1957-1960 Cadillac Eldorado Brougham

La Cadillac Eldorado Brougham del 1957-1960 è stata spesso paragonata alla Continental Mark II del 1956-1957. Si è persino detto che la Brougham è stata la risposta del GM alla Continental di seconda generazione della Ford. A dire il vero, circa tutti i due avevano in comune un grande stile e scarse vendite. La Continental Mark II fu progettata come reincarnazione della Continental originale del 1940-1948, più tardi nota come Mark I. Costruita dalla Divisione Continental della Ford Motor Company, interamente separata, la Mark II fu offerta solo come hardtop a due porte.

Galleria di immagini di auto d’epoca

1957 Cadillac Eldorado Brougham

©2007 Pubblicazioni Internazionali, Ltd.

Dal 25 gennaio 1955, la forma di base della Cadillac Eldorado Brougham del 1957 era stata decisa, ma restava ancora molto lavoro da fare. L’auto da esposizione Brougham del 1955 indossava finiture laterali e pinne diverse rispetto alla versione di produzione. Vedi altre immagini di auto d’epoca.

L’Eldorado Brougham era un hardtop a quattro porte derivato da una scuola di pensiero stilistico molto diversa. Ironia della sorte, fu consegnato per la prima volta in qualsiasi numero nell’aprile del 1957, appena un mese prima che il Continental Mark II fosse messo fuori produzione. La Mark II aveva un look “Modern Formal”, il risultato di molti mesi di esercizi di stile di Ford e di quattro consulenti di stile esterni. L’Eldorado Brougham, invece, era “Barocco Moderno”, il sogno di un uomo che voleva giocare sulle fantasie del pubblico americano che comprava auto.

Quell’uomo era il boss dello stile autocratico della GM, Harley J. Earl, che prestava molta più attenzione a Cecil B. De Mille e Al Jolson che ai grandi carrozzieri dei Classici degli anni Trenta. A Earl, il mondo dello spettacolo vendeva automobili. Più cromate sono, meglio è; più un’auto sembrava pronta a partire per Marte, più l’interesse dei compratori aumentava. Questo non vuol dire che Earl incoraggiasse un cattivo design. Molti dei suoi sforzi degli anni Cinquanta – incluso l’Eldorado Brougham – sono stati abbastanza buoni. Ma il pensiero che sta dietro a questi progetti aveva molto più a che fare con il gioco di fronte a un pubblico che con la fusione dei migliori elementi del passato con il presente.

1957 Cadillac Eldorado Brougham

©2007 Pubblicazioni Internazionali, Ltd.

La Cadillac Eldorado Brougham del 1957 era un hardtop a quattro porte progettato sotto la Harley Earl della GM.

I General Motors Motoramas erano stravaganze concepite da Earl per testare la reazione del pubblico ai sogni di stile più selvaggi di GM. L’Eldorado Brougham si è lentamente evoluto attraverso tre anni di Motoramas, portando Earl all’inevitabile conclusione che, mentre il pubblico benestante poteva applaudire un’elegante biposto aperta, era molto più probabile che sborsare i bigliettoni per una carrozza altrettanto glamour con quattro porte e un top permanente.

Sì.
Le origini della Cadillac Eldorado Brougham del 1957 si possono far risalire all’auto da esposizione di Orleans vista al Motorama del 1953. Si trattava di una Cadillac Serie Sixty-Two standard, la prima vera Cadillac a quattro porte senza montanti del decennio. Su quest’auto era presente anche il parabrezza avvolgente della cabriolet Eldorado del 1953.

Mentre il concetto di un hardtop a quattro porte incuriosiva gli acquirenti molto di più della grintosa roadster di Le Mans allo stesso salone, le linee di Orleans del 1953 non si prestavano molto bene allo stile hardtop a quattro porte. Tuttavia, Earl ha notato con attenzione la preferenza del compratore per quattro posti a sedere, quattro porte e un tetto metallico in una barca da sogno GM. Egli osservò in particolare che questa preferenza proveniva da coloro che potevano “sostenere la loro approvazione con un assegno”.

Per saperne di più sulla Cadillac Eldorado Brougham del 1957-1960, continuate alla pagina successiva.

Per ulteriori informazioni sulle auto, vedere:

  • Auto d’epoca
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Ricerca auto nuove
  • Guida del consumatore Ricerca auto usate

Lascia un commento