1958 Chevy Impala – Di vecchie auto e nuove abitudini

La Chevy Impala del ’58 di Charles Shane

Vedi tutte le 10 fotoRyan MansonwriterJosh MishlerphotographerNov 13, 2009

Essendo un fan del ferro americano di fine anni ’50 e dei primi anni ’60, non c’è da meravigliarsi che Charles Shane abbia scelto una Chevy Impala del ’58 in cui costruire una leggera usanza dello stesso periodo. Mentre le Chevys della fine degli anni ’50 sono comunemente costruite come guidatori restaurati o come tipiche usanze degli anni ’50 con fari, bianchi larghi e così via, Charles ha deciso che un approccio più blando sarebbe stato più appropriato per il secondo proprietario, un’auto di 55.000 miglia originali. Come disse: “Ho avuto un’idea diversa”.

“Ho comprato questa macchina come un cestino da corsa. Era in primer e non aveva interni, vetri o finiture. Volevo essere sicuro di ciò con cui stavo lavorando, così l’ho spedita a Meadowlands Media Blasting a Meadowlands, in Pennsylvania, dove Kevin Kenuth l’ha spogliata di metallo. Ho poi messo al lavoro i talenti della mia attività di riparazione di ammaccature senza dolore, rimuovendo quante più ammaccature e ammaccature possibili. Il risultato è stato un’auto super dritta.

Da lì si è spostata su Centerline Collision a Pittsburgh, dove Brad Spochaz e la sua troupe hanno dato il loro tocco magico. Il risultato ha messo l’intero progetto su un piano completamente diverso”.

Naso, coperta e parzialmente rasata, il ’58 ha rinunciato a una serie di emblemi e pezzi di rifinitura prima che Spochaz e l’equipaggio bloccassero ogni centimetro quadrato della coupé. Ai due terzi inferiori è stata poi applicata una tonalità di rame personalizzata con il prodotto De Beers, mentre il tetto è stato bagnato di nero metallico.

Articolo molto interessante
1923 Ford T-Bucket - Goodguys 16° PPG Nazionale Paramotore Nazionale Cablaggio indolore / STREET RODDER TOP 100

“Dopo che è stata dipinta, i miei amici Dave Frost, Frank Pleil, e io abbiamo iniziato a rimontare la macchina. Fu allora che si verificò il disastro; il motore aveva dentro l’antigelo. Così esce il motore e va alla Specialty Machine Operations (SMO) di Houston, Pennsylvania, per una ricostruzione completa con un’enfasi sulle prestazioni”.

L’equipaggio della SMO ha strappato il motore della Chevy 348ci a basso chilometraggio fino al blocco nudo e le teste prima di lavorare e rimontare il blocco lungo. Nel frattempo, è stato installato un albero a camme COMP Cams per aggiungere alcuni pony e un kit di accensione PerTronix è stato fatto cadere sotto il tappo per fornire una scintilla più affidabile. L’aspirazione di serie è stata dettagliata e riattaccata insieme al carburatore a quattro barili Carter con un filtro dell’aria alettato Cal Custom d’epoca. I coperchi delle valvole Offenhauser abbinati aggiungono ulteriore scintillio al vano motore, mentre il Classic Auto Air e il PowerGEN Powermaster PowerGEN offrono un comfort da creatura e una tranquillità che non si trovava originariamente nell’Impala.

Per far sedere la Chevy come una vera e propria custom, Charles ha fatto ricostruire i componenti delle sospensioni di serie prima di installare gli airbag RideTech in tutti e quattro gli angoli. I freni a disco da 11 pollici dei Classic Performance Products erano l’altra moderna amenità installata sul telaio. Stockton Wheels ha fabbricato un set personalizzato di steelies in 17×7 per tutte e quattro le curve avvolto in pneumatici Vogue su cui si appoggia l’Impala.

Articolo molto interessante
2010 Settimana della velocità di Bonneville - Corse sulla Luna

Laura Liptak, un’artista locale, trovò la stoffa color rame, ispirata agli anni ’50, trascinando Charles in giro per il negozio di stoffe per mostrargli i resti che aveva avvistato. In contrasto con un campione di Ultra Leather nera non ha lasciato dubbi a Charles e si è diretto direttamente al negozio di tappezzeria di George Yago a Jefferson Hills, Pennsylvania, con abbastanza materiale da coprire l’interno dell’auto.

“Da allora in poi è stata una battaglia in salita, combattendo la vecchia auto e i gremlins aftermarket fino al traguardo … 12 ore prima del primo giorno dello show Goodguys Columbus 2009”.

Ma Charles e la vecchia coupe-cum-custom sono arrivati allo spettacolo, con il generoso aiuto degli amici Dave Frost e Frank Pleil, senza i quali Charles riferisce che niente di tutto questo sarebbe stato possibile. Alle vecchie auto, alle nuove abitudini e ai buoni amici!

Vedi tutte le 10 foto

Gratis Preventivo gratuito da un Rivenditore locale

e-mail newsletter

Notizie sulle auto, recensioni e altro ancora!

SEGNARE UP https:\www.hotrod.com\uploads\sites\2009\11\1001sr-01-o-1958-chevy-impala-front-view.jpg

Lascia un commento