 miglia a Hickory e Marvin Panch vince l’evento dello stesso giorno a Lancaster, in California. Curiosamente, la vittoria di Thompson conta come una gara del 1956, mentre il trionfo di Panch è considerato l’apertura della stagione NASCAR Grand National del 1957.

18 novembre 1956

Buck Baker viene dichiarato vincitore della finale della stagione 1956 a Wilson, N.C. Joe Weatherly raggiunge chiaramente per primo la bandiera a scacchi, ma Baker è il primo a superare lo stand dei punteggi situato vicino alla prima curva. Baker conclude anche il campionato nazionale NASCAR Grand National del 1956 con 704 punti su Herb Thomas.

Continua alla pagina successiva per conoscere i risultati completi della stagione NASCAR Grand National del 1956.Per ulteriori informazioni su tutto ciò che riguarda la NASCAR, vedere:

  • Home Page di NASCAR
  • Ricapitolazioni stagionali NASCAR
  • Tracce NASCAR
  • Risultati NASCAR
  • Driver NASCAR
  • Come funzionano le auto da corsa NASCAR
  • Come funziona la Daytona 500

Lascia un commento