1957 Chevrolet Stepside – In esso per il lungo raggio

La Chevy del ’57 di Doug & Doreen Boettcher

Vedi tutte le 1 fotoWes DrelleshakwriterFeb 6, 2013

Doug Boettcher del Doug’s Rod Shop a Spring Lake Park, Minnesota, è un negozio monomarca. Come dice Doug “Lavoro su tutto tranne che sulla vernice e sul corpo, ma il mio obiettivo è quello di aiutare i miei clienti a completare le loro esigenze di hot rod”. Doug va in giro a raccogliere pezzi di ricambio e si assicura di avere tutti gli articoli forniti per gestire un’attività di successo. Quindi pensava che prima o poi avrebbe dovuto costruire un camion o acquistarne uno che supportasse l’attività.

Sapeva che per costruire un camion ci sarebbero voluti mesi e il tempo è quello che Doug non aveva. Un giorno Doug è stato contattato per aiutare un cliente a tagliare e lucidare la sua Nash del ’37. L’unica fregatura era che la Nash era chiara in tutto il paese, ma Doug aveva bisogno di allontanarsi per un po’. Doug si imbarcò su un aereo dal Minnesota fino a Scottsdale, Arizona. Ha messo in valigia un tampone per la vernice e qualche cambio di vestiti perché il caldo sole del deserto era di poche ore di viaggio in aereo.

Doug si è sudato il culo e ha fatto lucidare la Nash in modo che il suo cliente potesse arrivare allo show. Il volo di ritorno a casa di Doug non è stato effettuato prima di domenica sera ed era solo venerdì, così ha fatto una passeggiata per vedere se poteva raccogliere idee per le future costruzioni. Fu allora che lo vide, un pickup Chevrolet Chevrolet del ’57 che sembrava costruito qualche anno prima.

Articolo molto interessante
"Re dei Fuorilegge" Stagione Finale di Steve Kinser nel 2014 "Saluto al Re".

Sembrava che non fosse stato guidato molto dall’aspetto del contachilometri e dalla forma complessiva del veicolo. A volte gli sguardi possono ingannare gli occhi sognanti; si sa quando il camion sembra più facile da costruire quando lo si acquista. Ci siamo passati tutti un paio di volte, no? Io so di esserci stato.

Doug lo guardò attentamente e decise di dare un’occhiata al resto dello spettacolo, ma per qualche strana ragione finì per fissare proprio quel maledetto ’57. Chiese al proprietario se era in vendita e fu fortunato perché il precedente proprietario stava costruendo un altro progetto. Penserete che se Doug fosse volato in Arizona non avrebbe sicuramente portato a casa un progetto non provato? Oppure no?

Dopo aver concluso un accordo per l’acquisto del camion, Doug ha pensato che se li portavano in giro per il paese negli anni ’50, perché non può farlo ora? Un punto valido da parte di Doug, ma era questo il tipo di avventura che poteva lasciare Doug bloccato in mezzo al nulla? No, ha detto che il camion correva solido fino a casa, ma succhiava gas come un treno merci. Ha notato che uno dei quattro bulloni posteriori stava cadendo, ma è stata una soluzione rapida. È partito domenica mattina dall’Arizona in pieno inverno e dopo 1.750 miglia è arrivato a casa lunedì sera.

Articolo molto interessante
HPP Pavement Pounders Shootout! - Summit Motorsports Park Edition

Dopo aver guidato il fresco personalizzato a casa ha notato che parte della vernice era mescolata e i segni di graffi della carrozzeria precedente cominciavano a manifestarsi. Vi ho detto che Doug non si occupa di vernici e carrozzeria? Beh, lo fa sui suoi veicoli, ma non sui veicoli dei clienti, perché questo potrebbe ostacolare altre attività produttive in officina.

Dopo aver dipinto la parte anteriore e parti del letto posteriore, Doug ha notato che le tasche a molla elicoidale sfregavano sugli airbag. Doug ha smontato il camion e ha rimosso le sospensioni anteriori e ha sistemato i problemi di sfregamento rimuovendo un’ampia area intorno al frontend della Camaro dell’81. Il cablaggio della Camaro del ’57 sembrava tipico per l’età in cui era marcio e giuntato. Doug ha sostituito il cablaggio di serie con un kit di cablaggio indolore, ha sostituito la gomma intorno alle porte, ha finito l’interno e la lista continua. La cosa bella del viaggio di Doug è che ha ricevuto un camion di progetto quando non se l’aspettava e ha fatto quello che la maggior parte di noi non proverebbe mai in un milione di anni.

“Pensate che se Doug fosse volato in Arizona non avrebbe sicuramente guidato un progetto non provato a casa? O forse sì?”

1957 Chevy Stepside

Doug e Doreen Boettcher

Spring Lake Park, Minnesota

Telaio

Frame: stock

Modifiche: ’81 Sottotelaio Camaro

Articolo molto interessante
Da El Paso a Los Angeles: La via difficile! - Roadkill Episodio 1

Rearend / Rapporto: 12-bolt 3:42

Sospensione posteriore: RideTech quattro barre con airbag

Freni posteriori: tamburo

Sospensione anteriore: ’81 Camaro anteriore

Freni anteriori: Camaro disco

Scatola sterzo: CPP

Ruote anteriori: American Torque Thrust 17×7

Ruote posteriori: American Torque Thrust 17×8

Pneumatici anteriori: Nitto 225/50/R17

Pneumatici posteriori: Nitto 255/50/R17

Serbatoio del gas: Mustang sotto il letto

Drivetrain

Motore: Cassa ZZ4 350

Teste: Teste di motori per casse GM ZZ4 da 58cc

Coprivalvole: Mooneyes finned

Collettore / Induzione: ZZ4 alluminio

Accensione: HEI

Intestazioni: Intestazioni di Doug

Scarico / Silenziatori: Serie Flowmaster 40

Trasmissione: Chevy 700-R4

Modifiche: kit per il cambio w/2.400 convertitore di stallo

Shifter: Colonna GM

Corpo

Stile: Tritato ’57 Chevy stepside

Modifiche: tetto tritato

Parafanghi anteriori/posteriori: rasato e modellato sul paraurti anteriore

Cappuccio: emblemi rasati

Griglia: billetta personalizzata

Letto: accorciato con listelli di quercia

Carrozzeria e vernice da: proprietario

Tipo di vernice / Colore: PPG / nero lucido

Fari / Fanali posteriori: stock / Specialità billette

Specchi esterni: specchi personalizzati

Paraurti: roll pan personalizzato anteriore e posteriore

Interno

Cruscotto: stock / rasato e levigato

Calibri: Dakota Digital

Aria condizionata: Vintage Air

Stereo: Kenwood

Volante: Lecarra

Piantone dello sterzo: Inclinazione GM

Posti a sedere: panchina recuperata

Materiale / Colore: pelle / nero

Tappeto: anello nero

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:www.hotrod.comuploadssites201321301clt-07-o-1957-chevrolet-stepside-american-torque.jpg

Lascia un commento