1957 Chevy Cameo – Un Cammeo chiamato Rosie

Cammeo del ’57 di Rosie & Roy Padilla

Vedi tutte le 12 fotoD.Brian SmithwriterJul 1, 2005

All’inizio degli anni ’50, il designer dello studio Chevrolet Division, Chuck Jordan (che ha poi diretto il reparto di progettazione della GM), ha reso quello che poi è diventato il pickup Chevy Cameo del ’55 da 1/2 tonnellata. Egli sperava di creare un design di classe, simile a quello di un’automobile, per questi camion a produzione limitata. Oltre alla loro minore produzione, molti hobbisti oggi desiderano personalizzare i Cammeo perché sono d’accordo con Jordan; sono più eleganti dei tipici camion da lavoro. Diciamocelo, un Cammeo stock ’55-58 è più attraente di alcuni dei suoi contemporanei. E quando gli hobbisti aggiungono un po’ di ingegneria moderna, sono ancora più desiderabili.

Poco dopo l’acquisto del Cammeo, Roy ha deciso di trovare un blocco di 350ci da ricostruire. Fece rinnovare a Steve Monteleone un motore 350ci del ’75 che richiedeva un overbore .040. Steve utilizzò pistoni forgiati TRW e anelli Federal Mogul, oltre a un Edelbrock Performer 650-cfm a quattro barili in carbonio e un collettore di aspirazione in alluminio. Prima di essere accoppiato a un trans TH350, Steve ha realizzato il mulino bilanciato e cianografato. Pur avendo una corsa di stock, e teste in ghisa porzionate e lucidate, ha registrato un impressionante 462 cavalli sul banco motore.

Piuttosto che modificare le linee di carattere classico della Cameo, il proprietario ha optato per il restauro dei pannelli esterni. Todd Jones alla Westside Valley Autobody di Westside Valley, a Canoga Park, California, ha massaggiato i parafanghi posteriori in lamiera e in fibra di vetro, stanchi del lavoro e del combattimento, riportandoli a un aspetto fresco di fabbrica. Ha poi dato diversi strati di Dupont Colorado Red and White per le capesante del parafango posteriore del Cameo, prima di procedere alla levigatura fine e alla brillantatura della vernice con alcuni trasparenti.

Articolo molto interessante
Kustom Kontest per una Chevrolet Biscayne del 1962

Quando è arrivato il momento di rinnovare gli interni, un aspetto fresco di fabbrica non era della massima importanza. Dopo aver creato dei sedili su misura, la Martin’s Auto Upholstery di Canoga Park, California, li ha rivestiti di tessuto grigio, poi ha ricoperto il pavimento con un tappeto di lana nera. Il loro arredamento completo, Roy aveva un Cameo del ’57 di cui Chuck Jordan sarebbe stato orgoglioso. Roy era così contento di come la giostra rossa si è rivelata, che l’ha chiamata come la sua radiosa moglie Rosie. Ci sembra un nome fantastico. Rosie deve essere una signora speciale: è certamente uno spettacolare camion d’epoca personalizzato.

Vedi tutte le 12 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP

Lascia un commento