1957-1980 Lotus Seven

La Lotus Seven del 1957-1980 è stata soprannominata l’originale “club racer” britannico, un’auto sportiva pura come non si vedrà mai.

Introdotta nel 1957 come kit per aggirare l’imposta sull’acquisto sul mercato interno, fu poi venduta dalla Lotus completamente assemblata, e poi costruita dalla Caterham Cars di South London con poche modifiche al progetto originale di Colin Chapman.

Era inteso come un modo a basso costo per godersi l’automobilismo sportivo e/o per andare a correre, e il suo patrimonio di kit-car ha mostrato nella grande varietà di motori proprietari che si inseriscono nella leggera carrozzeria quadrata.

I Seven erano spartani come sono – anche le tende laterali e un rudimentale soft top erano opzioni – e le sue dimensioni ridotte rendevano la cabina di pilotaggio estremamente ristretta per chiunque fosse più grande di un munchkin. Era come guidare un pattino a rotelle motorizzato.

La performance dipendeva da quale motore/trasmissione veniva utilizzato, ma poteva variare da vivace a sensazionale. È stato meraviglioso su strade tortuose e poco trafficate, grazie alla maneggevolezza e alla capacità di affrontare le curve con una precisione meravigliosa, ma preoccupante nel traffico perché la corporatura bassa ti rendeva invisibile alla maggior parte degli altri guidatori.

Lo stile sobrio e funzionale – fari autoportanti, parafanghi anteriori scorrevoli e separati, parabrezza verticale che potrebbe essere piegato in piano, un posteriore a coda di rondine – è stato ampiamente imitato.

Articolo molto interessante
1934-1937 Chrysler Airflow

La maggior parte dei Sette aveva il corpo in lega leggera, ma le versioni Mark IV dei primi anni ’70 utilizzavano la vetroresina. La Lotus si affidava soprattutto ai motori Ford britannici, compresa l’unità dohc modificata da Chapman, che è quella da cercare sul mercato dei collezionisti.

Anche se qui si va solo fino al 1980 (i Sette continuano), questa era una piattaforma estremamente versatile che non moriva, soprattutto perché forniva solo le basi necessarie per il divertimento di guida ad alto livello.

I plus della Lotus Seven del 1957-1980:

  • Manipolazione
  • Semplicità
  • Individualità
  • Valore di intrattenimento

Meno i sette di Lotus Seven del 1957-1980:

  • Piuttosto fragile
  • Mancano raffinatezza e comfort moderni – e ne sono orgoglioso
  • Non adatto per l’impiego universale

Produzione della Lotus Seven del 1957-1980:

  • S1: 242
  • S2: 1.370
  • S3: 350
  • S4: Circa 1.000
  • Caterham Seven (S3): 5000+

Specifiche del 1957-1980 Lotus Seven:

Passo, pollici: 88,0

Lunghezza, pollici: 132,0

Peso, libbre: 1.655 (media)

Prezzo, nuovo: Circa $5.500 gli Stati Uniti nel 1970 (variabile con componenti di trasmissione specificati)

Motori per la Lotus Seven del 1957-1980:

Motori per il 1957-1980 Lotus Seven :

Articolo molto interessante
1956 Ford Thunderbird

La maggior parte degli esempi sono equipaggiati con motori Ford a quattro cilindri della Gran Bretagna da 1000-1600cc. La potenza varia da 40 DIN bhp a 125. Le configurazioni del treno valvole includono la valvola laterale, la valvola in testa e la doppia camma in testa (solo unità di 1588cc modificata da Chapman).

Vuoi maggiori informazioni sulle auto d’epoca? Vedi:

  • Auto d’epoca
  • Auto sportive Lotus
  • Muscle Cars
  • Auto sportive
  • Guida per il consumatore Auto
  • Guida per il consumatore Ricerca Auto Usate

Lascia un commento