1957-1958 Mercury Turnpike Cruiser

Mercury's Turnpike Cruiser landed for 1957 in three body styles, including this hardtop sedan. See more classic car pictures. La Mercury’s Turnpike Cruiser è atterrata per il 1957 in tre stili di carrozzeria, tra cui questa berlina hardtop. Vedere più immagini di auto d’epoca . ©2007 Publications International, Ltd.

Durante la seconda guerra mondiale, l’America affamata di auto ha cenato con una dieta costante di nuovi design futuristici non dissimili da quelli del Mercury Turnpike Cruiser, auto che presumibilmente sarebbero apparse non appena tornata la pace. Cucinate da artisti e scrittori per numerosi articoli di riviste, promettevano lo stile “Buck Rogers”, tetti trasparenti e nuove misteriose fonti di energia. Alcuni potrebbero anche volare. Soprattutto, l’auto del dopoguerra sarebbe stata carica di meraviglie derivate dalla tecnologia bellica. Ma per la maggior parte, questi sogni non si sono mai avverati. Erano troppo costosi e poco pratici per il mondo reale, e semplicemente non c’era bisogno di nulla di radicalmente diverso una volta che il mercato dei venditori del dopoguerra in piena espansione si è manifestato.

Galleria di immagini di auto d’epoca

Con gli anni Cinquanta è nata l’era spaziale, che non faceva altro che stuzzicare l’appetito dei compratori per i gadget, i brillantini, e via. Detroit rispondeva in parte con un raccolto annuale di affascinanti e futuristiche auto da esposizione. Piene di nuovi concetti che venivano presi in considerazione per la produzione, servivano a misurare la reazione del pubblico a queste idee. Alla fine, alcune delle loro caratteristiche stilistiche e ingegneristiche sono arrivate allo showroom. Ma anche se i modelli da strada erano più semplici, erano, in generale, piuttosto orribili. Forse la peggiore di queste barche spaziali della metà del secolo scorso è stata quella che in realtà è stata definita “Dream-Car Design”: Mercury’s Turnpike Cruiser.

La storia inizia nel 1955, quando la Ford Motor Company decise di dividere Lincoln e Mercury in due divisioni separate. A capo di quest’ultima venne nominato Francis C. “Jack” Reith, uno dei 10 “Whiz Kids” originali reclutati negli anni Quaranta dall’allora nuovo presidente della Ford II. Fino ad oggi, la Mercury era stata semplicemente una Ford di lusso – tranne che nel 1949-1951, quando era una sorta di “Lincoln junior”. Reith ha giustamente ragionato che Dearborn aveva bisogno di una terza carrozzeria per un nuovo gruppo di auto per competere con i modelli GM di medio e medio-alto prezzo. Sulla base delle sue raccomandazioni, si decise di dare a Mercury una struttura distinta per il 1957. A questo sarebbe stata data una lamiera esterna opportunamente diversa per le offerte di alta gamma della nuova linea Edsel in fase di progettazione per il 1958.

This like-new 1957 hardtop coupe has cruiser skirts, a popular Fifties accessory.” ” Questo nuovo coupé hardtop del 1957 ha le gonne da crociera, un popolare accessorio degli anni Cinquanta. ©2007 Publications International, Ltd.

In sostanza, la nuova “Big M” era una versione meno estrema della XM-Turnpike Cruiser hardtop coupé, una showmobile a linea quadrata del 1956. In primo piano c’erano parafanghi posteriori a “canale laterale concavo”, taillamp a V in canted, parabrezza “compound wraparound” (curvo sia nella parte superiore che ai lati), cofano quasi piatto e una modesta griglia posta sopra un paraurti a spacco. Sebbene alcuni di questi elementi fossero esagerati e i doppi pannelli del tetto in plastica “a farfalla” fossero solo fantasiosi, la XM è stata un’anteprima straordinariamente accurata dei prossimi anni 1957, in particolare della produzione Turnpike Cruiser.

Nella pagina successiva, scoprite il design del futuristico Mercury Turnpike Cruiser.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento